Nel prossimo weekend a Passo San Pellegrino i Campionati Italiani di sci per atleti paralimpici

Ad un anno di distanza dalla tre giorni di Coppa del Mondo di snowboard per atleti paralimpici, SportABILI, l’associazione fiemmese che dal 1997 è impegnata nell’organizzazione di attività e competizioni sportive per le persone disabili, torna in prima linea, facendosi carico di un evento di grande importanza come i Campionati Italiani di sci alpino, che si svolgeranno sulle piste di Passo San Pellegrino da venerdì 24 a domenica 26 marzo. Le specialità sono quelle dello slalom del gigante e del superG, nelle quali si distribuiranno una sessantina di atleti provenienti da Trentino, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Abruzzo, Val d’Aosta e Toscana con diverse tipologie di disabilità. Si contenderanno i titoli italiani sciatori non vedenti e ipovedenti, con amputazioni degli arti e con paraplegia lieve, divisi nelle categorie previste dall’Ipc, la federazione internazionale.

Da anni la FISIP presieduta da Tiziana Nasi, la Federazione Sportiva Paralimpica alla quale il Comitato Italiano Paralimpico ha demandato la gestione delle attività, ha trovato in SportABILI un riferimento importante sia in campo organizzativo sia sul piano agonistico, avendo contribuito a costruire atleti di livello mondiale, che difendono i colori dell’associazione fiemmese, come Alessandro Daldoss e il giovane Giacomo Bertagnolli, con la sua guida e compagno di scuola Fabrizio Casal. Un successo che non sarebbe stato possibile senza l’apporto della Scuola Alpina della Guardia di Finanza di Predazzo, dell’Apt della Valle di Fiemme e delle amministrazioni locali.

Le gare si svolgeranno sulle piste del Passo San Pellergino, nel comprensorio sciistico dell’Alpe Lusia – San Pellegrino, Falcade, Moena, che si è messo a disposizione di SportABILI insieme all’Apt della Val di Fassa. Venerdì 24, a partire dalle ore 8,30, toccherà al super G, sabato 25 allo slalom, prima manche alle 9,30, seconda alle 11,30, domenica 26 allo slalom gigante, prima manche alle 9, seconda alle 11. Le premiazioni avranno luogo sulle piste dopo il termine delle competizioni.

Fra i 15 non vedenti in gara vi saranno Giacomo Bertagnolli (B3) con la guida Fabrizio Casal, Nicolas Marzolino (B1) con la guida Alice Blanck, Paolo Fulli (B2) con la guida Massimo Zangrando, Lorenzo Bernard (B2) con la guida Ylenia Sabidussi. In campo femminile troviamo Flavia Rosso (B3) con la guida Luca Bertagnolli e Martina Vozza Martina (B3) con la guida Tommaso Pilat.

Fra i 22 atleti che sciano in piedi saranno al via Cristian Lanthaler (Lw 2), Ugo Bregant (Lw 2), Jacopo Garrone (Lw 2), Simone Salucci (Lw 2), Andrea Valenti (Lw 9-2), Isabella Timpu e Melania Corradini. Fra quelli che competono seduti sul monosci troviamo Michael Stampfer (Lw 10-2), Sandro Emanuelli (Lw12-1), Francesco Cosenza (Lw 12), Federico Gigliotto (Lw 12), Alessio Signorini (Lw 12-1), Italo Pisetta (Lw 12-1), René De Silvestro (Lw 12-1), Aldo Baudino (Lw 11), Marco Boffa (Lw 11). In campo femminile Silvia Di Stefano (Lw 11) e Francesca Stanquellini (Lw 11).

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento