Cavalese in cartolina, una mostra e laboratorio per bambini

Il Festival delle Terre Alte, giunge alla quarta tappa. Dopo Bedollo, Canale d’Agordo e Lago di Tesero, il prossimo appuntamento denominato “Cavalese in cartolina” è previsto per il pomeriggio di Sabato 11 Agosto 2018 a Cavalese, precisamente al Parco della Pieve.

L’evento si svolgerà dalle ore 17,00 alle ore 19,00. E’ sufficiente passare in questo periodo di tempo, sarà così possibile con creatività realizzare la propria cartolina personalizzata.

Coordinatrice dell’iniziativa sarà Chiara Paoli, professionista dei beni culturali.

L’organizzazione sarà a cura del Gruppo CTG “Terre Alte”, con il sostegno del Comune di Cavalese e con il patrocinio del CTG Nazionale, della Comunità Territoriale della Val di Fiemme e del Distretto Famiglia della Val di Fiemme.

Questa volta, sarà proposto un laboratorio “ a ciclo continuo” destinato ai bambini dai 3 anni in su. All’interno del Parco della Pieve, si prevede l’allestimento, di una piccola mostra temporanea che narra la storia della nascita della cartolina.

La prima cartolina postale del mondo fu la Correspondenz-Karte, emessa dalle poste dell’Impero Austro-Ungarico il 1º ottobre 1869. Essa fu inventata da Emanuel Alexander Herrmann, professore d’economia all’accademia militare teresiana, con l’intento di sostituire, per la breve corrispondenza, le più onerose lettere. Herrmann scrisse un lungo articolo sul Neue Freie Presse intitolandolo “Nuovo mezzo di corrispondenza postale”con il quale attirò l’attenzione del direttore generale delle poste austriache, il barone Od-Maly. Il 25 settembre 1869 Od-Maly ottenne il decreto di emissione delle cartoline postali che apparve nel Bollettino delle leggi dell’Impero, con il quale si fissava la data di emissione nel primo ottobre.”

Attraverso fogli opportunamente plastificati, verrà illustrata un racconto affascinante della cartolina, che oggi va scomparendo, sostituita da fotografie, cellulari smartphone e i “social network” (in modo particolare whatsapp ed instagram).

Una visita guidata ed un laboratorio pensati per far scoprire assieme a loro “un piccolo pezzo di storia”, uno strumento di comunicazione molto utilizzato nell’ambito del turismo. Seguirà poi la realizzazione, in un’ottica di mail art, una cartolina ricordo, con immagini legate a Cavalese.

Ai partecipanti, saranno inoltre forniti simpatici francobolli adesivi da mettere sulla cartolina (affrancatura non valida ai fini della spedizione, ma la stessa può essere spedita con busta e francobollo postale!), su cui va apposto eventualmente il timbro.

La cartolina può essere anche scritta con indicato un ricordo legato a Cavalese e alla Val di Fiemme, o con i saluti da inviare a parenti e amici.

La partecipazione sarà libera e gratuita.

In caso di forte maltempo, l’iniziativa avrà luogo al coperto. All’ingresso del Parco della Pieve (Viale Mendini, termine sud) sarà presente segnaletica per raggiungere il luogo preciso.

Alla sera di Sabato 11 Agosto, a Cavalese presso il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, avrà luogo ad ore 21 la tavola rotonda dal titolo “Papa Luciani e la Valle di Fiemme, un incontro d’arte” a cura della Fondazione Papa Luciani di Canale d’Agordo e del Museo del Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme. Anche il Gruppo CTG “Terre Alte”, ha voluto concedere il patrocinio a questa iniziativa culturale, ritenendola molto valida e importante passo in avanti per quanto riguarda i rapporti di amicizia tra due vallate dolomitiche, quali la Val di Fiemme e la bellunese Val del Biois.

 

Per ulteriori informazioni: cell. 389-8703984, E-Mail: terrealte@ctg.it, Pagina Facebook Gruppo CTG “Terre Alte”, Pagina Instagram Gruppo CTG Terre Alte.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento