Il Natale profuma  di neve, legno e cannella
crib in Casa Jellici, Valle di Fiemme, Fiemme Valley, Trentino, Trentino Alto Adige, Trento province, Italia, Italy

Brilla di più la neve durante le festività natalizie. Tutta la Val di Fiemme si illumina di candore a partire dal Magnifico Mercatino di Natale di Cavalese, fino ai cento presepi di Tesero e al Villaggio sotto l’Albero di Predazzo. C’è anche un Natale da vivere nella natura: Ziano di Fiemme invita a percorrere una passeggiata nel bosco fra i presepi, mentre un prato di Varena si trasforma in una piccola Betlemme. Intanto sulle piste da sci, nei pub e nei locali dei paesi esplode la musica della festa Ski Opening.

CAVALESE, IL MAGNIFICO MERCATINO DI NATALE

1 dicembre – 6 gennaio

Si chiama Magnifico, non solo per una ragione squisitamente estetica, ma anche perché incornicia l’antico Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme a Cavalese. Nel Magnifico Mercatino di Natale si passeggia in un giardino incantato, illuminato dalle candele e animato da spettacoli, laboratori d’arte e weekend tematici che riscoprono antiche tradizioni come le lavorazioni di lana, legno, erbe e miele, ma anche le danze popolari, i krampus e i costumi d’epoca. Le romantiche casette invitano a curiosare tra pantofole di lana cotta, cose di casa dal sapore antico, creazioni artistiche di legno, vetro e rame, vasi di ceramica con manici di legno, strudel, spiedini caramellati, waffel, succhi di mela e di mirtillo, e tentazioni della tradizione.

TESERO E I SUOI PRESEPI

8 dicembre – 7 gennaio

Dai vicoli di Tesero e dalle corte si affacciano cento presepi artigianali, illuminati fino alle 23.00. L’evento “Tesero e i suoi Presepi” propone anche mostre, concerti itineranti, racconti teatralizzati e momenti di folclore.

Nel frattempo Piazza Nuova, con lo storico grande presepio da sfondo e le casette in legno del mercatino natalizio, invita a tuffarsi nelle degustazioni di prodotti tipici. Qui l’evento “Una Piazza Nuova… per il Natale di sempre” propone anche esposizioni di artigianato artistico.

La mostra “La Natività e la fantasia nell’arte popolare” prende vita nella storica Casa Jellici.

Da venerdì 8 dicembre a domenica 7 gennaio tutti possono esplorare il percorso nelle “corte” per scoprire i presepi passeggiando fra viuzze, cortili, stalle, legnaie, finestrelle e cantine.

PREDAZZO, IL VILLAGGIO SOTTO L’ALBERO

6 dicembre – 6 gennaio

L’atmosfera natalizia a Predazzo si vive nel Villaggio sotto l’Albero, allestito nella piazza centrale del paese, dove ci si riscalda tra falò, bevande calde e musica. La piazza Santi Apostoli si trasforma in un piccolo villaggio di montagna con tipiche casette in legno illuminate e decorate a festa, un boschetto di abeti profumati e il maestoso abete natalizio. Passeggiando fra una casetta e l’altra si scoprono simpatici oggetti della tradizione e prodotti tipici della gastronomia locale.

Ogni pomeriggio si accendono i falò per creare un’atmosfera unica ed accogliente. È un’occasione per incontrare vecchi amici, fare nuove conoscenze o, semplicemente, ritrovare il piacere di stare insieme.

Ogni giorno sono proposti dei momenti di intrattenimento e di animazione.

ZIANO, PRESEPI NEL BOSCO

9 dicembre-18 marzo

Una passeggiata nel bosco dedicata al Natale. Una cinquantina di presepi si affacciano su un sentiero ad anello sopra l’abitato di Ziano, nella frazione Zanolin. Sono stati creati dagli abitanti di questo paesino per invitare a respirare l’atmosfera natalizia a contatto con la natura. Lungo la passeggiata dei presepi i visitatori hanno la sensazione di camminare fra migliaia di “alberi di Natale”, visto che il sentiero parte da via Cavelonte e si inoltra in un bosco di abeti e larici. Le cartine del percorso sono disponibili negli uffici turistici della Valle. I presepi restano allestiti per tutto l’inverno, regalando così l’occasione di una bella passeggiata su un tracciato normalmente poco battuto.

VARENA, UNA PICCOLA BETLEMME

7 dicembre-10 gennaio

Il paese di Varena si trasforma in una piccola Betlemme con un grande presepio illuminato la sera. Un chilometro di sentieri conduce alla scoperta di novanta personaggi, alti un metro, e un centinaio animali. La capanna di Gesù Bambino è circondata da un piccolo paese con la locanda, la stalla, il forno e le botteghe degli artigiani. “La Via di Betlemme” rievoca mestieri antichi come la tosatura delle pecore, la filatura della lana, il recupero della legna, la battitura del grano. L’enorme Presepio viene sistemato sul prato innevato che costeggia via Alpini e occupa 2500 metri quadrati. Quando scende la notte, 200 punti luce illuminano la Natività creando un’atmosfera incantata.

SKI OPENING, FESTA DI INIZIO STAGIONE

10-17 dicembre 2017, Settimana di musica e neve

Ski Opening saluta la nuova stagione sciistica della Val di Fiemme, con una settimana di musica e neve dal respiro europeo. Dai rifugi e dai locali notturni si affacciano deejay, attori e campioni di diverse nazionalità.

Performance deejay, aperitivi e feste goliardiche scatenano gli sciatori di ogni nazionalità nei rifugi del Comprensorio Fiemme-Obereggen e nei disco pub di Cavalese e Pampeago. Culture diverse scendono in pista parlando due lingue comuni: quella della musica e quella dello sport.

www.visitfiemme.it

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento