12°Tour de Ski in Val di Fiemme il 6 e 7 gennaio

Il Comitato Fiemme Ski World Cup, capitanato dal presidente Bruno Felicetti, si è radunato ieri nella consueta riunione dei capiservizio, una serata per programmare e definire gli ultimi dettagli in vista delle prestigiose sfide di Coppa del Mondo, il prossimo anno ai nastri di partenza con la finale del 12° Tour de Ski del 6 e 7 gennaio in Val di Fiemme (TN), e la Combinata Nordica, prevista dal 12 al 14 gennaio tra lo Stadio del Salto di Predazzo ed il Centro del Fondo di Lago di Tesero. Quest’ultimo, sottolineano gli organizzatori, è già innevato per 1,5 km, e lo sarà nella propria interezza all’avvio delle strepitose gesta dei campioni del fondo. Illustrati anche i programmi dei due attesissimi appuntamenti, con alcune novità quali Fiemme Snow Kidz di sabato 6 gennaio alle ore 10, la Gimkana per baby e cuccioli, accompagnata da musica dal vivo, il tutto aspettando la partenza della Mass Start femminile alle ore 14.15 a Lago di Tesero, non prima di essersi deliziati al tendone delle feste con un buon pranzo tipico. Premiate le donne, toccherà alla Mass Start maschile delle ore 15.45, a seguire grande festa con Après-Ski Race DJ Set con i Senselexx presso il Tendone delle Feste (Fiemme Party Tent) alle ore 17, Felicetti Pasta Party alle ore 19.30 e Fiemme Rock & Roll dalle ore 21, con i Killibilly’s e gli Atrio. Spettatori ed appassionati potranno rimanere alzati fino a notte fonda, ma i fuoriclasse del fondo e gli amatori dovranno invece andare a letto presto, perché domenica 7 gennaio alle ore 9.30 scatta l’evento aperto a tutti “Rampa con i Campioni”, per chi avesse il desiderio e il coraggio di sfidare la leggendaria Final Climb. Campioni sul manto della pista Olimpia III di 9 km alle ore 11.30 (donne) e alle ore 14.30 (uomini). Nel mezzo, altra novità per i ragazzi con la prima edizione della Junior Final Climb, mass start della categoria ragazzi anche per incentivare i più giovani a divertirsi nel magico mondo della neve.

Meno di una settimana più tardi ecco approdare in Val di Fiemme la Coppa del Mondo di Combinata Nordica, con salto di prova sin da giovedì 11 gennaio alle ore 9 e qualifica della prima gara individuale dall’HS 135 un’ora più tardi. Venerdì si fa già sul serio, Individual Gundersen alle ore 9.30 dal trampolino e 10 km di fondo (4 x 2.5 km) alle ore 13.30. Sabato toccherà alle squadre con la Team Sprint HS 135 alle ore 10 e 2 x 7.5 km alle ore 15.45, a seguire premiazioni e tradizionale Winterfest allo Sporting Center di Predazzo a partire dalle ore 19.30. Domenica 14 gennaio una seconda prova individuale alle ore 10, anticipata da croissant e cappuccini gratis per tutti con il Jump in the Breakfast, con la prova finale allo stadio del fondo che scatterà alle ore 13.45 (4 x 2.5 km).

Sfide eccezionali, con il comitato fiemmese “padrone di casa” quando si tratta di sci nordico, sempre presente nelle figure del presidente Bruno Felicetti, del vicepresidente e responsabile dei volontari Mauro Dezulian, del segretario generale e responsabile dell’area sport Cristina Bellante, e di tutte le persone fondamentali ringraziate una ad una nel corso della serata d’incontro, tra le quali 50 capiservizio cui fanno riferimento centinaia di volontari, senza i quali sarebbe impossibile realizzare nella “culla dello sci nordico” eventi di tale calibro.

Info: www.fiemmeworldcup.com

Continue reading 12°Tour de Ski in Val di Fiemme il 6 e 7 gennaio

Il 6 dicembre arriva San Nicolò

Quest’anno a Natale si torna a pattinare in piazza a Predazzo. Dal 6 dicembre al 6 gennaio, a fianco delle casette del villaggio e all’ombra del grande albero, Predazzo Iniziative, in collaborazione con il Comune e il Cml, allestirà una pista da pattinaggio in vero ghiaccio. La pista (con servizio di noleggio) sarà aperta tutti i giorni dalle 16 alle 22.30. Non mancheranno musica e animazione e alcune associazioni sportive proporranno dimostrazioni di hockey e pattinaggio artistico.

Come ormai tradizione, sarà San Nicolò a dare il via alle iniziative natalizie di Predazzo: mercoledì 6 dicembre alle 17.30 il santo arriverà in piazza dove, dopo aver domato i Krampus, distribuirà ai bambini un sacchettino di dolci. E sarà proprio lui ad accendere il grande albero di Natale che svetta in mezzo alla piazza e a inaugurare ufficialmente il pattinaggio e le casette del villaggio natalizio, che sarà aperto dal 6 al 10 e dal 16 al 17 dicembre e tutti i giorni dal 26 dicembre al 6 gennaio, con orario 16-19. Si potranno, come ogni anno, acquistare piccole idee regalo e prodotti tipici, con la possibilità di scaldarsi davanti al grande falò al centro della piazza, magari assaporando una bevanda calda, alla luce di candele e lanterne.

Infine, un’anticipazione sulla notte del 31 dicembre: il 2018 potrà essere atteso all’aperto. Sarà, infatti, organizzato uno street party, cioè una festa itinerante che coinvolgerà i locali del centro con punti musica lungo tutta la strada principale, in una sorta di intrattenimento diffuso.

 

Continue reading Il 6 dicembre arriva San Nicolò

Sci, La Volata è omologata

La pista nera “La Volata” al Passo San Pellegrino ha ottenuto l’omologazione Fis per gare nazionali e internazionali. Il tracciato che parte dal Col Margherita è stato la grande novità del comprensorio Alpe Lusia – San Pellegrino nella scorsa stagione sciistica. All’inizio dell’inverno sono stati fatti alcuni lavori che hanno permesso al tracciato di rispondere agli standard previsti per le competizioni di Discesa Libera, SuperGigante, Slalom Gigante e Slalom Speciale. Qui, infatti, si correranno i Campionati Mondiali Junior di Sci Alpino 2019.

“La Volata diventerà una delle piste da sci più interessanti delle Dolomiti, molto varia e ricca di elementi, tratti di piano, muri ripidissimi, belle curve, ideale per far emergere gli atleti più completi”, ha commentato Peter Gerdol, coordinatore dei Circuiti Continentali della Fis.

La pista “La VolatA” (la nominazione corretta vorrebbe l’ultima A maiuscola) è lunga 2.300 metri, con partenza a 2.510 e arrivo a 1.880. Il tracciato copre un dislivello di 630 metri, con una pendenza media del 28,4% e massima del 50%.

Mercoledì 20 e giovedì 21 dicembre ospiterà la Coppa Europa femminile di discesa libera. Mentre sulla Aloch di Pozza di Fassa, il prossimo 18 dicembre, ci sarà il consueto slalom maschile di Coppa Europa, con grandi nomi dello sci internazionale che in Fassa scalderanno i motori in vista della gara di Coppa del Mondo sulla 3-Tre di Campiglio che si correrà pochi giorni dopo.

Enrico Maria Corno

 

Continue reading Sci, La Volata è omologata

Pampeago Challenge 51: vinci in 51 centesimi di secondo

 

Il nome è già piuttosto suggestivo, “Pampeago Challenge 51”. La data è quella del 9 dicembre. All’Alpe di Pampeago torna questa gara di sci che sta diventando un appuntamento fisso di inizio stagione. Una gara estremamente eccitante e divertente per celebrare l’apertura degli impianti. Non vince chi arriva primo ma chi, al termine della manche di Slalom Gigante, ferma il cronometro sui 51 centesimi di secondo, 51 come gli anni di attività della stazione. Un’idea originale che coinvolge tutti gli sciatori, più o meno abili sulle lamine.

