Arriva il pellet di Bio Energia Fiemme

Oggi è stata presentata alla comunità “FiemmePellet”, Il pellet prodotto dalla segatura proveniente dalla lavorazione dei tronchi nelle segherie della Val di Fiemme. Un Pellet di qualità con alto potere calorifico, naturale e senza additivi sbiancanti, ma soprattutto un pellet a km zero. Prodotto a Cavalese (TN) da Bio Energia Fiemme in collaborazione con la Magnifica Comunità di Fiemme (che detiene la materia prima – le foreste), con il Consorzio Legno di Fiemme che lavorando i tronchi produce la segatura e con l’Azienda per il Turismo che ha consentito l’uso del marchio ‘Fiemme’ per promuovere il territorio anche attraverso questo prodotto.

FiemmePellet non è solo un combustibile di alta qualità per alimentare una stufa – dichiara orgoglioso Mario Giacomuzzi presidente di Bio Energia – bensì un esempio di economia circolare, un modo per usare le risorse del territorio, dentro il territorio stesso, creando sviluppo e occupazione, nel totale rispetto dell’ambiente e avviando filiere produttive di qualità.

Il FiemmePellet prodotto verrà distribuito a privati ma sarà anche utilizzato da due grandi centrali di cogenerazione: Quella di EuroBio Energy (impianto situato presso l’Eurostandard di Tesero) e quella di Eneco Energia Ecologica di Predazzo. L’utilizzo di materie prime reperibili sul territorio si completerà con il futuro biodigestore in fase di realizzazione da parte degli agricoltori di Predazzo e che immetterà la sua energia termica nella rete del teleriscaldamento.

Andrea Ventura, amministratore delegato di Bioenergia, informa che la produzione annua si aggirerà sulle 8.000 tonnellate all’anno di cui 300.000 saranno i sacchi da 15 kg. La distribuzione sarà capillare sul territorio trentino grazie all’accordo con Sait e con le famiglie cooperative presenti sul territorio provinciale. Il Fiemmepellet diventa quindi strumento per sviluppare alleanze sul territorio tra più operatori sensibili ai temi della sostenibilità.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento