Il Carnevale in Marmolada

E’una tradizione molto sentita che ogni anno regala momenti di divertimento e deliziosi attimi di piacere ai palati di grandi e piccoli.

I personaggi più noti in quest’area delle Dolomiti sono i Matazin (o Matacinch), ragazzi giovani e di bell’aspetto, che girano per le strade tra suoni e canti, con lunghi cappelli a cono o a parallelepipedo, decorati con fiori di carta, piume e nastri e vestiti con lunghi e vivaci abiti, realizzati cucendo insieme grandi scialli di seta o raso.

Dal punto di vista gastronomico, invece, il dolce tipico del Carnevale nei caratteristici paesini della Val Pettorina ai piedi della Regina delle Dolomiti, sono le “Fiorostide”, meglio conosciute come Chiacchiere, leggere e croccanti sfoglie fritte spolverate di zucchero a velo. E, quest’anno, sulla Marmolada sarà davvero un Carnevale a suon di Chiacchiere!

Martedì grasso 28 febbraio, infatti, la società Marmolada Move To The Top offrirà un assaggio gratuito di questa specialità tipica locale a tutti coloro che prenderanno un caffè al Bar Malga Ciapela (di fronte alla partenza della funivia Move To The Top) o al Bar Serauta (presso l’omonima stazione a quota 3000 metri, dove si trova anche il museo Marmolada Grande Guerra).

La sera del 28 febbraio si potrà poi partecipare alla speciale edizione della fiaccolata nei Serrai di Sottoguda, spettacolare canyon naturale che si snoda per oltre 2 km tra pareti di roccia e cascate di ghiaccio, allietata dal Gruppo Folk Marmolèda, presente con i Matazin e altre maschere tipiche del Carnevale della Val Pettorina, e gli ospiti potranno sfilare vestiti in maschera. Partenza alle ore 21.00 dalla Scuola Sci Marmolada a Malga Ciapela. Arrivo a Sottoguda dove sarà allestito un ricco buffet con dolci e vin brulè. Info e prenotazioni: Consorzio Turistico Marmolada Rocca Pietore Dolomiti Tel. 0437 722277.

Continue reading Il Carnevale in Marmolada

Neve a colpi di mixer

Dal 18 al 25 marzo 2017, esilaranti performance deejay prendono vita sulle piste da sci della Val di Fiemme, con la seconda edizione di Fiemme Dj Ski Fest. I più grandi artisti europei della consolle si esibiscono, a colpi di mixer, nei rifugi delle skiarea della Val di Fiemme Ski Center Latemar, Alpe Lusia-Bellamonte e Alpe Cermis. Mentre alla sera, dopo le 20.30, Predazzo e Cavalese puntano i riflettori sui migliori deejay italiani, a partire dai protagonisti di Radio 105.

 INFO: APT Val di Fiemme, tel. 0462 241111, e-mail: info@visitfiemme.it;  www.visitfiemme.it

Continue reading Neve a colpi di mixer

La Val di Fiemme e Alberto Tomba scendono in pista per i ragazzi di Amatrice

E’ arrivato in questi giorni in Val di Fiemme un nutrito gruppo di studenti del Liceo Scientifico Caprarica di Amatrice per trascorrere un periodo di svago e di sci sulle nevi della Val di Fiemme. Ad accompagnarli in giro per la Valle e sulle piste delle ski area dell’Alpe Lusia–Bellamonte, dell’Alpe Cermis e dello Ski Center Latemar, ci saranno i ragazzi dell’Istituto “La Rosa Bianca di Predazzo”, gli insegnanti delle due scuole, i nostri maestri di sci, ma soprattutto un istruttore e un amico speciale: il mitico Alberto Tomba, da sempre campione di sport e di generosità. Tomba “La Bomba” scierà e si divertirà con loro il 23 febbraio all’interno dello Ski Center Latemar facendo scoprire ai ragazzi la bellezza dello sci alpino e svelando magari anche qualche segreto da fuoriclasse.

L’idea di ospitare i ragazzi di Amatrice è venuta a Maria Chiara Corso, una studentessa della scuola superiore di Predazzo che, dopo essere stata stimolata dai genitori a riflettere sui disagi e sulle difficoltà dei propri coetanei di Amatrice (il borgo in provincia di Rieti duramente colpito dal sisma dell’agosto scorso), ha proposto l’iniziativa alla Professoressa Cristina Giacomelli. Sette classi dell’istituto “La Rosa Bianca” di Predazzo hanno quindi deciso di rinunciare alla classica gita scolastica per offrire la possibilità a dei giovani meno fortunati di fare una settimana bianca fra le nostre montagne.

Anche questo è un modo per dimostrare la vicinanza di Fiemme e del Trentino alle popolazioni colpite dal sisma, oltre che per condividere momenti di amicizia, di sport e per instaurare relazioni autentiche.

Tutta la Valle si è mossa, da subito, con entusiasmo per poter far vivere al meglio la vacanza ai liceali di Amatrice. Gli ospiti avranno skipass gratuiti, si sposteranno con i trasporti messi a disposizione dalle agenzie locali e visiteranno il Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo, il Muse di Trento e quello della Scuola Alpina della Guardia di Finanza. Sono state poi organizzate delle serate con i ragazzi delle scuole superiori.

Numerosi gli enti, le istituzioni, gli amministratori locali e provinciali nonché i privati che si sono impegnati e spesi per organizzare la settimana bianca agli studenti di Amatrice: l’Istituto d’Istruzione “La Rosa Bianca” sede di Predazzo (gli insegnanti, i ragazzi e le loro famiglie), la Scuola Alpina della Guardia di Finanza e il Gruppo Sciatori Fiamme Gialle (istruttori, trasporti e attrezzatura da sci), il Consorzio Impianti a Fune Fiemme-Obereggen (skipass per i ragazzi di Amatrice e anche per i valligiani) con le Società: Alpe Lusia-Bellamonte, Alpe Cermis e Ski Center Latemar, l’Apt della Val di Fiemme (aiuto nel coordinamento e ospitalità degli insegnanti), la Provincia Autonoma di Trento (trasporti da e per Amatrice, visita al Muse a Trento per i ragazzi di Amatrice e per i nostri), il Muse, (entrata gratuita anche per i nostri studenti), Il Museo geologico delle Dolomiti, i rifugi (La Morea a Bellamonte, il Paion all’Alpe Cermis e il rifugio Passo Feudo a Predazzo), le Scuole di sci Alta Val di Fiemme, Pampeago e Cermis, l’Albergo Bellaria di Predazzo, la pizzeria Majestic e la pasticceria Fior di Bosco, sempre di Predazzo.

Continue reading La Val di Fiemme e Alberto Tomba scendono in pista per i ragazzi di Amatrice

20 concerti per il 20° festival

Dal 10 al 18 marzo, i più amati jazzisti europei accanto a jazzisti americani di fama mondiale riversano note jazz sulle piste da sci della Val di Fiemme, nei pub e nei teatri. Nel variegato cast artistico spiccano nomi affermati sulla scena internazionale come Paolo Fresu e Dado Moroni, Jorge Rossi e Joe Chambers, Andrea Pozza, oltre a giovani promesse come Alessandro Presti e Olivia Trummer.

L’originale appuntamento, che abbina la passione per la musica a quella per lo sci, in otto giorni mette in scena 20 appuntamenti fra concerti e jam session, a ridosso delle stazioni sciistiche e nei principali centri abitati. Malghe, rifugi, baite, pub e locali notturni ospitano le magiche note del jazz. La musica nera nata a New Orleans va quindi a sposarsi con panorami bianchissimi, in un connubio suggestivo e affascinante.

 

Continue reading 20 concerti per il 20° festival

Debutto in alta quota per le nuove divise di Poste Italiane

I portalettere delle valli di Fiemme e Fassa saranno i primi in Italia (assieme ai colleghi di Merano, Cuneo e Courmayeur) ad indossare e testare i nuovi abiti da lavoro realizzati dalla vincitrice del contest lanciato la scorsa estate da Poste Italiane.

Le nuove divise dei portalettere saranno presentate giovedì 23 febbraio alle ore 11.00 a Cavalese, via Marmolaia 10.

Sarà inoltre presentata la nuova sede del Centro Primario di Distribuzione di Cavalese,

centro organizzativo da cui dipende la lavorazione e la consegna della corrispondenza delle valli di Fiemme e Fassa, della Val di Cembra e dell’Altopiano di Pinè.

Continue reading Debutto in alta quota per le nuove divise di Poste Italiane

“Piccoli Chef” con Natalia Cattelani

Natalia Cattelani, conosciuta dal pubblico della “Prova del cuoco” di Rai Uno e protagonista delle Settimane della Famiglia che si svolgono ogni estate in Val di Fiemme, torna nella valle dei sapori genuini, con la sua fantasia, per dedicare tre laboratori ai piccoli aspiranti chef. La sua curiosa tournée toccherà tre paesi: Cavalese, Predazzo e Tesero, dal 7 al 9 marzo 2017. I laboratori “Piccoli Chef” sono gratuiti, ma è obbligatoria la prenotazione: tel. 0462 241111.

LABORATORI PER “PICCOLI CHEF”

martedì 7 marzo, ore 17.00, al PalaFiemme di Cavalese

mercoledì 8 marzo, ore 17.00, alla Sala Rosa di Predazzo

giovedì 9 marzo, ore 17.00, alla Sala Bavarese di Tesero

Natalia Cattelani ha conquistato la simpatia del pubblico alla trasmissione di Rai Uno “La Prova del Cuoco”. Ora metterà “piccole mani in pasta” con tre laboratori a Cavalese, Predazzo e Tesero.

Natalia  Cattelani è nata a Sassuolo (Modena), ma vive a Roma con il marito Roberto, cardiologo e nutrizionista, che le dà tanti consigli sull’alimentazione. Ha quattro figlie: Silvia “La critica”, Chiara “La correttrice di bozze”, Laura “L’esigente e attenta” ed Elisa “La buongustaia”.

Natalia è ormai un punto di riferimento anche per tutti i cibernauti appassionati di cucina, grazie al suo famoso blog “Tempo di cottura”, pensato per le mamme, i bambini e i ragazzi. È online anche il suo terzo libro “Tutti in cucina”.

INFO: ApT Val di Fiemme, tel. 0462 241111 – www.visifiemme.it

Continue reading “Piccoli Chef” con Natalia Cattelani

Campo ARTVA del Passo S. Pellegrino perfettamente operativo

Come evitare i rischi e i pericoli dello sci fuoripista? Un tema quantomai attuale che evidenzia l’importanza di aumentare la cultura sui pericoli della montagna e sulle tecniche di autosoccorso.

A tale proposito si informa che nella Ski Area San Pellegrino è perfettamente  operativo e funzionante un campo di addestramento ARTVA di proprietà del CAI (Club Alpino Italiano) e gestito dalla Ski Area San Pellegrino con il supporto dell’ARPA Veneto – Centro Valanghe di Arabba. Quest’area si trova sul Col Margherita, a circa 2300 m di quota, e rappresenta un’ ipotetica zona di accumulo di valanga dove è possibile fare pratica nell’utilizzo dell’ARTVA, della sonda da valanga e del sistema RECCO.

L’accesso è libero a chiunque e completamente gratuito. I trasmettitori ARTVA sono immersi a diverse profondità sotto il manto nevoso, in un’area recintata di circa 100 metri per 100 metri, e lavorando nel campo con sonda e ARTVA si possono simulare situazioni realistiche di ricerca con diversi livelli di difficoltà a seconda della preparazione specifica individuale.

Al semplice tocco della sonda, i trasmettitori inviano il segnale alla centrale di comando che fa attivare automaticamente un segnale acustico ed un lampeggiante che indica il ritrovamento. Una volta ritrovati tutti gli apparecchi attivati, sulla centrale di comando apparirà il tempo di ritrovamento per ogni singolo ARTVA sepolto.

Continue reading Campo ARTVA del Passo S. Pellegrino perfettamente operativo

Scintille di luce

La biblioteca comunale di Predazzo aderisce anche quest’anno alla giornata del risparmio energetico promossa dalla trasmissione “Caterpillar” di Rai 2 per il 24 febbraio, con l’invito a spegnere le piazze, le illuminazioni private e pubbliche. Oltre agli spegnimenti quest’anno Caterpillar invita tutti coloro che aderiscono, a compiere un gesto di condivisione contro lo spreco di risorse. La più grande dispersione energetica è causata infatti dallo spreco in tutti ambiti dei nostri consumi: alimentari, trasporti, comunicazione. Un invito a condiVivere: dando un passaggio in auto ai colleghi, organizzando una cena collettiva nel proprio condominio, aprendo la propria rete wireless ai vicini e in generale condividendo la proprie risorse come gesto concreto anti spreco e motore di socialità.
La biblioteca ha coinvolto la bottega di Mandacarù, le Ecosister di Ziano e la scuola musicale “Il Pentagramma” in un programma dal titolo “Scintille di luce: gesti concreti, pensieri, parole, musica emozioni” che racchiude tre appuntamenti diversi, ma uniti da un filo conduttore: il risparmio, il riciclo e il recupero dell’usato, l’utilizzo di prodotti del commercio equo e solidale e la leggerezza di un “dialogo sonoro” da condividere al lume di candela. Il tutto presso la biblioteca comunale di Predazzo dalle 16.30 alle 22.
Si inizierà alle 16.30 con le Ecosister di Ziano che condurranno e gestiranno un pomeriggio denominato “Oggi (s)cambio”, un’occasione per ragazzi, ma anche adulti, di scambiare libri e giochi che non servono più con altri nuovi (ancorchè usati da altri) e interessanti. Un modo per dare una seconda vita agli oggetti che ciascuno di noi ha amato e comunque un gesto virtuoso per salvare il pianeta.
Alle 18.30 si spegneranno le luci sostituite dalle lanterne e alle 19, sempre in biblioteca, ci sarà un’apericena al lume di candela con i prodotti del commercio equo e solidale, “buoni per chi li produce…buoni per chi li consuma”, gestita dalla bottega Mandacarù di Predazzo.
Alle 20 circa, inizierà un dialogo sonoro, sempre alla luce delle lanterne, fra i partecipanti e il musicista Ivo Brigadoi che tradurrà in musica i pensieri, le poesie, le riflessioni sul tema della giornata, che ciascuno vorrà fare al momento o che saranno predisposte dagli organizzatori e che potrà estrarre da un cappello. Ognuno è invitato a portare pensieri e anche strumenti musicali, rigorosamente acustici, che si affiancheranno al violoncello, alla chitarra, al jembè, al metallofono e allo xilofono e ad altri strumenti di Ivo Brigadoi.
La partecipazione a tutti gli appuntamenti è libera, gradita e gratuita.

 

 

Continue reading Scintille di luce

A Tesero tre coreografi interpretano in danza

La Stagione artistica del Circuito regionale della Danza, che pone la programmazione in capo al Centro Servizi Culturali S. Chiara, proseguirà nel pomeriggio di domenica 19 febbraio 2017 al Teatro Comunale di Tesero con «HOPERA», una nuova proposta coreutica di GRUPPO DANZA OGGIE.sperimenti Dance Company.

La musica colta, quella delle arie d’Opera o delle sinfonie, delle melodie simbolo del nostro grande repertorio e delle nostre radici, ma anche di quel patrimonio inestimabile che tutto il mondo ammira, è la vera protagonista di questa produzione artistica apprezzata fin dal suo debutto per la levità coreografica e l’arguzia con cui tre giovani coreografi – Federica Galimberti, Mattia de Virgilis e Francesco Di Luzio – ne hanno costruito l’architettura.

Frutto della grammatica stilistica di una compagnia particolare, capace di coniugare la più classica delle tradizioni con gli stili di danza più all’avanguardia, HOPERA, ha una levità coreografica mai banale, nel suo repentino susseguirsi di scene e atmosfere, arricchita com’è da un impianto scenico importante e di innovazione tecnologica, fatta di siparietti computerizzati e di tulle tradizionale, che si alzano e si abbassano per scoprire o nascondere le figure in scena. Eleganza e humor sottile caratterizzano i coinvolgenti performers di un cast prevalentemente maschile, molto diversi tra loro per linee, gestualità, fisicità e virtuosismo, capaci però di diventare un tutt’uno nel momento corale della coreografia.

 E.sperimenti Dance Company, è uno spumeggiante ensemble dalle dinamiche più diverse e dagli stili più vari, che spaziano dal breakin’ al contemporaneo, dal modern al floorwork, dal teatro-danza all’acrobatica. Una fucina giovane e dinamica che vuole dare spazio alle componenti più giovani della società esprimendone il vissuto attraverso un linguaggio contaminato, coinvolgente, geniale e pronto al ‘sorriso’ in ogni sua espressione artistica. Sul palcoscenico di Tesero saranno impegnati domenica undici danzatori: Filippo Braco, Mattia de Virgiliis, Francesco Di Luzio, Andrea Ferrarini, Federica Galimberti, Eleonora Lippi, Stefano Otoyo, Silvia Pinna, Laura Ragni, Daniele Toti e Martina Ragni. Si tratta di performers molto diversi tra loro per linee, gestualità e fisicità, ma del tutto omogenei nella produzione del lavoro corale che armonizza e ne completa il virtuosismo e li rende un tutt’uno molto interessante.

Domenica 19 febbraio il sipario del Teatro Comunale di Tesero si alzerà su «HOPERA» alle ore 17,30

 

 

Continue reading A Tesero tre coreografi interpretano in danza

C’è un’arte “nuova”

Sarà una singolare “visita guidata” aperta a tutti, quella organizzata dal Centro Arte Cavalese, sabato 18 febbraio, alle 21.00. I presenti potranno osservare la mostra “Le anime della materia” di Marco Nones, ascoltando le riflessioni di esperti d’arte che hanno in comune la curiosità per ciò che accade di nuovo nel panorama artistico internazionale.

Elio Vanzo, curatore della mostra e direttore del museo, condurrà un incontro pubblico itinerante, fra le stanze del Centro Arte, con Marco Nones, Gabi Scardi e Riccardo Crespi.

Gabi Scardi è storica dell’arte, docente, scrittrice e curatrice di arte contemporanea. La sua ricerca si focalizza sulle tendenze artistiche recenti e sulle relazioni tra arti visive e discipline limitrofe.

Riccardo Crespi, è il titolare della omonima Galleria d’arte di Milano che ha inaugurato l’attività espositiva nel 2006. Il gallerista, sempre alla ricerca di nuovi talenti e nuove tendenze, promuove artisti italiani e internazionali che, attraverso diversi materiali, esplorano ogni forma della rappresentazione contemporanea.

L’incontro pubblico sarà l’occasione sia per rivisitare la mostra di Nones, con una nuova chiave di lettura, sia per scoprire le nuove tendenze artistiche e i nuovi mezzi espressivi.

La mostra “Le anime della materia” resterà aperta fino al 26 febbraio.

 

 

Continue reading C’è un’arte “nuova”