A fronte di un’iscrizione di 10 euro, i premi sono tutt’altro che disprezzabili: al fortunato vincitore verrà consegnato uno skipass stagionale Fiemme-Obereggen e un buono spesa di 500 euro in un negozio di articoli sportivi della zona. L’appuntamento è alle 10.00 sulla pista Agnello che ospita ogni anno uno slalom di Coppa Europa e molte altre gare FIS. Iscrizioni: gare@pampeago.it

 

Continue reading Pampeago Challenge 51: vinci in 51 centesimi di secondo

Cavalese: buon “magnifico” Natale

IL MERCATINO MAGNIFICO

Colori, profumi e sapori di un tempo fanno rivivere la magia del passato a Cavalese fra le casette di legno del Mercatino Magnifico, allestito nel giardino della Magnifica Comunità di Fiemme, uno dei palazzi rinascimentali più belli di tutto il Trentino. Dopo l’inaugurazione di venerdì 1 dicembre, alle 17, resta aperto fino al 7 gennaio, dalle 10 alle 19 (1-3; 7-10; 15-24 dicembre; 26 dicembre-7 gennaio).

L’atmosfera del mercatino, creato dalla Proloco di Cavalese, si scalda fra lanterne, falò e giochi di luce, con un inteso programma di eventi quotidiani.

Dalle bancherelle del Magnifico Mercatino si affacciano i prodotti locali di enogastronomia e artigianato artistico. Non mancano prodotti naturali a base di erbe officinali e oli essenziali, farine biodinamiche, ma anche fiori eduli, creme di bellezza e saponette ispirati all’enrosadira. Le romantiche casette invitano a curiosare fra cose di casa dal sapore antico, mele d’alta montagna, salumi gustosi e creazioni artistiche di legno, ceramica e vetro. Mentre catturano l’attenzione morbidi foulard di fibra di bambù, cuscini di cirmolo, scarpe imbottite di lana e curiosi giocattoli, c’è chi si lascia guidare dal profumo di biscotti, strudel, spiedini caramellati, waffel, cioccolate, vin brulé e parampampoli. Il mercatino, infatti, propone tutte le tentazioni della tradizione trentina.

GITE IN CARROZZA

Il fascino del Natale a Cavalese si attraversa con le carrozze trainate dai cavalli, visto che via Bronzetti si trasforma in un’isola pedonale. Si viaggia in carrozza nei giorni 2, 3, 8, 10 dicembre e dal 16 dicembre fino al 7 gennaio (escluse le mattine del 25 dicembre e dell’1 gennaio), dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30.

ARRIVANO SAN NICOLÒ, I KRAMPUS, I BABBI NATALE VOLANTI E LA BEFANA

Un presepe a grandezza naturale, creato dagli Amici del Presepio, sorge nel Giardino delle betulle, mentre piazza Italia ospita eventi, presentazioni di fiabe natalizie e un “Cinema sotto i fiocchi” (ore 17, il 23 e il 30 dicembre). Apre anche la casetta di Babbo Natale con laboratori per i bimbi dalle 16.00 alle 18.00, nei giorni 8, 15, 22, 23, 27 e 29 dicembre. Nelle vie di Cavalese echeggiano le note festose di concerti, mentre si animano visite guidate al Parco della Pieve e alla Magnifica Comunità di Fiemme, quest’ultima invita i bambini a lasciarsi incantare dalle narrazioni di Veronica Delmarco. Accade di tutto durante le Feste. Il 5 dicembre arriva in paese San Nicolò con il gruppo folk El Salvanel (ore 18). Il 15 e il 22 dicembre il paese si affolla di Krampus (ore 17), mentre il 24 dicembre è atteso il volo nei cieli di Cavalese di divertenti Babbi Natale con il parapendio (ore 14). L’atterraggio è previsto accanto allo Stadio del Ghiaccio. Il 6 gennaio, infine, arriva la befana in piazza Italia (ore 18).

CONCERTI DI NATALE E SPETTACOLI

Se il 23 dicembre le note del Coro Coronelle e del coro Coronelle Junior si levano chiesa dei Frati Francescani (ore 21), il 3 gennaio è attesa l’orchestra Haydn di Trento e Bolzano al PalaFiemme (ore 21) e il 4 gennaio il concerto del Coro Rio Bianco di Panchià nella chiesa Santa Maria Assunta (ore 21). Il 29 dicembre dà spettacolo il pattinaggio artistico allo Stadio del Ghiaccio (ore 17.15). Molto atteso al PalaFiemme il ritorno del musical “Il tamburo ritrovato” della Banda Erminio Deflorian di Tesero, l’1 e il 2 gennaio (ore 21). Il primo musical per orchestra di frati mette in scena 200 artisti.

 MOSTRE

Al Centro Arte Contemporanea di Cavalese, la mostra “Europa” di Helmut Winkler, a cura di Elio Vanzo, resta aperta tutti i giorni dal 17 dicembre al 7 gennaio. Dal 9 gennaio al 2 aprile è aperta tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 15.30 alle 19.30.

La Magnifica Comunità di Fiemme invita a visitare la mostra “Legno Anima di Fiemme” dall’8 dicembre al 23 dicembre: ogni venerdì, sabato e domenica. Dal 27 dicembre al 7 gennaio, tutti i giorni.

 

Continue reading Cavalese: buon “magnifico” Natale

Sulle Dolomiti è già tempo di sci

Nella ski area Civetta apriranno 7 impianti con 20 km di piste oltre al collegamento sci ai piedi tra Alleghe e Selva di Cadore: una partenza con i fiocchi resa possibile dalla neve caduta copiosa nelle scorse settimane insieme agli importanti investimenti strutturali fatti a supporto dell’innevamento programmato. Nel dettaglio saranno in funzione la cabinovia Piani di Pezzè, la cabinovia Col dei Baldi, la seggiovia Baby, la seggiovia Pelmo e la seggiovia Col Fioret con le piste Coldai, Fernazza, Baldi, Pelmo Lavadoi, Pian dei Sec e campo scuola Baby, mentre a Selva di Cadore si potrà usufruire della seggiovia Pescul – Fertazza e della seggiovia Fertazza con le piste Bait, Fertazza, Le Ciaune e Col Fioret. Terminato il weekend, da lunedì 27 novembre a venerdì 1 dicembre si potrà sciare ad Alleghe usufruendo delle 2 cabinovie e della seggiovia Baby con le piste Coldai, Baldi, Lavadoi, Pian dei Sec e il campo scuola Baby, mentre sabato 2 dicembre è prevista l’apertura di numerosi altri impianti in tutto il Civetta.

La stagione invernale di Arabba inizierà con la seggiovia Campolongo e le due piste rosse Campolongo e Rutort che resteranno sempre aperte fino a sabato 2 dicembre quando l’offerta della nota località sciistica ai piedi del Massiccio del Sella verrà rafforzata dall’entrata in funzione della seggiovia Cherz con le piste Cherz 1 e 2, della seggiovia Vizza con la pista Vizza e della seggiovia Masarei con le piste Incisa e Marentas. Da sabato 25 novembre, a disposizione degli sciatori, ci sarà anche il rifugio Bec de Roces.

Per la ski area San Pellegrino sarà invece un’anteprima di stagione nel segno della velocità e dell’adrenalina: sabato 25 e domenica 26 novembre, infatti, sarà possibile mettersi alla prova sulla pista nera La VolatA, appena omologata FIS per gare internazionali, che dalla stazione a monte della funivia Col Margherita scende verso il Passo San Pellegrino con pendenze che sfiorano il 50%. I principianti avranno poi a disposizione la seggiovia Del Passo con l’omonimo semplice tracciato, ideale per muovere i primi passi sugli sci. Da sabato 2 dicembre sarà poi attivo il collegamento sci ai piedi Falcade-Passo San Pellegrino.

Maggiori info su www.dolomiti.org

Continue reading Sulle Dolomiti è già tempo di sci

100 giorni a “LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR”

Mancano circa 100 giorni allo start della seconda edizione de “La Sportiva Epic Ski Tour”, dall’8 all’11 marzo sulle nevi trentine, ed il comitato organizzatore ha pensato di rendere più piacevole l’attesa realizzando una serie di video carichi di interviste e contenuti, visualizzabili sulle pagine Facebook e Instagram dell’evento. 100 giorni per seguire i preparativi, gli allenamenti, la vita quotidiana e i consigli dei fuoriclasse, il tutto per non farsi trovare impreparati quando ci saranno da scalare le erte dell’Alpe Cermis, del Passo San Pellegrino e del Passo Pordoi.

Tra di essi ci sarà anche un “local hero” che terrà informati gli appassionati sulle condizioni dei tracciati in Val di Fiemme e Val di Fassa, spettacolari location ove La Sportiva Epic Ski Tour andrà in scena in tutta la propria magnificenza. Il campione della passata edizione, Damiano Lenzi, si trova già nei ‘terreni di caccia’ innevati per iniziare il proprio training in vista della partenza della stagione agonistica: “Lo scorso anno ho avuto una stagione fantastica, mi sono laureato campione del mondo ed ho vinto gare prestigiose tra le quali l’Epic Ski Tour, vi aspetto tutti numerosi anche perché ha nevicato e le piste sono perfette per iniziare ad allenarsi”.

Ha annunciato la propria presenza alla manifestazione trentina anche la scialpinista austriaca Theresa Kober: “Normalmente svolgo 7-8 gare l’anno e La Sportiva Epic Ski Tour nel 2018 sarà la perfetta conclusione delle mie fatiche”.

Il giovane Stefano Mich essendo di Tesero in Val di Fiemme gioca in casa: “Ho iniziato a praticare scialpinismo quando avevo 12-13 anni, con mio papà guida alpina che mi portava sulle cime e fin da subito mi ha trasmesso questa passione che dall’anno scorso ho portato anche nelle competizioni. Sarà il mio primo Epic Ski Tour e non vedo l’ora di essere ai nastri di partenza”. Ma è bene sottolineare che il contest è rigorosamente “4All”, per tutti, un nuovo modo di fare ed intendere lo scialpinismo, visto troppo spesso come proibitivo, complicato o irraggiungibile. Grazie a La Sportiva Epic Ski Tour diverrà invece a portata di mano, andando alla scoperta delle Dolomiti trentine con un trittico di giornate avvincenti e ricche d’iniziative.

Ė bene dunque non perdere tempo ed iscriversi, sfruttando la quota di 160 euro comprensiva di tutte e tre le giornate, garantendosi inoltre un omaggio del valore di 139 euro, a scelta fra La Sportiva Combo Helmet, con doppia omologazione, o una felpa tecnica da scialpinismo del title sponsor La Sportiva.

Info: www.epicskitour.com

Continue reading 100 giorni a “LA SPORTIVA EPIC SKI TOUR”

I piccoli “VAN GOGH” dello Skiri Trophy

Lo Skiri Trophy XCountry nel mese di novembre è dedicato ai piccoli artisti del Liceo del Design e delle Arti “G.Soraperra” di Pozza di Fassa (TN) che partecipano al “concorso statua di ghiaccio”, andando a creare i bozzetti che costituiranno la base per i trofei della 35.a edizione della gara giovanile trentina, di scena il 20 e 21 gennaio 2018.

37 gli iscritti, 25 gli elaborati presentati, giudicati da una giuria composta da Nicoletta Nones, coordinatrice generale del comitato organizzatore del G.S. Castello, Fulvio Zorzi, assessore allo sport del Comune di Castello-Molina di Fiemme, Tiziano Deflorian, responsabile del progetto, e Domenico Bravi, referente dell’Istituto d’Arte – Liceo del Design e delle Arti G. Soraperra.

E quest’anno il vincitore non poteva che essere in “combinata”, come quella proposta da “Skirilonga”, perfetta commistione fra la manifestazione fondistica più amata dai giovani degli sci stretti, lo Skiri Trophy XCountry, e la più apprezzata del pianeta in tema di ski-marathon per campioni e semplici appassionati, la Marcialonga, con la classifica finale calcolata sommando i punteggi di genitori e figli.

I primi classificati fra gli artisti sono dunque Samuele Lorenzoni e Martin Rizzoli della classe II LA B con il lavoro “Skiri e il campanile di Castello di Fiemme”, davanti a due ragazze, Ilaria Partel della classe IV LA DF con “Skiri e 35 anni di storia” e Alessia Maria Concetta Carbonara della classe III LA F con “Skiri tra sport e divertimento”. C’è dunque voluto il lavoro… di due uomini per battere due donne sole! Questa la motivazione fornita: “La commissione ha scelto di premiare la proposta per l’originalità della sua composizione, la simpatia che emana il soggetto e la cura nei dettagli”.

Il bozzetto dei ragazzi vincitori raffigura uno Skiri che “fa l’occhiolino” abbracciato al campanile di Castello di Fiemme, lo scoiattolino con una mano sembra sorreggere il campanile e con l’altra i suoi sci stretti, la scritta “35° Skiri Trophy XCountry” è in bella vista e i bastoncini e una folta coda coronano il tutto. Foltissima anche la chioma presentata dalla seconda classificata Ilaria Partel, questa volta con Skiri a svettare anche sul campanile di Castello, suddiviso in due per dare risalto al 35 che rappresenta il numero della prossima edizione dell’evento fiemmese. Gli alberi innevati fanno da contorno e si scorge anche la neve, nella speranza che i prossimi 20 e 21 gennaio possa scendere abbondante allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero (TN). Maria Concetta ha invece composto lo Skiri più allegro, voglioso di cimentarsi con i bambini dello sci di fondo, anche qui sci stretti e campanile di Castello a fare da contorno a ghiaccio e montagne, che sembrano essere un tutt’uno con la simpatica mascotte del G.S. Castello.

Info: www.skiritrophy.com

Continue reading I piccoli “VAN GOGH” dello Skiri Trophy

Il Natale profuma  di neve, legno e cannella
crib in Casa Jellici, Valle di Fiemme, Fiemme Valley, Trentino, Trentino Alto Adige, Trento province, Italia, Italy

Brilla di più la neve durante le festività natalizie. Tutta la Val di Fiemme si illumina di candore a partire dal Magnifico Mercatino di Natale di Cavalese, fino ai cento presepi di Tesero e al Villaggio sotto l’Albero di Predazzo. C’è anche un Natale da vivere nella natura: Ziano di Fiemme invita a percorrere una passeggiata nel bosco fra i presepi, mentre un prato di Varena si trasforma in una piccola Betlemme. Intanto sulle piste da sci, nei pub e nei locali dei paesi esplode la musica della festa Ski Opening.

CAVALESE, IL MAGNIFICO MERCATINO DI NATALE

1 dicembre – 6 gennaio

Si chiama Magnifico, non solo per una ragione squisitamente estetica, ma anche perché incornicia l’antico Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme a Cavalese. Nel Magnifico Mercatino di Natale si passeggia in un giardino incantato, illuminato dalle candele e animato da spettacoli, laboratori d’arte e weekend tematici che riscoprono antiche tradizioni come le lavorazioni di lana, legno, erbe e miele, ma anche le danze popolari, i krampus e i costumi d’epoca. Le romantiche casette invitano a curiosare tra pantofole di lana cotta, cose di casa dal sapore antico, creazioni artistiche di legno, vetro e rame, vasi di ceramica con manici di legno, strudel, spiedini caramellati, waffel, succhi di mela e di mirtillo, e tentazioni della tradizione.

TESERO E I SUOI PRESEPI

8 dicembre – 7 gennaio

Dai vicoli di Tesero e dalle corte si affacciano cento presepi artigianali, illuminati fino alle 23.00. L’evento “Tesero e i suoi Presepi” propone anche mostre, concerti itineranti, racconti teatralizzati e momenti di folclore.

Nel frattempo Piazza Nuova, con lo storico grande presepio da sfondo e le casette in legno del mercatino natalizio, invita a tuffarsi nelle degustazioni di prodotti tipici. Qui l’evento “Una Piazza Nuova… per il Natale di sempre” propone anche esposizioni di artigianato artistico.

La mostra “La Natività e la fantasia nell’arte popolare” prende vita nella storica Casa Jellici.

Da venerdì 8 dicembre a domenica 7 gennaio tutti possono esplorare il percorso nelle “corte” per scoprire i presepi passeggiando fra viuzze, cortili, stalle, legnaie, finestrelle e cantine.

PREDAZZO, IL VILLAGGIO SOTTO L’ALBERO

6 dicembre – 6 gennaio

L’atmosfera natalizia a Predazzo si vive nel Villaggio sotto l’Albero, allestito nella piazza centrale del paese, dove ci si riscalda tra falò, bevande calde e musica. La piazza Santi Apostoli si trasforma in un piccolo villaggio di montagna con tipiche casette in legno illuminate e decorate a festa, un boschetto di abeti profumati e il maestoso abete natalizio. Passeggiando fra una casetta e l’altra si scoprono simpatici oggetti della tradizione e prodotti tipici della gastronomia locale.

Ogni pomeriggio si accendono i falò per creare un’atmosfera unica ed accogliente. È un’occasione per incontrare vecchi amici, fare nuove conoscenze o, semplicemente, ritrovare il piacere di stare insieme.

Ogni giorno sono proposti dei momenti di intrattenimento e di animazione.

ZIANO, PRESEPI NEL BOSCO

9 dicembre-18 marzo

Una passeggiata nel bosco dedicata al Natale. Una cinquantina di presepi si affacciano su un sentiero ad anello sopra l’abitato di Ziano, nella frazione Zanolin. Sono stati creati dagli abitanti di questo paesino per invitare a respirare l’atmosfera natalizia a contatto con la natura. Lungo la passeggiata dei presepi i visitatori hanno la sensazione di camminare fra migliaia di “alberi di Natale”, visto che il sentiero parte da via Cavelonte e si inoltra in un bosco di abeti e larici. Le cartine del percorso sono disponibili negli uffici turistici della Valle. I presepi restano allestiti per tutto l’inverno, regalando così l’occasione di una bella passeggiata su un tracciato normalmente poco battuto.

VARENA, UNA PICCOLA BETLEMME

7 dicembre-10 gennaio

Il paese di Varena si trasforma in una piccola Betlemme con un grande presepio illuminato la sera. Un chilometro di sentieri conduce alla scoperta di novanta personaggi, alti un metro, e un centinaio animali. La capanna di Gesù Bambino è circondata da un piccolo paese con la locanda, la stalla, il forno e le botteghe degli artigiani. “La Via di Betlemme” rievoca mestieri antichi come la tosatura delle pecore, la filatura della lana, il recupero della legna, la battitura del grano. L’enorme Presepio viene sistemato sul prato innevato che costeggia via Alpini e occupa 2500 metri quadrati. Quando scende la notte, 200 punti luce illuminano la Natività creando un’atmosfera incantata.

SKI OPENING, FESTA DI INIZIO STAGIONE

10-17 dicembre 2017, Settimana di musica e neve

Ski Opening saluta la nuova stagione sciistica della Val di Fiemme, con una settimana di musica e neve dal respiro europeo. Dai rifugi e dai locali notturni si affacciano deejay, attori e campioni di diverse nazionalità.

Performance deejay, aperitivi e feste goliardiche scatenano gli sciatori di ogni nazionalità nei rifugi del Comprensorio Fiemme-Obereggen e nei disco pub di Cavalese e Pampeago. Culture diverse scendono in pista parlando due lingue comuni: quella della musica e quella dello sport.

www.visitfiemme.it

 

 

Continue reading Il Natale profuma di neve, legno e cannella