Guido Brigadoi

L’ inglese al tempo del renzismo

Ora ci sentiamo più tranquilli. Le gaffes dei nuovi cartelli stradali di Cavalese, (disseminati ovunque), non possono essere valutate come politicamente scorrette. Riteniamo invece che vadano derubricate come scelta consapevole. Si è deciso, probabilmente, di usare un inglese maccheronico allo scopo di creare buon umore nei nostri ospiti nord-europei. L’ormai famoso “Christians Market”, (nell’utilizzo comune della lingua di Albione), starebbe a significare il mercato dove si possono acquistare i Cristiani. E già questo non è male. Vi è poi la perla dell’  “inverted wood” che avrebbe voluto significare il bosco rovesciato ma che invece, per un inglese, suona come il bosco degli invertiti o anche dei pervertiti. Tutto ciò farà scompisciare  alcuni, ma denota una colpevole approssimazione. Non sappiamo se per le traduzioni, ci si sia affidati a Google, ma è anche possibile che ci si sia fatti trascinare dall’uso della lingua inglese che il nostro Premier esibisce nelle conferenze stampa quando si trova all’estero. Un inglese “spumeggiante” il suo, ma decisamente poco attendibile.

Continue reading L’ inglese al tempo del renzismo

In Fiemme, confermate le colonie estive

I Comuni di Fiemme hanno rinnovato la fiducia alla Comunità Territoriale per la gestione di alcuni servizi di interesse valligiano. Per i prossimi cinque anni l’ente continuerà ad occuparsi della colonia estiva, del Piano Giovani di Zona e della concessione di contributi per iniziative sovracomunali. Il Consiglio della Comunità ha, infatti, approvato nell’ultima seduta di dicembre il rinnovo della Convenzione per il finanziamento di funzioni comunali svolte dalla Comunità. L’accordo conferma, a copertura dei costi, il trasferimento di 4 euro per abitante da parte di ogni Comune della Valle. La convenzione prevede che l’ente assicuri ai bambini (residenti in Fiemme e rientranti nel ciclo della scuola dell’infanzia e nel primo ciclo di istruzione) l’opportunità di usufruire di attività ludico-ricreative estive della durata di una o due settimane. Inoltre, la Comunità continuerà ad occuparsi, attraverso l’apposito Tavolo di lavoro, dell’elaborazione del Piano Giovani di Zona, della richiesta dei relativi finanziamenti, del rapporto con le associazioni coinvolte, della realizzazione delle iniziative in esso previste e degli aspetti contabili. La Comunità di Valle procederà anche alla raccolta, istruttoria e valutazione, in accordo con i sindaci dei Comuni, delle richieste di finanziamento di iniziative di interesse sovracomunale. La convenzione approvata resterà in vigore fino alla fine del 2020.

Continue reading In Fiemme, confermate le colonie estive

E’ qui la festa!

Tutti potranno partecipare ai festeggiamenti del 10° FIS Tour de Ski che inizieranno venerdì 8 gennaio, con la musica e i balli del Fiemme Folk al tendone delle feste dello Stadio del Fondo di Lago di Tesero, dalle 21.00. Sabato 9 gennaio lo Stadio del Fondo di Lago, appena concluse le competizioni, darà vita all’Après Ski-Race, con buona musica dj. Alle 18.00, andrà in scena il Fiemme Rock&Roll, sempre nel tendone, con una kermesse di esuberanti gruppi rock. Poi, alle 20.00, prenderà il via il Pasta Party gratuito, fino a esaurimento scorte, nel tendone delle feste. Domenica 10 gennaio la festa decollerà sull’Alpe Cermis per il decimo compleanno del Tour De Ski.

Foto: Federico Modica

Continue reading E’ qui la festa!

Il Fiemme batte il Pustertal per 4 a 1

Un gran bell’incontro quello che si è svolto questa sera al Palafiemme di Cavalese. Senza adrenalina nei primi due tempi è via via cresciuto fino ad infiammare, nella seconda metà del terzo i mille presenti a questa nuova tappa dell’Hockey Fiemme nel campionato italiano di serie B. Una partita spigolosa per la verità, un confronto che si è fatto sempre più fisico mano a mano che il tempo passava, tra ripetuti falli ed espulsioni. La squadra della Pusteria ha cercato disperatamente di rimontare i due gol di svantaggio con tutte le sue forze e a quattro minuti dal termine, ha deciso di giocare l’ultima carta a disposizione, togliendo il proprio portiere per poter avere un giocatore in più in attacco. La mossa, però si è rivelata autolesionista quando il capitano del Fiemme,  Michele Ciresa, ha  centrato da fondo campo, la porta avversaria completamente sguarnita. A quel punto il pubblico, in visibilio si è fatto sentire fino quasi a Predazzo intonando cori di vera gioia. Non abbiamo dubbi: la festa per molti si protrarrà fino a notte inoltrata.

Continue reading Il Fiemme batte il Pustertal per 4 a 1

Quando la gentilezza fa la differenza

La trasmigrazione verso il nuovo centro commerciale Twenty di Bolzano è stata massiccia. Da Fiemme e Fassa in molti si sono recati a visitarlo, complice anche la nuovissima multisala Uci Cinemas. L’innovativa struttura si è messa in competizione con l’ormai rodato Cineplexx che, carente di parcheggi vicini, sembrava destinato a subire pesanti contraccolpi da un centro commerciale che ha una grande disponibilità di posti macchina. Oggi, a noi pare che l’effetto novità stia già sfumando, sia per le contromosse del Cineplexx, (che ha trovato nelle immediate vicinanze delle proprie sale un buon numero di nuovi parcheggi), ma anche per una caratteristica che vale oro e costa poco: la gentilezza e la disponibilità del suo personale. Su questo piano, la nostra esperienza di clienti, ma non solo la nostra, da un gran vantaggio ai ragazzi del Cineplexx. Essere trattati con simpatia e disponibilità rischia di valere almeno quanto un parcheggio.

Continue reading Quando la gentilezza fa la differenza

Prima casa: un contributo sugli interessi del mutuo

Anche quest’anno ammonta a 508.000 euro la somma a disposizione della Comunità Territoriale della Valle di Fiemme per i contributi per acquisto, risanamento e acquisto e risanamento della prima casa di abitazione quale unica proprietà idonea del nucleo familiare. L’agevolazione è riservata a giovani coppie (chi ha contratto matrimonio o convive anagraficamente e stabilmente da non più di 5 anni, purché entrambi i coniugi non abbiano più di 45 anni), nubendi (coloro che intendono contrarre matrimonio, entrambi con meno di 45 anni) e cooperative edilizie (limitatamente alla costruzione di nuovi edifici). Si tratta di un contributo sugli interessi del 70% del tasso del mutuo, stipulato con una delle banche convenzionate, per la durata massima di vent’anni e non superiore al 75% della spesa ammessa. Spesa che è di massimo 200.000 euro per acquisto, 230.000 euro per acquisto e risanamento e di massimo 115.000 euro per il risanamento (per il quale non sono ammessi a contributo interventi per meno di 42.500 euro). Per quanto riguarda le cooperative edilizie, invece, la spesa massima ammessa a contributo per gli interventi di costruzione non può essere superiore a 170.000 euro per alloggio. Possono presentare domanda coloro che, al 7 gennaio, risiedono in Trentino da almeno 3 anni in via continuativa o lo sono stati per un periodo complessivo di almeno 10 anni, con un ICEF del nucleo familiare compreso tra 0,13 e 0,45 e che non sono proprietari di altre unità abitative con rendita catastale rivalutata superiore a 120 euro. Gli alloggi per il quale si richiede il contributo non possono essere superiori ai 120 mq.  Le domande possono essere presentate in Comunità di Valle dal 7 gennaio al 7 marzo, allegando anche l’attestazione dell’indicatore ICEF del nucleo familiare e altri documenti che sono consultabili sul bando, disponibile presso l’ente e on line. La Comunità di Valle predisporrà poi le graduatorie per le diverse tipologie di intervento, in base a ICEF, numero di figli minori conviventi, anzianità di residenza in provincia di Trento e, per quanto riguarda il risanamento, interventi effettuati nell’ambito dei centri storici. Sarà poi la Giunta a deliberare il riparto della somma disponibile tra i vari tipi di intervento. “Questo tipo di contributo è stato previsto dalla Giunta provinciale per quattro anni, a partire dal 2015 e fino al 2018 – spiega Elisa Sardagna, assessora all’edilizia abitativa e agevolata della Comunità Territoriale della Valle di Fiemme. “Si tratta senza dubbio di un aiuto concreto per coloro che in questo momento intendono acquistare la prima casa. Risulta, invece, più conveniente per chi intende ristrutturare approfittare delle agevolazioni fiscali per i risanamenti, riconfermate anche per il 2016 al 50%, fino a un tetto massimo di 96.000 euro”, conclude Sardagna.

Per informazioni e chiarimenti rivolgersi al Servizio Tecnico della Comunità Territoriale della Val di Fiemme: telefono 0462.241332 e 0462.241337, e-mail edilizia@comunitavaldifiemme.tn.it.

Continue reading Prima casa: un contributo sugli interessi del mutuo

Un concerto per non dimenticare

Riceviamo questo comunicato da www.partoperfiemme.com che volentieri pubblichiamo.

Il concerto di domani, martedì sera ad ore 21 al Palafiemme di Cavalese, realizzato con la collaborazione del Comune di Cavalese è stato prontamente proposto dal gruppo “Flamings” per aiutare “Parto per Fiemme” a mantenere viva l’attenzione sull’Ospedale di Fiemme e avrà come obbiettivo, attraverso modalità fra il serio e il faceto, di informare la popolazione delle evoluzioni e delle criticità reali legate particolarmente al Punto Nascita di Fiemme mantenendo una pressione sufficiente sul Consiglio Provinciale di Trento, per non doverci ritrovare, fra un anno, in situazioni simili, esattamente come successe un anno fa con la mancata sostituzione della Primaria di Ostetricia.

