Boscaioli in festa

Torna anche quest’anno la festa del boscaiolo. Questa storica manifestazione è nata dalla madonna del boscaiolo: una statua che è stata posta nella “Grotta della Madonna di Lourdes” nel 1913 e che è stata per anni meta di pellegrinaggio per i boscaioli di Fiemme. Negli anni 60 la Pro Loco di Molina decise di trasformarla in una festa campestre con giochi e prove di abilità. Da allora è un evento simbolo dello spirito di Molina e di tutta al Valle.

Di seguito riportiamo il programma dell’edizione del 2016 che avrà luogo domenica 4 settembre in località Piazzòl.

ore 9.30 concerto di benvenuto del gruppo Alphorn Fiemme presso il Santuario Madonna di Piazzol

ore 10.00 Santa Messa

ore 11.00 apertura stand, Aperitivo con le Erbe Selvatiche e Vini Bianchi DOC del Trentino a cura della Pro Loco Castello-Molina di Fiemme, concerto della Banda di Molina di Fiemme

ore 12.00 pranzo alpino a cura del Gruppo A.N.A. di Molina

ore 14.00 gara del boscaiolo Trofeo Husqvarna gara ad eliminazione nello Stadio dei Larici

a seguire prova dimostrativa di Foot Pole Climb, arrampicata del tronco in velocità

ore 16.00 premiazioni

ore 16.30 musica e ballo con il gruppo I Polentones

Per tutto il giorno saranno presenti numerosi espositori ed artigiani con le loro opere, e sarà esposta a Piazzòl la mostra fotografica del Gruppo Fotoamatori “INaturaClick”.

Continue reading Boscaioli in festa

Aggiungi un pasto a tavola

Un luogo protetto e sicuro per condividere il momento del pranzo con i coetanei, in autonomia dai genitori e seguiti da educatori: “Aggiungi un pasto a tavola” è il progetto sperimentale che la Comunità territoriale della Val di Fiemme mette in campo per andare incontro a quei genitori che per motivi di lavoro non possono essere presenti al ritorno da scuola del figlio e per le prime ore del pomeriggio, ma anche per tutti i bambini e ragazzi che, non risiedendo a Predazzo e Cavalese, si trovano in difficoltà a seguire le attività pomeridiane scolastiche ed extrascolastiche. In collaborazione con la cooperativa sociale Progetto 92, da oltre vent’anni impegnata in val di Fiemme con i centri diurni, il Servizio Sociale della Comunità di Valle, nell’ambito delle pari opportunità e della conciliazione dei tempi familiari e professionali, propone questa iniziativa aperta a alunni di elementari e medie: “Il servizio prevede il pranzo presso i centri diurni di Predazzo e Cavalese per evitare che i ragazzini si trovino a doverlo gestire in autonomia, magari da soli in un bar. Il pasto diventa così occasione di educazione alimentare, condivisione, socializzazione, mentre i momenti successivi, fino alle 14.30, saranno dedicati al relax e al divertimento”, spiega la responsabile del Servizio Sociale di Fiemme, Manuela Silvestri, che sottolinea l’importanza di questo tipo di iniziative di prevenzione e conciliazione, che esulano dalle situazioni di bisogno sociale ma intervengono su una necessità più volte sollevata dai genitori lavoratori, visto che in valle la scuola non prevede il tempo pieno.

Le famiglie sono invitate a comunicare il loro interesse all’iniziativa e gli eventuali giorni della settimana richiesti entro il 16 settembre, telefonando dalle 8.30 alle 12 al Servizio Sociale (tel. 0462.241391, chiedere di Alessandra Delladio). In base alle richieste, si valuterà con che modalità far partire il servizio e il contributo a carico delle famiglie, che sarà comunque contenuto.

 

Continue reading Aggiungi un pasto a tavola

Il 18 settembre, il via al Trofeo Passo Pampeago

Il Trofeo Passo Pampeago è pronto a sfoggiare la quinta edizione della competizione dedicata alla sua mirabile salita. Il 18 settembre il Latemar veglierà ancora una volta dall’alto sulle sorti dei grimpeurs, con la cronoscalata fiemmese di 10.5 km a far respirare gli aspri sapori della fatica che tanto piacciono agli agonisti. Un contest nato dalla passione del comitato organizzatore dell’US Litegosa di Panchià nel 2012, quando la strada che porta ai 2000 metri di quota del Passo di Pampeago venne asfaltata in occasione del passaggio del Giro d’Italia.

La strada nel tratto che va da Pampeago fino al Passo sarà chiusa al traffico, ma per gli spettatori che lo desiderano ci sarà la possibilità di salire fino alla zona dell’arrivo con la seggiovia Latemar.

La quinta edizione dell’evento sarà volta anche alla solidarietà, con un euro per ogni iscrizione donato all’Associazione Bambi, un gruppo di volontari impegnati nell’assistenza dei bambini malati in Fiemme e Fassa (TN) che s’impegna a sostenere economicamente e moralmente i piccoli pazienti ed i familiari nella malattia. Le informazioni sul Trofeo Passo Pampeago sono rintracciabili sul sito www.latemar.it, mentre per partecipare alla sfida basterà contattare gli organizzatori all’indirizzo uslitegosa@gmail.com.

Info: www.latemar.it

Continue reading Il 18 settembre, il via al Trofeo Passo Pampeago

Il 3 settembre, una raccolta alimentare in Val di Fiemme

Una raccolta alimentare a sostegno delle famiglie in difficoltà della Valle di Fiemme: la propone per sabato 3 settembre la Comunità Territoriale con la Croce Rossa, che collabora da diversi anni con il Servizio Sociale per l’erogazione di pacchi viveri mensili ai nuclei bisognosi. La raccolta sarà effettuata per tutta la giornata presso il Centro alimentare di Carano, le Famiglia Cooperativa di Cavalese, Predazzo e Varena, i supermercati Despar di Tesero e Cavalese, Poli di Predazzo e Amorth di Ziano, grazie alla disponibilità di numerosi volontari dei centri giovani L’Idea, dei gruppi parrocchiali, dell’associazione Basket Fiemme e degli Scout.

Si potranno acquistare e donare, direttamente all’uscita dei punti vendita, generi alimentari a lunga conservazione, come pasta, riso, salsa, pelati, olio, latte, biscotti, legumi, carne e pesce in scatola, omogeneizzati, cibi per l’infanzia, caffè, the, zucchero e farina. Quanto raccolto sarà poi stoccato in un locale messo a disposizione dai Comuni della valle (altre iniziative simili prevedono invece l’immagazzinamento a Trento e in seguito la ridistribuzione sul territorio) e successivamente consegnato alle famiglie in difficoltà dalle volontarie dell’area socio-assistenziale della Croce Rossa, su segnalazione del Servizio Sociale, che individua i nuclei bisognosi di questa forma di aiuto, indicando anche la durata del sostegno, per evitare casi di assistenzialismo prolungato.

“Negli ultimi tempi le richieste di intervento sono aumentate (attualmente sono oltre 20 le famiglie di Fiemme che ricevono il pacco viveri mensile), anche a causa della crisi,  e ci è stato fatta presente la difficoltà di reperire gli alimenti necessari per donare pacchi dignitosi. Abbiamo quindi voluto organizzare una raccolta che parte dal territorio e si rivolge al territorio stesso“, spiegano la responsabile del Servizio Sociale Manuela Silvestri e l’assistente sociale Elisa Rizzi, che hanno lanciato l’iniziativa, subito accolta dal Comitato esecutivo. La raccolta alimentare è stata poi proposta e condivisa con altre realtà del territorio: i Comuni, il Piano Giovani di Zona, la Fondazione il Sollievo che ha fornito sacchetti e scatoloni per la raccolta e lo stoccaggio, La Sportiva che ha offerto le magliette che identificheranno i volontari, le associazioni sportive che hanno messo a disposizione i furgoni per il trasporto, oltre ai giovani volontari che saranno presenti sabato nei supermercati. “Questa iniziativa è importante non solo ai fini stessi della raccolta viveri, ma soprattutto perché è un’occasione di riflessione e coinvolgimento: in una valle tutto sommato benestante come la nostra ci sono situazioni di difficoltà di cui dobbiamo tener conto e nei confronti delle quali tutti possiamo dare una mano”, sottolineano i membri del Comitato esecutivo.

Continue reading Il 3 settembre, una raccolta alimentare in Val di Fiemme

La Marcialonga Running scalda i motori

L’ex corridore finlandese Juha Väätäinen, campione europeo sui 5000 e 10000 metri nel 1971, con una frase ha sintetizzato al meglio le emozioni della Marcialonga Running Coop, in scena il 4 settembre con partenza da Moena: “Lo stadio è per gli spettatori. Noi runners abbiamo la natura, ed è molto meglio”. Da quasi quattordici anni la Running Coop regala agli appassionati corridori un evento di assoluto prestigio che richiamerà numerosi protagonisti della scena podistica nazionale ed internazionale, attirati dalla bellezza del palcoscenico sportivo in cui si andranno ad immergere.

Una manifestazione che si svelerà al grande pubblico con ventiquattr’ore d’anticipo: sabato 3 settembre al teatro Navalge di Moena, infatti, ci si divertirà con l’area expo per tutto il corso della giornata, fra accessori, abbigliamento. Alle ore 11.30 largo alla Mizuno Run, una corsetta alternativa con iscrizione gratuita di circa 4 km Nel pomeriggio di sabato spazio invece alla Minirunning per i giovani di età compresa tra i 6 e i 12 anni, con le iscrizioni effettuabili direttamente presso l’Ufficio Gare al Teatro Navalge di Moena.

La mini-competizione partirà alle ore 17.30, lungo un percorso di 900 metri nel centro di Moena che non presenterà alcuna difficoltà tecnica e che vedrà coinvolta anche l’Associazione Bambi, distribuendo pop-corn e zucchero filato, creando per i ragazzi un laboratorio palloncini e di pittura. Sarano presenti anche il Consorzio Moena Perla Alpina e i Braciacol, i simpatici Clown di Corsia che garantiranno grasse risate per tutti.

Domenica 4 settembre toccherà ai ‘grandi’ prendersi il palcoscenico, con la partenza della Marcialonga Running Coop alle ore 9.30 in Piaz De Sotegrava a Moena.

Il comitato organizzatore dell’evento ha inoltre riconfermato la collaborazione con AIC Associazione Italiana Celiachia, riservando un ristoro finale con prodotti dedicati ai celiaci, forniti da Coop Trentino.

Info: www.marcialonga.it

Continue reading La Marcialonga Running scalda i motori

A Capriana si festeggia il vino

Uno dei lariceti più belli d’Europa ospiterà la prima edizione della festa “L’incanto del vino”, domenica 28 agosto 2016.

A Capriana, fra i rigogliosi larici della località Pradi di Pra del Manz, raggiungibile anche da Anterivo, dalle 16.00 alle 21.00 sarà proposta una degustazione dei migliori vini della Val di Cembra e di prodotti tipici della Val di Fiemme, con un’armoniosa colonna sonora. La festa, organizzata dalla Pro Loco di Capriana Dal’Aves al Corn, infatti è accompagnata da un quartetto d’archi composto da tre violiniste e una violoncellista.

Per tutti sarà un’occasione per imparare ad orientarsi nella scelta di vini pluripremiati che sono i portavoce della mineralità e dell’aromaticità offerte dalle montagne di Cembra.

Si potranno così degustare i vini del Consorzio Cembrani Doc, di Cembra Cantina di Montagna e della Cantina Pojer&Sandri. Fra questi, il Müller Thurgau, re indiscusso dei vini di Cembra, ma anche Schiava, Sauvignon, Pinot Nero, Riesling, Kerner, Pinot Grigio, Trentatré, Moscato Giallo, Veltliner, Gewurztraminer, Besler Bianc, Besler Ross, Zero Infinito.

La Val di Cembra, con i suoi 70 km di muretti a secco, è la culla più antica della coltivazione della vite in Trentino. Un tempo i vigneti attraversavano anche Capriana. Non è escluso che da qui a poco la cittadina ritorni a coltivare la vite per creare un vino di montagna.

Continue reading A Capriana si festeggia il vino

Ritorna Carlo Martinelli

Una serata per parlare non di un libro, ma di trenta libri: questa la proposta-sfida della Biblioteca di Tesero per giovedì 25 agosto. Sfida lanciata da Carlo Martinelli che condurrà i presenti in un viaggio divertito e scanzonato, ma rigoroso nella documentazione e nella narrazione di fatti, autori, episodi, titoli, alla scoperta dei mille volti dei libri e della lettura. L’appuntamento è previsto presso la Sala Bavarese del Teatro di Tesero con inizio alle 21.00 e ingresso libero.

Durante la serata ideata e condotta da Carlo Martinelli, giornalista , scrittore, ex libraio, si narra di librerie d’un tempo e castelli dove si regalano libri; di romanzi proibiti, di racconti brevissimi e poesie misteriose; di collezionisti incalliti e bibliofili; di titoli assurdi e introvabili; di autori clandestini e titoli bugiardi; di libri che diventano oggetto di voluttà e mistero. Perché loro, i cari vecchi volumi sono da sempre compagni fedeli di uno dei piaceri irrinunciabili.

Continue reading Ritorna Carlo Martinelli

Domenica 21 agosto il latte è protagonista

Il 21 agosto 2016, dalle 16.00 alle 23.00, si celebrerà a Cavalese, nella locale Piazza Dante, il Festival del Latte. Per l’occasione un carro percorrerà le vie del centro e farà da palcoscenico ad uno spettacolo teatrale a tema con momenti golosi a base di latte, yogurt e formaggi, alla presenza, per la gioia dei più piccoli, di mucche e caprette. La giornata sarà allietata da molti eventi e da molte presenze, a partire delle ore 16.00 con l’apertura del Villaggio del Latte alla presenza dei produttori di Fiemme, dei bar e dei ristoranti di Cavalese e con tanti giochi per bambini a cura della Strada dei formaggi delle Dolomiti, il tutto arricchito dalla musica e dal folklore locale. La festa continuerà alle ore 16.30 con la mungitura in piazza Dante a cura della Compagnia La Pastière e Sentieri in Compagnia, poi proseguirà con una dimostrazione di caseificazione a cura del Caseificio Val di Fiemme in collaborazione con la Strada dei formaggi delle Dolomiti e dal tardo pomeriggio prenderà il via il momento dell’Apericena in Bianco con Street Food, accompagnati da entusiasmante musica dal vivo. A conclusione ” Il latte è il nostro pane” storie itineranti di leggende quotidiane a cura della Compagnia La Pastière e Sentieri in Compagnia.

