Nulla sarà come prima

Cavalese è in subbuglio. Una quindicina di giorni fa abbiamo scritto in un post, che la discesa in campo di Beppe Pontrelli, quale candidato a Sindaco alle prossime Amministrative di maggio, avrebbe cambiato completamente gli equilibri politico/amministrativi del Comune. Siamo stati facili profeti. L’ultimo Consiglio Comunale di Cavalese si è incartato, poiché le minoranze sono state rimpinguate dall’arrivo di tre consiglieri che hanno cambiato casacca. Dieci a dieci è ora il quadro d’insieme e la possibilità che si arrivi al commissariamento del Comune, anche solo per pochi giorni è davvero molto vicina. E’ l’effetto Pontrelli. Dal canto suo il Sindaco uscente Silvano Welponer, ci ha confidato che intende, al più presto, informare i cittadini sulle conseguenze economiche negative, per i cavalesani, conseguenti a questo impasse. Intanto si preparano le liste e nella squadra di Welponer pare ormai certa la defezione di due pedine importanti quali Finato e Pardatscher che avrebbero deciso di non ricandidarsi. Predazzo, dal canto suo sonnecchia. Ricandida la Sindaca Maria Bosin con la sua squadra. E’ data per superfavorita. Dalle retrovie potrebbe arrivare una lista ispirata da Luca Donazzolo. Se tutto si fermasse qui ci troveremmo con un numero di pretendenti al governo del Paese, mai così esiguo. Non è però il caso di fidarsi, dato che, sia a Predazzo, che in altri paesi di Fiemme e Fassa cova la brace sotto la cenere, si tengono le carte coperte ed è possibile che potremo assistere a qualche inaspettata sorpresa. Non manca ormai molto. Entro poche settimane tutte le liste dovranno presentarsi ai cittadini per il giudizio quinquennale. Le nostre legittime curiosità saranno svelate e l’ultima parola toccherà a tutti noi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento