La Bassa Atesina è sempre più vicina

Imparare il tedesco e contemporaneamente conoscere la Bassa Atesina, territorio vicinissimo geograficamente, ma spesso percepito come lontano: dopo il successo dello scorso anno, la Comunità Territoriale della Val di Fiemme ripropone, potenziandola, l’iniziativa estiva dedicata ai ragazzi delle scuole medie della valle. Quest’anno saranno coinvolti gli studenti delle prime classi, sulla base di una precisa scelta didattica effettuata dagli insegnanti degli Istituti Comprensivi coinvolti. In stretta sinergia e collaborazione con la Comunità Comprensoriale Oltradige Bassa Atesina (con la quale nel 2013 è stato firmato un Protocollo d’intenti per mettere in campo iniziative e progetti di avvicinamento e collaborazione tra le due realtà confinanti), verranno organizzati due cicli della durata di due settimane ciascuno, tra il 6 luglio e il 1° agosto: ad ogni ciclo parteciperanno due gruppi di 15 ragazzi, per un totale di 60 studenti. I giovani, con autobus noleggiato dalla Comunità di Valle, si recheranno tutti i giorni a Egna, dove al mattino seguiranno lezioni di lingua tedesca, mentre durante il pomeriggio parteciperanno ad attività di conoscenza del territorio (con visite a musei, castelli e altri luoghi significativi), di socializzazione, svago e intrattenimento (lido, passeggiate in montagna…). Il programma pomeridiano sarà curato dallo Jugendzentrum di Egna, che metterà a disposizione il proprio personale. A tutte le attività parteciperanno anche alcuni ragazzi del luogo, per rendere più interessante la comunicazione e le interazioni sociali, che agevoleranno l’apprendimento della lingua. Un programma decisamente più ricco e completo rispetto alla versione pilota dello scorso anno, che era stata molto apprezzata dai ragazzi e dalle famiglie. La Comunità Oltradige Bassa Atesina offrirà il pranzo in mensa a tutti i partecipanti, mentre a carico delle famiglie è prevista una quota di partecipazione pari a 100 euro (con possibili riduzioni in caso di situazioni particolari), comprensivi del trasporto. Le informazioni dettagliate sul programma e sulle iscrizioni verranno comunicate ai ragazzi di prima media direttamente attraverso gli istituti scolastici.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento