Il puzzone non puzza più

Se il suo nome è stata anche la sua fortuna, il nostro formaggio più conosciuto, (citato anche da Maurizio Crozza nei suoi show), sta perdendo le sue caratteristiche di alimento dal “ profumo” acre e dal sapore “ruspante”. Potremmo dire: E’ il mercato, bellezza! Infatti nei supermercati ora si trova il 4 mesi, possibilmente asciutto, che è solo un parente del puzzone delle origini. Alcuni grandi distributori, poi, lo vogliono, tagliato e confezionato sotto vuoto il che lo rende ancor più innocuo. Questo è ciò che vuole il cliente medio e questo è ciò che viene prodotto. Se però voi volete provare l’ebbrezza delle origini, rivolgetevi ai caseifici di produzione, (i nostri caseifici ) e potrete riassaporare nuovamente un vero puzzone, puzzone.

Ti potrebbero interessare anche:

  • Referti onlineReferti online La sanità trentina è sempre più telematica. Dopo la ricetta elettronica e la Cartella […]
  • Il fattore CIl fattore C Ci capita sempre più spesso di sentir usare questo termine. Lo usano i media che, così […]
  • Fare il Sindaco non piace piùFare il Sindaco non piace più Manca una settimana all’ora x. Salvo ballottaggi, tra pochi giorni conosceremo i nuovi […]
  • Dopo le critiche, i complimentiDopo le critiche, i complimenti La “ rivoluzione cavalesana" sembra essersi assestata. Non abbiamo mancato di criticare, […]
  • Il gatto, la volpe e il volpinoIl gatto, la volpe e il volpino Una giovane volpe fa visita tutte le sere a un cagnolino e a un gatto, sotto lo sguardo […]

Lascia un commento