Da Fiemme a Rodi

Il docu-film che racconta, con la voce dei testimoni, la storia dell’emigrazione dei boscaioli della valle di Fiemme a Rodi verrà proiettato lunedì 25 maggio alle 20.30 al cinema teatro di Tesero. Su iniziativa della Comunità Territoriale e della biblioteca di Tesero, dopo essere stato al Trento Film Festival, “Il sogno breve di Campochiaro” arriva quindi dove tutto ebbe origine,. Era il 1935 quando dalla valle di Fiemme partirono alcuni boscaioli e segantini con le rispettive famiglie per raggiungere Rodi, possedimento italiano dal 1912, con il compito di conservare e sviluppare le foreste locali. Sorse così il villaggio italiano di Campochiaro. Per i fiemmesi doveva essere l’occasione per migliorare le condizioni di vita, all’epoca molto difficili in valle, ma l’inizio della guerra mandò in frantumi sogni e speranze. Alla serata saranno presenti gli autori del docu-film, Renzo Maria Grosselli (suo anche il libro“Gli uomini del legno sull’isola delle rose”) e Agrippino Russo.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento