Benvenuti nel Parco d’Arte RespirArt

RespirArt è uno dei più alti parchi d’arte al mondo. Si snoda fra le quote 2000 e 2200 a Pampeago di Tesero, in Val di Fiemme. Nato nel 2011 da un progetto della giornalista e curatrice d’arte Beatrice Calamari e dell’artista Marco Nones, accompagna alla scoperta di installazioni artistiche che dialogano con i pascoli e le cime dolomitiche del Latemar, un territorio di incomparabile bellezza dichiarato dall’Unesco Patrimonio Naturale dell’Umanità.

Nel giro ad anello di 3 km, fra il Rifugio Monte Agnello e il Rifugio Caserina, si affacciano opere d’arte contemporanea create da artisti di fama internazionale, fra cui quella del gotha dell’arte giapponese Hidetoshi Nagasawa. Passo dopo passo, è possibile ammirare installazioni di artisti trentini, europei o giunti da terre d’oltre Oceano, come Olga Ziemska e Gordon Dick.

Il Parco d’Arte RespirArt è in continua evoluzione. Ogni anno, nuove installazioni vengono ad aggiungersi, mentre quelle più datate continuano a lasciarsi modellare dagli eventi atmosferici o vengono travolte e distrutte della abbondanti nevicate durante l’inverno.

I bambini si divertono con giochi di legno ispirati alle installazioni d’arte, come il telefono senza fili, il labirinto, la corda che suona e le finestrelle colorate sul Latemar. Ad attenderli anche i laboratori del Rifugio Monte Agnello di Pampeago dedicati alla land art, ma anche alla meteorologia (lungo il nuovo sentiero Latemar.Meteo), alla lana cotta, agli animali da fattoria e alla cucina di montagna.

Alcune installazioni sono visibili anche d’inverno dalla pista da sci Agnello dello Ski Center Latemar.

Un RespirArt Day con Maria Concetta Mattei  Sabato 30 luglio, ore 9.30, festa itinerante per ammirare le opere  dell’8a Manifestazione d’arte Contemporanea nella Natura RespirArt 2016

Nel Parco d’Arte RespirArt, durante il mese di luglio 2016, cinque nuove installazioni d’arte si aggiungono alle 11 già presenti. Gli artisti ospiti dell’8a Manifestazione d’arte Contemporanea nella Natura RespirArt 2016 sono: Dorota Koziara (Polonia), Thorsten Schütt (Germania) e i trentini Luca Prosser (Volano) e Giampaolo Osele (Lavarone). Creeranno un’installazione anche un gruppo di disabili dell’Anffas Trentino Onlus ospiti a Nuova Casa Serena (Cognola di Trento). Le opere sono inaugurate da Maria Concetta Mattei, conduttrice del Tg2 e appassionata d’arte nella natura, sabato 30 luglio, dalle 9.30 alle 12.30, durante la festa itinerante RespirArt Day. Ospiti d’onore dell’evento Francesca Marzotto Caotorta e Silvia Conotter. Francesca Marzotto Caotorta è una nota scrittrice ed esperta di giardini e del paesaggio vegetale spontaneo. È stata ideatrice, fondatrice e direttrice della rivista Gardenia ed è organizzatrice di Orticola, la mostra mercato organizzata a Milano, nei giardini Indro Montanelli. Silvia Conotter è la giornalista fondatrice del sito “Il Trentino dei Bambini”, che ha dato vita a una trasmissione tv e a una guida turistica. Sarà lei a raccontare le emozioni che i bambini vivono fra le installazioni d’arte nella natura del Latemar.

La Manifestazione d’arte RespirArt, che prevede una passeggiata guidata nel parco in compagnia degli artisti per ammirare le nuove installazioni, inizia alle 9.30 davanti al Rifugio Agnello e si conclude con una degustazione dei vini Eugenio Rosi intorno alle 12.00.

 La Stagione RespirArt

Il cuore del parco d’arte è il Teatro del Latemar, creato da Marco Nones davanti a Baita Caserina. Qui ogni estate si svolgono concerti ed eventi, fra cui il RespirArt Day che presenta al pubblico le nuove opere della Manifestazione d’Arte Contemporanea della Natura RespirArt. Il pubblico è disposto su cubi di larice fra cespugli di rododendri e mirtilli

Giovedì 14 luglio, ore 14.30: Pietro Deiro Duo “Ciak si gira”, speciale colonne sonore.

Giovedì 21 luglio, ore 14.30: Carlos Gardel Trio “Musica e voce per il Patrimonio Unesco”.

Sabato 30 luglio, ore 9.30: RespirArt Day, festa e inaugurazione delle nuove installazioni d’arte.

Giovedì 11 agosto, ore 14.30: Gianluca Campi “Il Campione sull’Alpe”, concerto fisarmonica.

Giovedì 25 agosto, ore 14.30: Il meglio del Georg Gershwin Eva Emingerova Quartet, concerto jazz.

Giovedì 1 settembre, ore 14.30: YouToo Brass Quintet “L’eco degli ottoni”.

In caso di maltempo i concerti si recuperano lo stesso giorno alle 15.30 nella taverna dello Sporthotel di Pampeago.

 LE OPERE

1 Teatro del Latemar / Theatre of Latemar, Marco Nones (2012) – Italy

2 Intrecci / Weavings, Gruppo di Nuova Casa Serena – Anffas Trentino Onlus (2016)

3 L’arte è un mistero con le ali di farfalla / Art is a mystery with butterfly’s wings (cit. Alda Merini), Marco Nones (2011) – Italy

4 Messa a fuoco sul Latemar / Focus on Latemar, Marco Nones (remake 2015) – Italy

5 C’era una volta il mare / Once upon a time the seaGiampaolo Osele (2016) – Italy

6 Guardiano di emozioni / Guardian of emotions, Giampaolo Osele (2013) – Italy

7 Harmonia, Dorota Koziara (2016) – Poland

8 Siamo tutti connessi / We are all connected, Gordon Dick (2014) – Canada

9 Ouverture, Aldo Pallaro (2015) – Italy

10 Valanga di bolle di pensieri / Avalanche of thoughts, Thorsten Schütt (2012) – Germany

11 Vedo non vedo / To see or not to see, Luca Prosser (2016) – Italy

12 Guerriero di pace delle Dolomiti / Peaceful Dolomites Warrior, Thorsten Schütt (2016) – Germany

13 Natura Viva / Living nature, Mauro Lampo Olivotto (2012) – Italy

14 Giardino di Danae / Danae’s Garden, Hidetoshi Nagasawa (2013) – Japan

15  Mind’s Eye, Olga Ziemska (2015) – Ohio

16 Totem, Sandro Scalet (2014) – Italy

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento