Maurizio Tomè

Ecco il nuovo numero di Avisio!

Tantissimi argomenti interessanti anche su questo numero di Avisio. I lettori del nostro blog e gli utenti iscritti alle nostre pagine social potranno, come sempre, leggerlo in anteprima assoluta. Tra qualche giorno troverete il giornale cartaceo presso i soliti punti di distribuzione che consultare anche nella sezione “Dove trovi l’Avisio” presente in questo blog. Per scaricare il nuovo Avisio non vi resta che cliccare su “Download” nella colonna qui a fianco. Buona lettura!!

Continue reading Ecco il nuovo numero di Avisio!

Arriva l'Avisio Estate 2017!

Arriva l’estate e puntuale arriva anche la versione estiva di Avisio, con un numero di pagine, di articoli e di cose interessanti, davvero incredibile. Scaricate la vostra copia cliccando nell’apposito link presente nella colonna qui a destra. Buona lettura e buona estate!

Continue reading Arriva l’Avisio Estate 2017!

“ Non è finita”

“Non parleranno i politici” ha premesso Alessandro Arici dell’associazione Parto per Fiemme. Manifestiamoci ha radunato una folla gremita davanti all’Ospedale di Cavalese questa sera alle 18.00. Duemila cittadini delle valli di Fiemme, Fassa e Cembra hanno manifestato contro la chiusura del Punto Nascita e di altri servizi essenziali dell’ospedale. Gli organizzatori si sono infastiditi per la distribuzione di volantini della Lega Nord, ritenendo questo gesto un’ingerenza inopportuna. “I politici provinciali che ci hanno aiutato e sostenuto sono il consigliere Piero Degodenz, con un tenace lavoro quotidiano, e l’assessore Mauro Gilmozzi” ha sottolineato l’organizzatore che ha annunciato un incontro pubblico con l’assessore Zeni il 19 marzo al PalaFiemme di Cavalese e una manifestazione a Trento il 26 marzo. Quindi si sono susseguite le testimonianze di mamme che hanno raccontato la loro esperienza negativa all’ospedale di Trento e la situazione di grave disagio che hanno vissuto. I cittadini hanno gridato più volte “vergogna” dopo l’intervento di Arturo Giustardi, primario dell’Ospedale Lourdes di Napoli e stimato formatore a livello nazionale. La sua testimonianza ha di fatto dimostrato la negligenza dell’azienda sanitaria trentina che non lo ha neppure chiamato nonostante la sua dichiarata disponibilità a prendere servizio come pediatra all’ospedale di Cavalese.

Un applauso di cinque minuti è stato dedicato dalla folla a tutto il personale del Punto Nascite di Cavalese che sta vivendo il trauma di questa chiusura. 

Parto per Fiemme ha invitato la popolazione a non arrendersi e a non credere che tutto sia stato deciso, perché i giochi sono ancora aperti e le istituzioni dovranno fare i conti con la determinazione di queste valli montane che vogliono difendere servizi essenziali per la salute. 

Continue reading “ Non è finita”

E' arrivato l'Avisio di Marzo!

Si rinnova l’appuntamento qui sulle pagine del blog con l’anteprima esclusiva del nuovo numero de l’Avisio, in uscita tra pochi giorni. Per sfogliare immediatamente tutte e 100 le pagine del giornale, non vi resta che cliccare sul tasto Download sulla colonna qui a destra. Buona lettura!

Continue reading E’ arrivato l’Avisio di Marzo!

E' arrivato! L'Avisio Inverno è qui.

Fresco fresco di impaginazione, ecco l’Avisio Inverno 20161/17. 128 pagine piene di notizie, curiosità, eventi e informazioni utili. Scaricate il PDF dalla colonna qui a destra. La redazione tutta de l’Avisio coglie l’occasione per augurare a tutti i lettori, un Felice Natale e buon inizio d’anno!

Continue reading E’ arrivato! L’Avisio Inverno è qui.

Evento musicale intriso di sonorità soul jazz in Val di Fiemme: Betty Vittori, una delle più grandi vocalist italiane, sarà di scena al Cheers di piazza Dante, a Cavalese. Una vita, la sua, trascorsa nei più importanti studi di registrazioni e sui principali palchi italiani ed europei. La storia di Betty Vittori come vocalist è legata a doppio filo alle più importanti produzioni discografiche di sempre che fanno capo ai nomi di spicco del panorama musicale italiano (A. Fortis, Mina, O. Vanoni, G. Paoli, G. Gaber, Zucchero, E. Ramazzotti, E. Ruggeri, G. Morandi, ma le collaborazioni sono molto più numerose di quelle indicate). La performance di Betty sarà anche l’occasione per ascoltare  in anteprima i brani del suo ultimo album. A fianco della vocalist due giovani talenti emergenti del panorama musicale italiano: il pianista arrangiatore Felice Cosmo ed il contrabbassista Giulio Corini, che ha già avuto modo di farsi apprezzare al festival Dolomiti Ski Jazz 2015.

L’evento si terrà al Cheers di Cavalese venerdì 9 dicembre.

Continue reading Betty Vittori live a Cavalese

24 anni “e non sentirli” si direbbe. Ma guardandolo negli occhi e ascoltandolo parlare, si direbbe invece che Nadir Maguet quei 24 anni li sente tutti. Perché è esattamente così come un ragazzo della sua età dovrebbe essere:
Con una strada ancora tutta da correre, e tutte le carte in regola per farlo nel migliore dei modi.

Un ragazzo che, proprio come lo skialp insegna, ha scelto di correre su una strada poco battuta, rinunciando a praticare sport sicuramente più popolari per dedicarsi alla sua vera passione: la montagna.

È un po’ la mia indole quella di starmene da solo, nella natura. –  dice Nadir quasi giustificando la sua scelta – La cosa più bella che ti dà è il senso di libertà: uscire dalle piste e dagli schemi quotidiani, avere la mente sgombra da ogni altra pensiero.”

Pensieri che, dietro ai grandi occhi scuri e al sorriso leggero, restano comunque quelli di tanti altri suoi coetanei: gli allenamenti, gli amici, la ragazza… e magari vincere una tappa de La Grande Course.
Forse questo, c’è da ammetterlo, non è proprio un pensiero comune. Vincere nel circuito per eccellenza dello scialpinismo mondiale, tra creste mozzafiato e dislivelli sovraumani, per alcuni potrebbe essere un sogno irrealizzabile, ma non per Nadir. Per lui è un pensiero come un altro, un desiderio che prende sempre più la forma di obbiettivo tangibile.
Perché lo scorso anno, in coppia con Manfred Reichegger, Nadir Maguet alla Tour du Rutor è arrivato ottavo, alle spalle di veri e propri “signori” dello skialp mondiale.
Perché lo scorso anno, la lunga serie di successi ottenuti lottando gara dopo gara, lo ha portato a conseguire niente meno che il titolo di campione del mondo Espoir.

Ma a parte le medaglie e le competizioni che lo rendono un ragazzo fuori dal comune e delle quali principalmente apprezza l’adrenalina “perchè in allenamento non trovi quella stessa energia, quell’agitazione che invece senti sulla linea di partenza”, Nadir resta un ragazzo umile e con la testa sulle spalle, consapevole di aver iniziato la sua carriera da scialpinista così, per una scommessa fatta con suo padre. Resta un ragazzo di ventiquattro anni che sa riconoscere l’importanza del sacrificio e dello spirito di squadra, consapevole dei propri limiti e delle proprie capacità, che sappiamo, lo porteranno a scalare vette importanti.

Sempre più in alto.

“Non potrei neanche immaginare come sarebbe la mia vita senza montagna.”

E sicuramente questa montagna sarebbe meno bella, senza giovani campioni come Nadir capaci di viverla e apprezzarla a 360 gradi.

Continue reading La Sportiva Storyteller incontra Nadir Maguet

E' arrivato il numero di novembre di Avisio!

E’ disponibile al download il nuovo numero de l’Avisio, come sempre ricco di notizie e curiosità. Scaricalo in anteprima cliccando su DOWNLOAD qui nella colonna di destra e buona lettura. Attendiamo critiche e commenti sulla nostra pagina facebook!

Continue reading E’ arrivato il numero di novembre di Avisio!

Arriva l'Avisio di Settembre!

Eccolo! In anteprima assoluta, ecco a voi il nuovissimo numero de L’Avisio, come sempre straripante di notizie, curiosità, inchieste, eventi e appuntamenti da non perdere. Scaricalo subito dalla colonna qui a destra e buona lettura! E si ti va, facci sapere se ti è piaciuto, commentando qui sul blog o sulla nostra pagina Facebook.

Continue reading Arriva l’Avisio di Settembre!