News

17 aprile, Dee Dee Bridgewater a Rovereto

Il sestetto della vocalist Dee Dee Bridgewater, che comprende China Moses alla voce, Theo Croker alla tromba, Irwin Hall ai sassofoni, Eric Wheeler al basso elettrico e acustico, Michael King al pianoforte e Kassa Overall alla batteria, sarà a Rovereto alla metà di aprile. Dee Dee Bridgewater, originaria di Memphis, è stata definita dal settimanale newyorchese Village Voice “la più bella voce che una generazione può esprimere”. Si tratta senza dubbio di una delle interpreti di punta della scena attuale, sostenuta non solo da un’ampia espressività vocale, ma anche da un’istintiva presenza scenica. La sua carriera, iniziata nei club del Michigan, si è imposta all’attenzione dopo il 1970 e il trasferimento a New York. Innumerevoli fin dall’inizio le sue collaborazioni con artisti di primissimo piano della storia del jazz, come Max Roach, Sonny Rollins, Dexter Gordon. Celebre il suo duetto con Ray Charles nell’album “Victim of Love”. La sua interpretazione si innesta nella grande tradizione del canto afroamericano, facendo riferimento a Billie Holiday, Ella Fitzgerald e Sarah Vaughan. Il suo album “Live in Paris”, del 1986, fu premiato con il Billie Holiday Award, mentre “Keeping Tradition” ottenne nel 1994 il prestigioso Django d’Or. E non mancano i Grammy Awards, ottenuti nel 1998 con “Dear Ella” e nel 2011 con “To Billie with love from Dee Dee Bridgewater” (ma quasi tutti i suoi album hanno guadagnato la nomination). Il suo attuale sestetto, che comprende talenti giovanissimi come il trombettista Theo Croker e il sassofonista Irwin Hall, si è esibito lo scorso gennaio al Blue Note di Milano.

Continue reading 17 aprile, Dee Dee Bridgewater a Rovereto

Attendiamo buone notizie

Sono iniziati  i Mondiali di Sci Nordico 2015 a Falun, in Svezia. Termineranno il primo marzo. Le gare principali si potranno seguire in diretta tv su RaiSport e su Eurosport e in streaming sui rispettivi siti. Gli svedesi sono agguerritissimi anche perché cercano la rivincita contro la Norvegia che ha dominato in Coppa del Mondo. Per L’Italia ci si aspetta un buon risultato da Federico Pellegrino, protagonista di una straordinaria stagione di Coppa del Mondo. Questi gli atleti italiani in gara. Per lo sci di fondo Uomini: Roland Clara, Francesco De Fabiani, Giorgio Di Centa, David Hofer, Dietmar Noeckler, Federico Pellegrino, Maicol Rastelli, Mattia Pellegrin. Donne:
Francesca Baudin,
Ilaria Debertolis,
Virginia De Martin Topranin,
Greta Laurent,
Marina Piller,
Gaia Vuerich. Per il salto Uomini: Davide Bresadola, Federico Cecon, Sebastian Colloredo, Daniele Varesco, Roberto Dellasega (riserva in patria) Donne:
Evelyn Insam,
Elena Rungaaldier. Per la combinata nordica: Armin Bauer, Samuel Costa, Alessandro Pittin, Mattia Runggaldier.

Continue reading Attendiamo buone notizie

Assalto alla regina delle Dolomiti

La Marmoleda Full Gas Race della Val di Fassa, una fra le gare più giovani nel calendario nazionale ma decisamente fra le più suggestive e adrenaliche in virtù del percorso di gara che si sviluppa sulla montagna regina delle Dolomiti, per la sua quarta edizione si presenta con alcune interessanti novità. La prima riguarda la data di svolgimento, ovvero anticipata rispetto a quelle delle prime tre edizioni, visto che andrà in scena il giorno prima di Pasqua, sabato 4 aprile.
Il secondo aspetto particolare riguarda il fatto che per la prima volta la competizione, organizzata da un poker di associazioni fassane, ovvero i comitati di Dolomites Sky Race, Sellaronda Skimarathon, Bogn da Nia e Bela Ladinia, è entrata a far parte di un circuito prestigioso come la Coppa delle Dolomiti, della quale sarà la quinta e penultima prova.
 Il percorso di gara sarà ripetuto anche grazie alla neve in quota che quest’anno non manca di certo.  Il via è previsto, come gli anni scorsi, presso il rifugio Cima 11 a quota 2080 metri, quindi subito verrà affrontata la prima salita di 1185 metri di dislivello, che porterà gli atleti al primo cambi o a quota 3265 di Punta Rocca, per poi scendere fino a Pian dei Fiacconi (2626 metri). Cambio pelli e partenza verso Punta Penia (3342 metri) che è il punto più alto della competizione nonché la cima più alta delle Dolomiti, con 716 metri di dislivello dell’ascesa. Seguirà poi una discesa tecnica fino a Col di Bous (2160 metri) per poi risalire per circa 150 metri fino all’ultimo cambio pelli prima di tagliare il traguardo, previsto sempre al rifugio Cima 11.

Continue reading Assalto alla regina delle Dolomiti

Uno spot per una buona causa

Uno spot di tre minuti per parlare il linguaggio dei più giovani e risvegliare in loro la sensibilità alla donazione. Una trama semplice, efficace e attuale: all’ospedale di Cavalese un giovane ignora con atteggiamento insolente un suo coetaneo che sta per donare il sangue. Quello stesso giovane quella sera fa un incidente con il motorino: sarà proprio la sacca del sangue donato dal suo conoscente a salvarlo. Le scene sono state volutamente girate nell’ospedale di Fiemme e nella piazza di Predazzo, per trasmettere il messaggio che gli incidenti di cui parla la cronaca possono capitare anche vicino a noi, sulle nostre strade, sotto le nostre case: il sangue donato in Fiemme e Fassa va quindi a colmare in primo luogo il bisogno della gente delle valli dell’Avisio. L’idea del video è nata all’interno del direttivo dell’Associazione Donatori Volontari Sangue e Plasma di Predazzo, con l’approvazione della sezione intercomprensoriale Valli dell’Avisio: inizialmente lo spot voleva essere un messaggio per i neomaggiorenni che l’amministrazione comunale incontra ogni anno nel mese di dicembre per un breve incontro sul senso civico e la cittadinanza attiva, ma il video è piaciuto così tanto sia a coloro che lo hanno voluto sia ai ragazzi che per primi lo hanno visto che sI è deciso di utilizzarlo anche per una campagna di sensibilizzazione più ampia, mettendolo a disposizione degli altri gruppi di donatori. Lo spot è stato realizzato grazie alla collaborazione del personale dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Cavalese, della Polizia municipale e di numerosi volontari: donatori, Vigili del fuoco di Predazzo, Croce Bianca di Canazei e Tesero. Volontari anche i due registi e cameraman del progetto, Graziano Bosin e Manuel Morandini della Digital Dolomiti. «I neomaggiorenni che hanno visto il video sono rimasti molto colpiti – spiega il capogruppo di Predazzo, Sergio Brigadoi -. Molti di loro sapevano dell’esistenza dell’associazione donatori ma non avevano mai considerato di entrare a farne parte. Ed era proprio questo il nostro obiettivo: sviluppare una riflessione sulla donazione, risvegliare una sensibilità di aiuto agli altri, attraverso un gesto semplice che non costa nulla. Siamo orgogliosi del risultato ottenuto e felici di metterlo a disposizione degli altri gruppi, sperando che il messaggio venga colto e si trasformi in nuovi donatori». Donatori che attualmente nella sezione Valli dell’Avisio (che comprende Fiemme, Fassa, Trodena, Anterivo e Sover) sono 1.801, per un totale nel 2014 di 2022 donazioni di sangue intero e 21 di plasmaferesi. Nel video gli attori non parlano. Un’unica voce fuoricampo chiude il cortometraggio, lanciando un messaggio semplice quanto diretto: “Se ancora non sei donatore, pensaci, perché essere donatori volontari  è una necessità, è un diritto, è un’occasione per contare”. Info: chi volesse diventare donatore o conoscere meglio l’associazione può entrare in contatto per Predazzo con Sergio Brigadoi (349 0549222) o richiedere i moduli al Bar Videomusic. Daniela Cesario è invece la coordinatrice della sezione delle Valli dell’Avisio (346 6081414).        

Continue reading Uno spot per una buona causa

A Campitello si arrampica anche in inverno

Oltre all’arrampicata su roccia naturale, ora al Centro Sportivo di Campitello, in località Ischia, è attiva anche la nuova struttura di arrampicata coperta, con una sala boulder esclusiva! Una novità che ha già riscontrato successo tra gli amanti del free climbing. Un’occasione unica per grandi e piccoli, che potranno provare l’emozione dell’arrampicata! Nell’autunno del 1997 Stefano Bonello, attuale presidente e un gruppo di amici appassionati di arrampicata, costituirono la “Val di Fassa Climbing”, un’associazione che voleva essere punto d’incontro per tutti gli “arrampicatori” della Valle, complice la costruzione della struttura artificiale presso il centro sportivo di Campitello. Nel 1998 si organizzò il primo “Dolomiti Master” che continuò per ben 12 edizioni riscuotendo sempre grande successo. L’anno successivo ecco la Coppa Italia di difficoltà, che si riconfermò per ben 11 edizioni, alla quale si aggiunse la specialità del boulder per 5 anni e 2 Campionati italiani della stessa specialità. Dal 2007 per 4 anni ci fu inoltre la Coppa Italia di velocità e varie competizioni giovanili e amatoriali, senza dimenticare le competizioni invernali di arrampicata su ghiaccio. La strutture si rivelò utile, oltre che per le gare, anche per i talenti locali che allenandovisi diventarono atleti e si fecero valere nelle competizioni nazionali e internazionali come Ralf Brunel, Mauro Dorigatti, Patrik Daberto e Mario Prinoth. Nel 2011 lo stop forzato dell’attività dell’Associazione dovuto alla distruzione della struttura a causa di un incendio. Dal 2014 ha però ripreso a pieno ritmo, grazie alla nuovissima ed innovativa struttura, composta da una parte esterna per la difficoltà, da una parte interna per il boulder e una parte destinata alla scalata con la corda all’interno; attualmente può ospitare gare di difficoltà e di velocità con la sua parete omologata. La palestra “ADEL”, questo è il nome dell’impianto, è dedicata ai quattro soccorritori periti nel 2009 in Val Lasties (Alessandro Dantone , Diego Perathoner, Erwin Riz e Luca Prinoth). Ora l’intenzione della “Val di Fassa Climbing” è quella di continuare a promuovere lo sport dell’arrampicata continuando a organizzare competizioni e soprattutto, sfruttando le possibilità che offre questo nuovo impianto, di far crescere il settore giovanile, seguendo ed indirizzando l’entusiasmo dei ragazzi che già frequentano la struttura e di quelli che la frequenteranno.

Continue reading A Campitello si arrampica anche in inverno

L’Avisio “di carta” arriva negli espositori

Da oggi e per i prossimi giorni sarà possibile trovare il nuovo numero dell’Avisio negli ormai noti luoghi di distribuzione. Li trovate indicati in questo nostro blog. Il primo numero dell’Avisio di questo 2015 si affianca all’Avisio inverno che continuerà ad essere distribuito anche in questo mese di febbraio e nel successivo mese di marzo. In verità, il nuovo Avisio è presente da più di una settimana nella home page del blog e può essere scaricato e letto gratuitamente. Molti lo hanno già fatto. Abbiamo ricevuto parecchi apprezzamenti per queste anteprima on line particolarmente gradite anche da coloro che, vivendo fuori dalle nostre Valli, hanno difficoltà a recuperare il giornale di carta. Questo nostro servizio è ormai disponibile da quasi cinque mesi ed i numeri che abbiamo pubblicato in rete sono stati scaricati sempre più spesso. Anche l’archivio degli ultimi sette anni della nostra e vostra rivista è stato consultato sempre più frequentemente. Ne siamo molto lieti e cercheremo di implementare a breve, con altri numeri, questo spazio che ci permette di ricordare il passato delle nostre comunità anche attraverso L’Avisio di Fiemme e Fassa.

Continue reading L’Avisio “di carta” arriva negli espositori

Cade nel vuoto l'aiuto agli studenti

la Comunità di Valle ci riprova: c’è tempo fino alle ore 12 del 25 febbraio per presentare la proposta economica e organizzativa per il progetto sperimentale di accompagnamento allo studio. Progetto che, dopo la sospensione degli ultimi anni, l’ente, in via sperimentale, vorrebbe far ripartire per coprire il secondo quadrimestre di quest’anno scolastico e del prossimo. Le attività pomeridiane di aiuto allo studio saranno indirizzate agli studenti che ne avranno maggiore necessità (individuati dalle scuole), per una disponibilità di 44 posti totali per gli Istituti Comprensivi di Cavalese (sede di Cavalese) e Predazzo (sedi di Predazzo e Tesero) e 36 per l’Istituto di Istruzione La Rosa Bianca. Il servizio dovrà essere svolto per almeno due giorni alla settimana, con durata di almeno 3 ore, presso ognuna delle cinque sedi scolastiche coinvolte, per tre mesi durante ognuno dei due anni scolastici. Gli istituti scolastici metteranno a disposizione gratuitamente gli spazi necessari e provvederanno, a loro spese, a riscaldamento, illuminazione e pulizie dei locali. Rispetto al primo bando, questo secondo bando, relativamente all’Istituto Comprensivo di Cavalese,  non prevede l’intervento specifico per gli studenti di famiglie straniere, in quanto il relativo servizio viene finanziato da Cinformi (il Centro informativo per l’immigrazione): i 3.000 euro previsti per questo intervento andranno, pertanto, ad incrementare il budget del progetto di “Aiuto allo studio”. Per le famiglie degli studenti che saranno ammessi, è prevista una quota forfettaria mensile di 50 euro, con un introito stimato in circa 11.000 euro. Il resto del costo del servizio, che per il biennio non dovrà superare i 47.000 euro complessivi, sarà coperto dai Comuni di Fiemme per 26.000 Euro (in base a una quota fissa e una variabile sulla base della provenienza dei frequentanti) e dalla Comunità Territoriale della Val di Fiemme per 10.000 euro. Potranno usufruire dell’iniziativa anche gli studenti fassani frequentanti gli istituti di Fiemme: in quel caso, il Comun General de Fascia

Continue reading Cade nel vuoto l’aiuto agli studenti

A Trento arriva Fiorello

Giovedì 12 marzo e Venerdì 13 marzo 2015 al Teatro Auditorium dalle 21.00 arriva “L’Ora del Rosario”, il nuovo spettacolo di Rosario Fiorello. Lo showman torna sul palco, in una dimensione teatrale, con un nuovo spettacolo che, come lui stesso ha dichiarato, sarà analogico, fatto di puro intrattenimento. Aneddoti, racconti, gag e buona musica sono gli ingredienti di questo spettacolo, che, in perfetto stile Fiorello, darà ampio spazio anche alle consuete improvvisazioni. Sul palco con Fiorello ci sarà la band diretta dal Maestro Enrico Cremonesi ed un trio vocale scoperto durante “Fuori Programma”, la sua trasmissione radiofonica su Radio Uno. Biglietti in vendita a partire da sabato 14 febbraio 2015, ore 10,00 presso la cassa del Teatro Auditorium (via S.Croce, 67 – Trento), presso gli altri punti vendita del Circuito Primi alla Prima, epresso i punti vendita abituali www.ticketone.it *

Continue reading A Trento arriva Fiorello

A Predazzo si proietta la trasgressione

Dopo la prima mondiale del 9 febbraio a Los Angeles, cinquanta sfumature di grigio ha vissuto, nei giorni scorsi, la sua presentazione europea a Berlino durante la 65esima edizione della Berlinale. Da domani, e per quattro giorni, il film evento approda al Cinema Teatro di Predazzo. Il novello 9 settimane e mezzo, ha fatto parlare molto di sé per il tema apparentemente trasgressivo e pruriginoso ed anche perché, si è detto, racconta di un rapporto maschio-femmina basato, (almeno da parte del maschio), unicamente sul sottile piacere della dominazione. Sia a Los Angeles, che a Berlino la stampa è accorsa in massa alla presentazione ma lo ha trovato estremamente noioso e prevedibile. Un po’ come accade a questa edizione del Festival di S. Remo che, ad oggi, viene considerata la peggiore della sua lunga storia, ma che, a prescindere da questi giudizi, sta ottenendo ascolti record. Per cinquanta sfumature di grigio non resta che attendere domani ed andare a Predazzo a darci un occhio, per il Festival è sufficiente aspettare questa sera.

Continue reading A Predazzo si proietta la trasgressione

Fiemme e Fassa “cavalcano” il Carnevale

La voglia di divertirci è tanta e il carnevale offre a tutti una grande occasione per uscire dalla consueta routine; i freni inibitori si allentano e le preoccupazioni vengono, almeno provvisoriamente, gettate alle spalle. Nei periodi di crisi questo meccanismo lievita ancor più del consueto e crescono opportunamente anche le occasioni di svago. In questo Carnevale 2015 le nostre Valli “brulicano” di iniziative; da quelle storiche e istituzionali a molte altre che hanno alla base la spontaneità che spesso le rende ancor più accattivanti. I bambini trovano terreno fertile per le loro fantasie e gli adulti si ricavano i loro momenti di goliardia. A noi piace segnalare una iniziativa per tutte anche perché è promossa e organizzata da un gruppo che a Predazzo tutti conoscono molto bene e apprezzano da decenni, ovvero i Grossenpallonen. Si tratta di uno storico gruppo di amici che, ogni tanto si risveglia per creare momenti di svago all’insegna del disimpegno e del divertimento puro. Sono infatti i Grossenpallonen che organizzano il grande ballo di Carnevale allo Sportig Center con la musica degli Spritz band. L’appuntamento è per il prossimo sabato sera. Non abbiamo dubbi sul fatto che sarà una festa memorabile.

Continue reading Fiemme e Fassa “cavalcano” il Carnevale