Continue reading Un concerto per non dimenticare

Forza Diego

La splendida notizia che Diego Delmarco è ormai fuori pericolo è stata festeggiata, al Palaghiaccio di Cavalese, da cori in suo onore e da grandi scritte che gli ricordavano il grande cuore della famiglia giallonera dell’Hokey Fiemme alla quale, anche lui, appartiene a pieno titolo. Possiamo certamente dire che la vittoria sul Como per 7 a 3 è stata idealmente dedicata al diciannovenne di Molina che il 24 novembre è rimasto vittima di un grave incidente stradale che lo ha visto in pericolo di vita. Questa sera il vero spettacolo è stata però, più che la formazione fiammazza, la vera e propria apoteosi di un pubblico , ( 1500 appassionati), che si sono dimostrati i veri protagonisti di una serata spettacolare più sugli spalti che sul ghiaccio di casa. Il Fiemme , dal canto suo, ha avuto buoni momenti di gioco alternati a periodi di scarsa concentrazione ed a qualche svarione di troppo. Il risultato è comunque positivo e gli ultras della curva giallonera hanno dimostrato di apprezzare i loro beniamini. Alla prossima.

Continue reading Forza Diego

Benvenuta

Quando, (nel pomeriggio di ieri), abbiamo saputo che nel Trentino meridionale stava nevicando, abbiamo pensato ad una beffa. Nelle nostre Valli il cielo sembrava deciso a proseguire con una siccità da record. Poi, però, la neve è incominciata a scendere e finalmente i prati ingialliti si sono colorati di un bianco luminoso. Poca, per il momento, ma molto attesa e desiderata.

Continue reading Benvenuta

Nuove opere in Fiemme

Il Consiglio della Comunità Territoriale della Valle di Fiemme ha approvato gli stanziamenti di alcune opere sovracomunali o prioritarie finanziate attraverso un fondo strategico nel quale è confluito l’avanzo di amministrazione dell’ente relativo all’esercizio 2014 applicato al bilancio di previsione 2015. Il Protocollo d’intesa in materia di finanza locale per il 2016 ha infatti stabilito “l’opportunità di rendere disponibili al territorio trentino le risorse finanziarie attualmente non utilizzate per effetto dei vincoli imposti dal Patto di stabilità”. La normativa nazionale che sostituisce il Patto di stabilità prevede che dal 2016 gli enti locali assicurino il conseguimento del pareggio di bilancio in termini di sola competenza, escludendo pertanto l’applicazione a Bilancio dell’avanzo di amministrazione, che resterà così “congelato” almeno fino al 2018. La Comunità Territoriale di Fiemme ha quindi deciso di destinare al Fondo strategico della valle quasi 2.300.000 euro, somma sulla quale i sindaci hanno raggiunto un accordo precedente il Consiglio di ieri.

Una consistente quota di questo valore verrà destinata alla realizzazione delle opere necessarie per ottenere il riconoscimento della Valle come Centro Federale dello Sci Nordico: il completamento dello Stadio del salto di Predazzo con la costruzione del nuovo trampolino HS66 (contributo concesso al Comune di Predazzo di 1.100.000 euro), la realizzazione della pista di skiroll e biathlon al Passo Lavazè (contributo di 250.000 euro al Comune di Varena) e la realizzazione della pista da skiroll presso il Centro del fondo di Lago di Tesero (contributo al Comune di Tesero di 250.000 euro). Il riconoscimento come Centro Federale, oltre ad essere  un’opportunità di allenamento qualificato per gli atleti di alto livello della Fisi, permetterebbe un miglioramento dell’offerta sportiva per turisti e residenti, con vantaggi anche da un punto di vista promozionale.

L’altra opera di interesse sovracomunale finanziata attraverso il Fondo strategico è il gattile di Valle, che verrà realizzato a Ziano di Fiemme (con un contributo di circa 130.000 euro), dopo che diverse Amministrazioni avevano fatto presente la necessità di una struttura di questo tipo.

I sindaci, in accordo con il Comitato esecutivo della Comunità di Valle, hanno concordato poi sull’assegnazione di un contributo a Valfloriana e Capriana per opere prioritarie per i due Comuni: 200.000 euro andranno a Valfloriana per la realizzazione della nuova rete fognaria e di una strada a servizio della stessa e 355.000 euro a Capriana per il nuovo acquedotto per le frazioni Masi Conti, Dossi e Rover. Il sindaco di Ziano, Fabio Vanzetta, ha espresso alcune perplessità sull’opportunità di finanziare queste due opere al 100%; perplessità condivise anche dal consigliere di Varena Alberto Goss.

Continue reading Nuove opere in Fiemme