Continue reading Domenica 21 agosto il latte è protagonista

A Bellamonte si discute della responsabilità dell'abitare

“Abitare la Terra, abitare la città”: è questo il tema dell’edizione 2016 del convegno nazionale della Fraternità Francescana e della Cooperativa Sociale Frate Jacopa, che per il quarto anno consecutivo si svolge a Bellamonte. Un percorso di riflessione e approfondimento aperto a tutti, iniziato nel 2013 sul tema della custodia del creato, mentre nel 2014 l’accento è stato posto sul bene della famiglia e lo scorso anno sulla casa comune. Quest’anno l’attenzione è focalizzata sulla responsabilità dell’abitare la Terra e la Città: “Rispetto all’abitare sempre più frammentato delle nostre città, alla difficoltà sempre più evidente di abitare le relazioni, rispetto alla complessità propria del mondo attuale, c’è l’esigenza di un modo di abitare più umano. C’è bisogno di una nuova sapienza per una cura dell’abitare che renda possibile a tutti di godere della casa comune. Il convegno intende intraprendere una riflessione per riportare al cuore la profondità del tema dell’abitare, indispensabile al divenire parte attiva di un abitare “accogliente” proiettato al futuro, rigenerando il sociale “, spiega Argia Passoni della Fraternità Francescana Frate Jacopa.

Sarà proprio Passoni ad introdurre i lavori del convegno, che gode del patrocinio del Comune di Predazzo, e inizierà il 23 agosto con l’intervento del vescovo di Faenza-Modigliana, monsignor Mario Toso su “Abitare la città, rigenerando il sociale”. Mercoledì 24 l’arcivescovo di Trento, monsignor Lauro Tisi, parlerà di “Abita la terra e vivi con fede”; seguirà una tavola rotonda sul tema “Abitare il territorio”, con gli interventi della sindaca di Predazzo Maria Bosin su “La casa comune”, di Marcella Morandini della Fondazione Dolomiti Unesco su “Gestire assieme un bene comune” e di don Rodolfo Pizzolli, delegato Problemi sociali e Lavoro della diocesi di Trento, su “L’impegno della diocesi per custodire il territorio”. Giovedì 25 sono previsti gli interventi di don Massimo Serretti, docente di teologia dogmatica all’Università Lateranense, su “Abitare le relazioni: la famiglia cuore della relazionalità”, e di Letizia Atti, educatrice multimediale e psicopedagogista, su “Vite interconnesse: le relazioni tra l’online e l’offline”. Ultimo giorno di conferenze venerdì 26, con Edes Guerrini, pedagogista e insegnante di religione, su “Abitare o inabitare? Alcuni spunti di ricerca alla luce della Laudato si’”, e don Marco Cagol, direttore regionale dell’Ufficio dei Problemi Sociali e del Lavoro del Triveneto e presidente della Fondazione Lanza su “Quale etica per abitare la casa comune”, e infine le conclusioni. Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle 16.30 e si terranno nella sala polifunzionale “Aldo Moro” di Bellamonte.

Per informazioni è possibile contattare la responsabile locale di Fraternità Francescana e Cooperativa Sociale Frate Jacopa, Marilena Lochmann al numero 3387931208.

Continue reading A Bellamonte si discute della responsabilità dell’abitare

Furlani, trent'anni di avventura in montagna

Domani, giovedì 18 agosto, alle ore 21.00, quinto appuntamento nell’ambito del ciclo “I giovedì del grande alpinismo” al Palafiemme di Cavalese.

Protagonista della serata sarà l’alpinista Marco Furlani. Icona e figura storica dell’alpinismo trentino, Marco descriverà le sue esperienze: un racconto per immagini di oltre trent’anni di avventure, narrato con la sincerità e passione che contraddistingue l’alpinista. Per gli amanti dei numeri Furlani ha ripetuto oltre 2000 vie e conta un centinaio di prime scansioni. Un’occasione da non perdere, non solo per gli alpinisti, ma per tutti gli appassionati della montagna.

Continue reading Furlani, trent’anni di avventura in montagna