Alla faccia del latte in polvere

Il Caseificio Sociale “Val di Fiemme” Cavalese è nato nel 1966 e fa parte del Gruppo Formaggi del Trentino. Nonostante siano passati quasi cinquant’anni dal primo formaggio prodotto, in questa cooperativa agricola composta da 92 soci vengono mantenuti i principi della lavorazione tradizionale e della genuinità, partendo dall’alimentazione del bestiame e passando per la lavorazione del latte e la stagionatura fino ad arrivare alla tavola del consumatore. Tutti questi processi sono regolati da rigidi disciplinari di produzione, che impongono l’uso di foraggi e mangimi NO OGM autorizzati dal Consorzio per l’alimentazione delle bovine. Per questo motivo è possibile riportare sui prodotti la dicitura “solo latte, sale e caglio”, non avendo bisogno tra gli ingredienti di alcun conservante anche se consentito. Negli ultimi anni, nonostante venga mantenuto questo legame con le proprie origini, il Caseificio Sociale “Val di Fiemme” Cavalese si è dedicato anche all’innovazione ed all’arricchimento della propria gamma di prodotti, arrivando a proporre al proprio punto vendita 36 diversi formaggi, con i neonati Rettangolare Cavalese e Lingotto di FiemmeQueste due prelibatezze, prodotte rispettivamente con latte vaccino e caprino, sono state pensate per rispondere alla volontà di offrire ai propri clienti dei formaggi adatti alla cottura sulla piastra o in padella, garantendo allo stesso tempo la provenienza del latte esclusivamente dalla Valle di Fiemme e dai vicini comuni altoatesini di Anterivo, Trodena e Redagno. Entrambi i prodotti sono riconoscibili dalla caratteristica forma di parallelepipedo, e presentano una consistenza adatta al taglio di fette sottili, comode per i più svariati utilizzi in cucina.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento