News

La gestione dei defibrillatori in ambito sportivo

A poche settimane dall’entrata in vigore dell’obbligo per società e associazioni sportive di dotarsi di defibrillatore, la Commissione Sport della Comunità Territoriale della Val di Fiemme ha organizzato un incontro informativo sull’argomento. Martedì 11 aprile, al Centro del Fondo di Lago di Tesero, sono stati invitati gli assessori comunali competenti e i rappresentanti delle società sportive del territorio, per conoscere gli obblighi di legge sulla gestione dei defibrillatori in ambito sportivo. Relatore dell’incontro, Marco Raffaelli dell’azienda trentina Farbis, che si occupa della creazione di soluzioni per assicurare la funzionalità delle tecnologie nel rispetto della sicurezza, degli obblighi legislativi e delle normative. Tra le varie soluzione ideate, anche un sistema telematico che consente il monitoraggio di scadenze, collocazioni e funzionalità dei DAE.

L’obbligo è previsto dal decreto legge Balduzzi, promulgato nel 2013, diventato legge due mesi dopo, ma che soltanto il 1° luglio 2017, salvo ulteriori proroghe, entrerà effettivamente in vigore. Prevede che tutte le associazioni sportive (tranne nei casi di scarso impegno cardiocircolatorio) si dotino di un defibrillatore semiautomatico. In ogni centro sportivo dovrà essere presente un apparecchio e ogni associazione dovrà formare il personale per il suo utilizzo.

La Commissione Sport, promotrice dell’incontro, intende, in continuità con il lavoro di catalogazione delle società e delle strutture sportive del territorio, mappare e divulgare la collocazione dei defibrillatori in Valle, così da fornire un quadro completo, aggiornato e disponibile a tutti degli apparecchi presenti.

 

 

Continue reading La gestione dei defibrillatori in ambito sportivo

Estate: le proposte per bambini e ragazzi della Comunità di Valle

Estate Baby, Estate Ragazzi ed Estate Sport: tornano anche quest’anno le tradizionali proposte estive della Comunità Territoriale della Val di Fiemme, servizio che risponde sia alle esigenze di socializzazione e divertimento di bambini e ragazzi, sia ai bisogni organizzativi dei genitori durante le vacanze scolastiche, in linea con i principi che animano il Distretto Famiglia di Fiemme. Una formula che è ormai consolidata, ma con qualche importante novità. Prima fra tutte l’introduzione di un servizio di anticipo dalle 7.30/8.00 alle 9.00: un’opportunità per i genitori lavoratori che sarà attivata con un minimo di partecipanti.

La seconda novità riguarda Estate Baby, la proposta per i bambini frequentanti la scuola dell’infanzia, che non si svolgerà più su turni bisettimanali, bensì settimanali, dal lunedì al venerdì: sei turni, dal 24 luglio al 1° settembre, con attività, a cura di Città Futura, all’interno di alcuni locali messi a disposizione dall’asilo di Cavalese (lavoretti, giochi..) e all’aperto (gite con pranzo al sacco, piscina..). Sono previsti 180 posti totali a un costo di 75 euro a settimana (85 euro con servizio di anticipo).

Per i più grandicelli i turni sono organizzati su due settimane, dal 24 luglio al 4 agosto e dal 7 agosto al 19 agosto. Estate Ragazzi, per 100 alunni di medie e elementari a cura di Progetto 92, propone, al costo di 180 euro, un ricco programma con scampagnate, attività all’aperto e attività in compagnia. Estate Sport (200 euro) propone, invece, settimane a tema (gli sport quest’anno sono pallavolo, minibasket, orienteering, zumbakids, calcio e altre attività di gioco e movimento) aperte a 60 bambini per incrementare il bagaglio motorio, in collaborazione con Centro Benessere Aretè Club. Il servizio di anticipo, per Estate Ragazzi ed Estate Sport, ha un costo di 40 euro a turno.

Anche quest’anno sono banditi i dispositivi elettronici, come cellulari, tablet e videogiochi: non solo per tutelare la privacy dei minori ed evitare la diffusione on-line di immagini non autorizzate, ma anche per permettere a bambini e ragazzi di riappropriarsi di spazi liberi dalla tecnologia, ritrovando il piacere e la gioia della socializzazione reale.

Le domande di iscrizione dovranno essere presentare entro le ore 12.00 di venerdì 28 aprile. Possono essere consegnate direttamente negli uffici della Comunità Territoriale della Val di Fiemme a Cavalese, inviate per posta, fax (0462.241322), e-mail (sag@comunitavaldifiemme.tn.it). Il materiale informativo e il modulo d’iscrizione sono scaricabili dal sito www.comunitavaldifiemme.tn.it, nella sezione La Comunità informa> Attività estive 2017.

 

Continue reading Estate: le proposte per bambini e ragazzi della Comunità di Valle

Pasqua 2017: coniglietti a sorpresa

Proseguono presso la biblioteca comunale di Predazzo i laboratori creativi dal titolo “Una festa in testa: storie, laboratori, facce per ogni occasione” che hanno caratterizzato nei mesi scorsi alcune ricorrenze significative per bambini e genitori, in particolare il carnevale e la festa del papà. Dopo la creazione di una originale maschera di carnevale dello scorso febbraio, è stata particolarmente gradita, dagli stessi genitori, la giornata del papà in occasione della festa del 19 marzo. I bambini, espressamente invitati a farsi accompagnare dal proprio papà, dopo la lettura di storie come “Cambio papà”,”Super papà”, “Papà è un orco”, in cui gli stessi genitori sono stati coinvolti nella rappresentazione delle figure descritte nelle storie, i bambini, seguiti da Elena Corradini e alcuni anche dal proprio genitore, hanno costruito un ritratto del proprio papà con materiali di riciclo. Un’esperienza particolarmente gradita dagli stessi genitori che sono stati coinvolti assieme ai propri figli.
Il terzo appuntamento con una festa in testa, in attesa della festa della mamma, è per sabato 15 aprile con i racconti di storie pasquali e la creazione di un coniglietto speciale. Il laboratorio, curato sempre dall’artista Elena Corradini, è adatto a bambini dai 4 ai 9 anni. Sono in programma 2 appuntamenti: alle 15,30 e alle 17. I partecipanti dovranno portare un calzino spaiato e un nastrino di recupero. La partecipazione è gratuita, ma è richiesta la prenotazione in biblioteca entro sabato a mezzogiorno. Le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento di 15 partecipanti per ciascun laboratorio. Per iscrizioni e informazioni rivolgersi alla biblioteca comunale di Predazzo in via Degasperi 12, tel. 0462/501830, email predazzo@biblio.infotn.it. Info anche sulla pagina Facebook www.facebook.com/bibliotecapredazzo.

 

Continue reading Pasqua 2017: coniglietti a sorpresa

GoGo Penguin, che meraviglia!

I GoGo Penguin, la formazione che sarà ospite giovedì 13 aprile al Teatro Sanbàpolis di Trento per il prossimo appuntamento della rassegna Jazz’About del Centro Servizi Culturali S. Chiara (a recupero della data annullata per cause di forza maggiore lo scorso dicembre), è sulla carta una di quelle più tradizionali e canoniche della musica jazz, come organico: contrabbasso, pianoforte, batteria. Ma nella musica degli inglesi Nick Blacka, Chris Illingworth e Rob Turner di tradizionale e canonico non c’è in realtà molto.

Jazz ce n’è, indubbiamente: perché questa è la evidente matrice di partenza (tanto più che i tre evitano qualsiasi forma di “maquillage” elettronico sulla propria strumentazione), lo è nei suoni, lo è nell’approccio allo strumento; ma è a livello di scrittura che il “progetto” GoGo Penguin stupisce e non poco. La grande capacità – e l’incredibile naturalezza – con cui fanno convivere scuole e mondi diversi è davvero notevole, e rara. Si parte dal jazz, sì, ma si arriva ad incorporare elementi della musica classica dei primi del ’900 (da Shostakovich a Satie passando per Debussy) esattamente come le avanguardie elettroniche degli ultimi decenni (da Brian Eno ad Aphex Twin passando per i Massive Attack). Omaggi espliciti, voluti, ma filtrati da un grande piglio personale e dalla voglia di modellare una propria voce ben precisa e distinta, nel panorama del jazz contemporaneo.

Difficile catalogarli quindi, i GoGo Penguin; ma facilissimo venire coinvolti dai loro vertiginosi impianti ritmici (dall’hard bop alle sperimentazioni techno, è possibile cogliere mille rimandi e spunti), così come dal notevole equilibrio tra una parte pianistica molto lirica ed essenziale ed una “guida” dinamica affidata a basso e batteria invece davvero complessa ed esplosiva.

In apertura di serata, alle ore 21.00, a fare da perfetta introduzione ai GoGo Penguin e al loro jazz “evoluto”, un dj che per quanto riguarda il jazz è uno dei massimi esperti in Italia: Rocco Pandiani, collezionista, fondatore dell’etichetta discografica Right Tempo, ma anche e soprattutto un musicista che negli anni ha collaborato con artisti del calibro di Gilles Peterson, Cinematic Orchestra, Galliano, Herbaliser, Kid Koala – così come con Andrea Gemolotto, Leo Mas e Claudio Coccoluto, monumenti della club culture italiana, a conferma della sua versatilità (e del suo approccio “dancefloor oriented”, per quanto sempre con le sonorità jazz come stella polare).

Alla serata, realizzata in collaborazione con UploadSounds – progetto euroregionale per giovani musicisti – non mancherà nemmeno il canonico aftershow, diventato quest’anno una bella tradizione per la rassegna Jazz’About. Sarà affidato al trio trentino Electric Circus e alle loro esplorazioni tra jazz, musica etnica e visioni futuristiche.

 

Continue reading GoGo Penguin, che meraviglia!

Guido Giacomelli e Bianca Balzarini si impongono alla Pizolada

Una splendida giornata di sole e temperature primaverili hanno fatto da cornice alla 41° Pizolada delle Dolomiti, storica gara di scialpinismo e penultima tappa della Coppa delle Dolomiti andata in scena oggi al Passo San Pellegrino. Al via una folta rappresentanza di atleti di calibro nazionale che hanno dato vita ad una gara combattuta e spettacolare, fornendo poi riscontri positivi sul percorso e sulle misure di sicurezza messe in campo dal comitato organizzatore, la Val di Fassa Events ASD.

Tra gli uomini vittoria indiscussa di Guido Giacomelli (Sci Club Alta Valtellina) che ha così concesso il bis dopo il successo alla Pizolada 2016. Giacomelli è uscito subito dal gruppo insieme all’azzurro Manfred Reichegger (CS Esercito), riuscendo anche a distanziare l’avversario di circa 20’’ al primo cambio di pelli per poi essere nuovamente raggiunto sulla seconda salita prima del ripido canalone nord della Forcella Vallazza. Alla fine della forcella però Giacomelli era di nuovo saldamente in testa e da lì non ha più lasciato il comando della gara fino al traguardo. Secondo posto quindi per Reichegger e terzo posto per Alex Oberbacher (Peves Gherdeina).

Tra le donne grande battaglia tra Dimitra Theocharis (Aldo Moro Paluzza) e Bianca Balzarini (Adamello Ski Team). A fare la differenza e decidere la vittoria è stato l’ultimo cambio di pelli dove la Theocharis ha perso qualche secondo di troppo a causa di un problema all’attacco. Prima dunque la Balzarini, seconda la Theocharis, terza Cecilia De Filippo (SC Dolomiti Ski Alp).

I podi della 41° Pizolada delle Dolomiti hanno definito anche le classifiche definitive della 2′ LADINIA SKI ALP 2017, speciale combinata che unisce la Pizolada alla Marmolèda Full Gas (disputata sabato 1 aprile sulle nevi della Marmolada) e vede quest’anno trionfare Guido Giacomelli e Cecilia de Filippo.

Continue reading Guido Giacomelli e Bianca Balzarini si impongono alla Pizolada

Mediateca ladina,  piattaforma per la diffusione della lingua ladina

L’Istituto Culturale Ladino “majon di fascegn” lunedì 10 aprile presenterà in anteprima la Mediateca Ladina, progetto sviluppato in collaborazione con la Scuola Ladina di Fassa e dall’idea di rendere fruibile in maniera facile e veloce materiale multimediale per la diffusione, la conoscenza e l’insegnamento della lingua ladina.

L’evoluzione dei mezzi di comunicazione negli ultimi anni ha evidenziato i vantaggi offerti dalla distribuzione via web di prodotti digitali che sempre più si affiancano al tradizionale formato cartaceo. Questo vale ancora di più per le lingue minori, che non dispongono di grandi numeri tra i lettori e i fruitori tali da consentire periodiche ristampe, riedizioni o aggiornamenti di opere pur significative e preziose. Da tale riflessione è cresciuto negli ultimi tempi l’impegno da parte dell’Istituto e della Scuola nella realizzazione di filmati e altre risorse digitali finalizzate non solo a favorire la diffusione e la valorizzazione della lingua attraverso la radio, la televisione e i social network, ma anche a mettere a disposizione materiali utili all’insegnamento e alla promozione della lingua, tanto nella scuola quanto nei percorsi di alfabetizzazione degli adulti.

Realizzata con il supporto tecnico della ditta SmallCode di Firenze, specializzata in sistemi di trattamento automatico delle lingue minori, la Mediateca Ladina nasce con lo scopo di far conoscere e mettere a disposizione in maniera coerente e ordinata la mole di materiale disponibile, troppo spesso poco conosciuto e utilizzato. Grazie alla creazione di una piattaforma web, facilmente accessibile in modalità responsive, ovvero tramite diversi supporti (pc, tablet, smartphone, Lim, ecc.) l’utente potrà visionare, consultare e scaricare gratuitamente una serie variegata di filmati, file audio, brani musicali, testi letterari e strumenti didattici, per un’utilizzazione interattiva sia individuale che di gruppo.

Oltre al materiale già disponibile e precedentemente realizzato, sono stati creati anche prodotti ad-hoc per la piattaforma, come gli audiolibri con l’innovativa modalità read-along (autolettura) e i booklet della Grande Guerra: un vero e proprio catalogo digitale della grande mostra 1914-1918 “La Gran Vera”. La Grande Guerra: Galizia, Dolomiti.

L’invito a partecipare alla presentazione è rivolto innanzitutto agli insegnanti della Scuola Ladina di Fassa ma anche agli studenti e a tutti gli interessati a scoprire le potenzialità e apprezzare l’aspetto innovativo del sistema, che sarà sempre arricchito e aggiornato così da diventare un vero e proprio portale della lingua e cultura ladina.

Lunedì 10 aprile 2017 – ore 17:00  Museo Ladin de Fascia, Sala Luigi Heilmann

Continue reading Mediateca ladina, piattaforma per la diffusione della lingua ladina

Otto azzurrini fiemmesi premiati al ritorno dai Mondiali di Fondo e Combinata Nordica

“La fatica non è mai sprecata: soffri ma sogni”: con questa citazione di Pietro Mennea la Comunità Territoriale della Val di Fiemme e la Commissione Sport hanno voluto ringraziare a nome di tutta la valle gli atleti fiemmesi che hanno partecipato ai Mondiali di sci nordico Juniores e Under 23, dal 30 gennaio al 5 febbraio a Park City negli Stati Uniti. Su dodici convocati del Trentino ben 8 provenivano da Fiemme, a dimostrazione di come la valle possa a tutti gli effetti considerarsi la culla dello sci nordico d’Italia. Si tratta degli juniores Veronika Broll (classe 1997, di Castello di Fiemme), Simone Daprà (1997, di Panchià), Stefano Dellagiacoma (1999, di Predazzo) per lo sci di fondo e Luca Gianmoena (1997) e Mirco Sieff (1998), entrambi di Varena, per la combinata nordica, e dei fondisti Under 23 Ilenia Defrancesco (1996, di Masi di Cavalese), Monica Tomasini (1996, di Ziano) e Paolo Ventura (1996, di Tesero).

I giovani atleti sono stati invitati insieme alle loro famiglie (il primo vero sponsor di ogni sportivo), per una semplice ed informale cerimonia al Centro del Fondo di Tesero. Presenti anche sindaci e assessori delegati alla Sport dei Comuni della Valle e i rappresentanti delle associazioni sportive di provenienza.

Agli “azzurrini” di Fiemme è stato consegnato un diploma di merito contenente la citazione di Mennea e un attestato di stima “per i risultati ottenuti e per l’impegno profuso nello sport e nella vita”.

Continue reading Otto azzurrini fiemmesi premiati al ritorno dai Mondiali di Fondo e Combinata Nordica

Scende in pista Rai Uno

Il prossimo appuntamento di Lineabianca, con Massimiliano Ossini e Alessandra del Castello, in onda sabato 8 aprile, alle 14.00, su Raiuno, sarà un viaggio nel comprensorio dello Ski Center Latemar, il grande carosello sciistico della Val di Fiemme.

Massimiliano Ossini e Lino Zani apriranno la puntata sulla Pala Santa di Pampeago con la guida alpina Sandro De Zolt, davanti e una spettacolare vista sulla catena del Lagorai e sul gruppo del Latemar.

Quindi, le telecamere documenteranno l’avventura de La Sportiva, una delle aziende più rappresentative della valle, attraverso il racconto di Lorenzo Delladio. L’azienda, all’avanguardia della ricerca e dell’innovazione nel settore delle calzature sportive e dell’abbigliamento da montagna, esporta in 70 Paesi del mondo.

Il risveglio della natura a primavera sarà l’altro argomento della puntata. Alle porte di Cavalese, si parlerà di arrampicata sportiva.

Si tornerà nella neve, questa volta fra le opere d’arte RespirArt che si affacciano sulla Pista Agnello di Pampeago per raccontare  uno dei parchi d’arte più alti al mondo con intervista a Pietro De Godenz e Marco Nones.

Lineabianca descriverà il bosco di abeti rossi di Paneveggio, il risveglio della montagna ai primi tepori primaverili e le bellezze del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino. Verrà intervistato anche il naturalista Silvano De Marco che parlerà delle sue riprese di fauna selvatica.

Inoltre, alcune curiosità sul progetto “Sherpa”: l’innovativo sistema di droni cielo-terra in grado di lavorare in condizioni estreme e localizzare, in pochissimo tempo, una persona sepolta fino a tre metri sotto la neve, in collaborazione con il Soccorso Alpino di Fiemme e Fassa che si è prestato per la simulazione di soccorso in valanga.

In ultimo saranno protagonisti il rifugio Oberholz di Obereggen, esempio di sostenibilità e raffinato design, e la nuova pista di slittino di Obereggen.

 

 

 

Continue reading Scende in pista Rai Uno

Un grazie agli Schuhplattler di Campitello

Da Transdolomites un sentito ringraziamento  al Gruppo degli Schuhplattler di Campitello  che domenica  26 marzo, in occasione della Sleiferneda  tenutasi a   Col Rodella in Ata Val di Fassa,  ha realizzato una slitta “ La Strosa” dedicata a Transdolomites e al treno delle Valli dell’Avisio.

L’evento dell’ultima domenica di marzo era la festa di chiusura della stagione sciistica 2016-17  che prevedeva la realizzazione e partecipazione  di  veicoli allegorici realizzati in gruppo o da singoli appassionati e fatti sfilare  sulla pista da sci. 

Continue reading Un grazie agli Schuhplattler di Campitello

Fino al 30 aprile al Museo d’Arte Contemporanea di Cavalese

Il Box D’arte Avisio è un contenitore espositivo a cadenza annuale dedicato alla presentazione degli artisti operanti sul territorio delle Valli dell’Avisio: Fassa Fiemme e Cembra.

In ciascuno di questi appuntamenti sono esposte le opere di due artisti oppure di un gruppo di artisti rappresentativi delle tendenze dell’arte del territorio locale, cosi che l’evento programmato annualmente possa in ogni caso dare un contributo al sviluppo e una panoramica dello “stato dell’arte” nelle valli.

In questa seconda edizione il box ospiterà le artiste ladine LARA STEFFE, scultrice e MIRIAM WEBER, pittrice.

Figurativa, la prima e astratta, la seconda: due linguaggi densi di suggestioni e considerazioni sull’eterna querelle sulle intrinseche validità di due forme espressive da sempre ritenute opposte: chiara e comprensibile versus astrusa ed ermetica. E’ veramente così?

 

Continue reading Fino al 30 aprile al Museo d’Arte Contemporanea di Cavalese