Le considerazioni di Claudio Delvai

Il cartello esposto davanti al residence Bagni e Miramonti, a Carano ha provocato un dibattito utile  ma anche particolarmente aspro. Riceviamo la replica di Claudio Delvai, autore dello scritto, che pubblichiamo integralmente. Siamo contenti che lui stesso giudichi il suo gesto “sopra le righe” e ci aspettiamo coerentemente, che il cartello, prima sparito e poi riapparso, venga tolto definitivamente.

convengo che la “cazziata “sia sopra le righe …ma uscire dalla porta alla mattina e trovarti una merda sullo zerbino..,fresca, rivoltante per odore acre di pasticche di pesce putrefatte.. questa vista e relativa obbligata pulizia stimoli alla lirica trasch piu violenta . Non ci sono difese e la cicche …le cartacce …e la infinita serie delle irresponsabili azioni della umanità non ha limiti. Il festival del vomito,,dei bicchieri di plastica abbandonati, della gente che si monta sui prati di Pampeago-Obereggen al Rav party organizzato dagli ecologisti piu spirituali della val d’ Ega .sulle pendici di Obereggen è stato da me subito attaccato e sputtanato ,dalla prima edizione e con toni alti ..ripresi tentennando anche da “mister Avisio ” e dalla stampa regionale ma nella forma di lettera al direttore che è un po …” lassa che l’ diga “…Poi dopo qualche anno il Sindaco di Tesero ,con determinata convinzione ha chiuso la strada ed ha agito con fermezza per far chiudere quel “casino” che già in inverno aveva prodotto disastri peggiori . Quindi lo si dica a chi si vuole ma non a me che non faccio le battaglie ecologiste anche e oltre le merde di cane, Io insisto che la dimenticata tassa sui cani oggi sarebbe piu che mai attuale e ben compresa .. A che titolo i comuni debbono distribuire sacchetti svuotatoi e sabbiere per animali ? Si lo debbono fare ? Bene chi ama gli animali ami anche i costi pubblici derivanti ,,e paghi! Poi vivaddio se debbo associare le vicende cani e gatti alla <Brambilla allora non solo straparlo ma sto male fisicamente .. C’è gente con gravi problemi..con disagi dimenticati quasi da Dio… e questa appare per raccontarci dei cani.. abbandonati..dei gatti sfrattati …della anaconda incita e del povero orso …scacciato .. Di cartelli continueranno ad apparirne sempre nuovi…e sempre contro i” cani ” che passeggiano con cani , con guinzagli di Swarosky ..ossa fosforescenti imbottite di sacchetti che usano solo se il cane la fa dove ti vedono in centro…ma non li usano mai alle sei di mattina quando per strada non c’ è nessuno…e fischiettando la lasciano là.. Quale diritto particolare hanno i conduttori di cane di far pisciare l’ animale sulla mia fioriera..sulla porta di casa,,nel mio prato…sull’idrante o sulla ruota del’ auto..??? Io ho gia raccolto per un intero anno la merda di un cane accompagnato da un deficiente ..poi raccoltane un secchio e conservata bella umida sono andato a casa sua e gli ho spalmato la porta di casa della merda del suo cane, raccolta in un giardinetto pubblico… Non si è più visto ne lui ne il suo cane ! Cara lettrice, difendi difendi ..la cagnaria dilagante ..ma credo sia una via pericolosa quella della difesa di una società /cagnara ..che lega i cani ai pali della luce dell’area di sosta in autostrada ..per liberarsene, che butta i criceti nel cesso,,e i boa nelle fogne… che alleva pantere in cortile,, e scimmie in soffitta …Io spero nella rivolta degli animali che un giorno accadrà e gli animali come tali si mangeranno “padroni e amici” conoscenti e parenti..”  Ogni mese un dobermann sgozza un bambino…un mastino la nonna ..uno schnauzer gigante l’ amico ignaro che non si è fermato al cancello …Cosa c’è da difendere …? Dovrei selezionare cosa ? chi ette il cartello attenti al cane da chi no ? Io ce l’ ho con la MODA del cane ..non con chi regala la sua libertà ad un cane in cambio di di una coda che si agita ..e qui mi fermo !

N. B. Sottolineo che il residence BAGNI e Miramonti accetta ospiti con cane ,,da sempre ,,che non discrimina e mette a disposizione anche dei cani una dimora di conclamato prestigio ..e notorietà..senza supplettivi pagamenti ma chiedendo solo una cauzione che viene resa alla partenza..salvo eventuali danni ma coscienti che gli animali sono animali. La mia famiglia ha sempre avuto cani che ha amato con convinzione e sacrificio –ma allora si pagava la medaglietta al comune e il cane era uno di casa ..che svolgeva piu funzioni ..era l’ allarme …era l’ amico silenzioso ed era anche colui che tirava in salita la mia slitta .I cani a Carano erano cani per la caccia o per la guardia che vivevano negli spazi privati ( allora ampi ) e non sui prati pubblici, sulle pubbliche piazze e vie ..Per pescare una trota devi fare gli esami, avere una licenza ,e pagare delle tasse ,,per passeggiare con un pit bull , NIENTE !

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento