In Fiemme, poco da segnalare

I tanti candidati unici di Fiemme hanno tutti raggiunto i quorum e questo è un risultato che non era , per niente, scontato. In Alto Adige ben otto comuni sono stati commissariati per carenza di votanti ed il rischio che accadesse anche a qualcuno dei  nostri candidati Sindaci era alto. Ziano è rimasto saldamente nelle mani di Fabio Vanzetta mentre si segnalano due sole novità significative: Mattia Zorzi, neo-Sindaco di Daiano e Elena Ceschini a Tesero che, per soli nove voti ha battuto, a sorpresa l’assessore uscente Alan Barbolini. Poiché Tesero è un comune di rilievo e molto vicino a Cavalese, questo risultato potrebbe essere rilevante per gli stessi equilibri di Valle. Riguardo a Predazzo vi è poco da segnalare. Il Comune più popoloso delle nostre Valli ha visto una quasi-passeggiata di Maria Bosin e della sua giunta, che si appresta ad iniziare un nuovo quinquennio di amministrazione pubblica in beata solitudine.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento