News

A Predazzo si proietta la trasgressione

Dopo la prima mondiale del 9 febbraio a Los Angeles, cinquanta sfumature di grigio ha vissuto, nei giorni scorsi, la sua presentazione europea a Berlino durante la 65esima edizione della Berlinale. Da domani, e per quattro giorni, il film evento approda al Cinema Teatro di Predazzo. Il novello 9 settimane e mezzo, ha fatto parlare molto di sé per il tema apparentemente trasgressivo e pruriginoso ed anche perché, si è detto, racconta di un rapporto maschio-femmina basato, (almeno da parte del maschio), unicamente sul sottile piacere della dominazione. Sia a Los Angeles, che a Berlino la stampa è accorsa in massa alla presentazione ma lo ha trovato estremamente noioso e prevedibile. Un po’ come accade a questa edizione del Festival di S. Remo che, ad oggi, viene considerata la peggiore della sua lunga storia, ma che, a prescindere da questi giudizi, sta ottenendo ascolti record. Per cinquanta sfumature di grigio non resta che attendere domani ed andare a Predazzo a darci un occhio, per il Festival è sufficiente aspettare questa sera.

Continue reading A Predazzo si proietta la trasgressione

Fiemme e Fassa “cavalcano” il Carnevale

La voglia di divertirci è tanta e il carnevale offre a tutti una grande occasione per uscire dalla consueta routine; i freni inibitori si allentano e le preoccupazioni vengono, almeno provvisoriamente, gettate alle spalle. Nei periodi di crisi questo meccanismo lievita ancor più del consueto e crescono opportunamente anche le occasioni di svago. In questo Carnevale 2015 le nostre Valli “brulicano” di iniziative; da quelle storiche e istituzionali a molte altre che hanno alla base la spontaneità che spesso le rende ancor più accattivanti. I bambini trovano terreno fertile per le loro fantasie e gli adulti si ricavano i loro momenti di goliardia. A noi piace segnalare una iniziativa per tutte anche perché è promossa e organizzata da un gruppo che a Predazzo tutti conoscono molto bene e apprezzano da decenni, ovvero i Grossenpallonen. Si tratta di uno storico gruppo di amici che, ogni tanto si risveglia per creare momenti di svago all’insegna del disimpegno e del divertimento puro. Sono infatti i Grossenpallonen che organizzano il grande ballo di Carnevale allo Sportig Center con la musica degli Spritz band. L’appuntamento è per il prossimo sabato sera. Non abbiamo dubbi sul fatto che sarà una festa memorabile.

Continue reading Fiemme e Fassa “cavalcano” il Carnevale

La Sportiva conferma l’eccellenza

La giuria che annualmente assegna gli “oscar” dei prodotti invernali alle aziende del mondo outdoor, si è espressa su più di 455 prodotti candidati, 53 dei quali si sono aggiudicati gli ISPO Award e solo 6 in totale sono stati nominati prodotti dell’anno nelle rispettive categorie. La Sportiva  si è aggiudicata il premio di prodotto dell’anno nella categoria assoluta “outdoor“. Ha vinto con G2 SM, lo scarpone che prende il nome da Simone Moro e dalla sua ascesa in invernale al Gashebrum II. Durante la salita Simone, uno dei più forti alpinisti viventi e da trent’anni tester e fidato collaboratore de La Sportiva, ha indossato il prodotto contribuendo a svilupparne le caratteristiche tecniche che ne fanno ad oggi un prodotto unico sul mercato. G2 SM è il nuovo scarpone da alta montagna dell’azienda di Ziano di Fiemme, concepito e prodotto proprio nel quartier generale dell’azienda in Val di Fiemme dove lavorano ad oggi più di 230 persone su processi artigianali di altissima qualità. In particolare G2 è il primo scarpone nel suo genere ad adottare il doppio sistema di chiusura rapido Boa Closure System ed a combinare perfettamente performances, termicità, isolamento, protezione e comfort in un prodotto a doppio scafo che fa da ideale completamento della famiglia High Mountain. A raccontare la genesi del progetto ed il coinvolgimento nelle fasi di sviluppo, ci pensa proprio Simone Moro attraverso un video che anticipa le caratteristiche tecniche di uno scarpone da montagna che gli appassionati potranno trovare sugli scaffali dei negozi più tecnici, il prossimo inverno 2015/2016 Video.

Continue reading La Sportiva conferma l’eccellenza

Diamo occasioni ai nostri ragazzi

La notizia è recentissima. Una start up trentina sta sperimentando, con successo, una palestra in casa per persone over 65. Si mette un tablet in evidenza ed un istruttore on line indica gli esercizi da fare giorno per giorno. Con un sensore applicato alla caviglia l’insegnante potrà anche monitorare la correttezza dei  movimenti ed eventualmente correggerli. A Trento, sono una ventina le persone che hanno partecipato recentemente a questo progetto. Il risultato è stato di un netto miglioramento della forma fisica e della salute dei partecipanti. Si vive meglio e diminuiscono i costi della nostra sanità. Il progetto ora verrà testato e implementato e potrà diventare un businnes per il gruppo di ricercatori che lo ha inventato ed un vantaggio per la collettività. Questo è un esempio di start up., Dobbiamo anche dire, e con orgoglio, che il Trentino è al primo posto in Italia per l’innovazione e la ricerca anche grazie alle nostre università. Ed è anche per questo che potremmo utilizzare questo favorevole contesto e queste metodologie anche nel campo dell’accoglienza e del turismo facendone il focus di start up diffuse. Si dirà che questo già in parte avviene, ma ciò che si potrebbe fare è dedicare maggiori risorse e attenzioni ai nostri ragazzi, specialmente nelle Valli. Sforniamo centinaia di diplomati ogni anno, abbiamo molti ragazzi che ottengono grandi risultati nelle università di mezzo mondo ed altrettanti che sono emigrati perché non hanno trovato spazio ed occasioni qui da noi. I nostri giovani sono una risorsa che non dobbiamo sprecare. Abbiamo altresì l’impellente bisogno di “svecchiare” la nostra industria della vacanza e progettare un nuovo futuro. Chi meglio di menti giovani e motivate, chi meglio dei nostri figli può vincere questa sfida?

Continue reading Diamo occasioni ai nostri ragazzi

Ecco il numero di Avisio di Febbraio 2015

Anche questo mese vi anticipiamo qui sul blog, il nuovo numero di febbraio de l’Avisio. Per scaricarlo, è sufficiente cliccare sulla copertina che trovate nella colonna qui a destra. La versione cartacea del giornale, sarà in distribuzione la prossima settimana nei soliti punti raccolta.

Continue reading Ecco il numero di Avisio di Febbraio 2015

Da febbraio maggiore sicurezza sui farmaci

Il progetto «Farmaci più sicuri», ideato dall’Azienda Provinciale dei Servizi Sanitari in collaborazione con le Associazioni rappresentative della farmacie e gli Ordini professionali dei medici e dei farmacisti, è un progetto di sorveglianza sulla tollerabilità dei nuovi farmaci anticoagulanti e antidiabetici, prescritti per consentire a domicilio la continuità delle cure avviate in ospedale. È prevista l’attività di informazione ai cittadini sui possibili effetti indesiderati di tali medicinali e di sensibilizzazione sull’importanza di raccogliere le informazioni utili a favorirne un utilizzo più sicuro. I cittadini segnaleranno in farmacia, attraverso un’apposita scheda e il supporto del farmacista nella sua compilazione, gli eventuali effetti indesiderati o avversi. Le informazioni saranno trasmesse all’APSS che le utilizzerà, nel rispetto della privacy, per alimentare la rete nazionale di farmacovigilanza ed eventualmente consentire al medico curante di rivalutare il rapporto rischio/beneficio della terapia prescritta. Le farmacie raccoglieranno anche le segnalazioni che i cittadini faranno per altre tipologie di farmaci non inclusi nel progetto. Per maggiori informazioni sul progetto è possibile rivolgersi alle farmacie sul territorio trentino o consultare il sito internet dell’APSS.

Continue reading Da febbraio maggiore sicurezza sui farmaci

Meglio tardi che mai

Finalmente il nostro vicino è riuscito a usare la sua fresa. E’ la prima volta in questo inverno. La nevicata finalmente è arrivata anche se non particolarmente abbondante. Oggi il fenomeno dovrebbe esaurirsi e stando alle previsioni dei prossimi quindici giorni, sono previste basse temperatore, forti venti da nord e assenza di precipitazioni. Sembra proprio che ci dobbiamo accontentare di questa nevicata e che quindi dobbiamo farcela bastare. Visto che la memoria a volte ci fa difetto vi diamo  alcuni dati . La temperatura minima di ieri è stata mediamente di -1,8 e la massima di 5,3. Andando a curiosare nell’album del passato troviamo che nel 1956 si raggiunsero i -19 gradi e nel 1985 le massime raggiunsero + 17,2.

Continue reading Meglio tardi che mai

Vi consigliamo di guardare questo video. E’ di una azienda italiana che con questa straordinaria innovazione ha vinto, a Londra, un prestigiosissimo premio. Per essere assolutamente trasparenti, vogliamo anche affermare che con loro non abbiamo alcun rapporto. Abbiamo semplicemente “ scovato” la notizia in rete e vogliamo condividerla con voi. Il genio italico colpisce ancora. Speriamo che questa nostra capacità di “inventare”, permetta, a tutti noi, di tirarci fuori dalle “ secche” in cui ci hanno cacciato.

Continue reading Incredibile: il cielo in una stanza

I killer sono tra noi

Avvelenare un cane con una polpetta è il gesto di una persona spregevole e, diciamocela tutta, di un vero idiota. Questo è ciò che sta accadendo a Pozza di Fassa ed a Cavalese. Non si tratta in assoluto di una novità, ma speravamo che fatti come questi appartenessero, ormai, ad una storia passata e sepolta. In una comunità tutti ci dobbiamo relazionare con persone con cui non siamo in sintonia o che la pensano in maniera diversa da noi, ma non per questo giriamo con la clava o con una pistola, per toglierceli di torno. Parimenti, se un cane abbaia o piscia vicino a casa nostra oppure ci è antipatico, non è che ci attrezziamo per farlo fuori. Cercare il confronto con il proprietario di un animale o dove non sia possibile, rivolgerci alle autorità per risolvere conflitti o disagi è l’unico modo per restare nell’alveo di un convivenza civile. Chi dovesse obiettare che in fondo un uomo è un uomo ed un cane è un cane, (implicitamente giustificando un gesto da Killer), appartiene ad una categoria di sub-umani.

Continue reading I killer sono tra noi

Da donna a donna

Dalla prima mestruazione alla menopausa, dalla contraccezione al concepimento, dalla gravidanza al parto: una serie di otto incontri gestiti dalle ostetriche e da altre figure professionali per trattare in modo scientifico, ma al contempo amichevole, i grandi temi della salute femminile. “Le ostetriche parlano con le donne” vuole essere l’occasione per tornare a parlare in modo chiaro e preciso di alcuni temi che troppo spesso ancora oggi passano sotto silenzio, con la convinzione che alcune delicate fasi della vita possono essere affrontare in maniera più semplice chiedendo un consiglio a un esperto, piuttosto che mantenendo un approccio solitario per pudore. Tutte le serate, con il patrocinio del Comune di Cavalese, assessorato alla Sanità, e la partecipazione dell’associazione “Parto per Fiemme” si terranno presso la sala delle conferenze della biblioteca di Cavalese alle 20.30. Si tratteranno temi femminili, ma che inevitabilmente toccano anche il rapporto di coppia: gradita quindi la presenza anche di mariti e compagni. Dopo i primi incontri dedicati al rapporto tra mamma (ma non solo) e figlia nella gestione di argomenti quali mestruazioni e contraccezione e alla gravidanza, i prossimi appuntamenti sono: 18 febbraio, Il travaglio e il dolore: strumenti di aiuto anche in alternativa all’epidurale. L’empowerment della donna. Relatori: Isabella Barani ostetrica, Marina Pavan ostetrica esperta in acquaticità, Alessia Vian esperta in digitopressione. 6 marzo, Nascere: parto eutocico, il parto in acqua, il bonding con il neonato. Nascere anche per gli altri: donazione di sangue placentare e di membrana amniotica. Nascere a domicilio. Relatori:Beatrice Rovetta ostetrica, Marina Pavan ostetrica,Silvia Nones ostetrica, Maria Pollacci ostetrica.  18 marzo, Puerperio e allattamento: fisiologia del puerperio, il ritorno alla normalità, la ripresa dei rapporti e la contraccezione. Allattamento. Puericultura: la crescita del bambino 0-3 mesi. Relatori: Silvia Nones ostetrica, Beatrice Rovetta ostetrica, Antonina Bonarrigo ostetrica, Emanuela Demartin puericultrice, Stefania Lott psicologa psicoterapeuta.  3 aprile, a chiusura del ciclo della maternità proiezione del film “Freedom for birth” seguito da una discussione-dibattito. Data da destinarsi, I tumori della sfera genitale femminile: prevenzione primaria, pap test, carcinoma dell’ovaio, dell’endometrio, tumore al seno e mammografia. Relatori: Antonina Bonarrigo ostetrica, dott. Franco Bonadiman. 15 maggio, Menopausa: “una rosa è sempre una rosa”: una donna è sempre feconda e madre di tante opportunità, anche e soprattutto quando è in menopausa. Relatrice Antonina Bonarrigo ostetrica, Stefania Lott psicologa psicoterapeuta.

Continue reading Da donna a donna