La Guerra Rustica del 1525

Negli anni 1524-1525 nelle regioni germaniche, si assistette ad un vasto moto di riscossa contadina contro il servaggio feudale e contro le strutture del sistema sociale. La rivolta dei contadini dilagò presto anche nel Tirolo. Il movimento di rivolta, guidato da Michael Gaismayr, partì da Bressanone all’inizio del maggio 1525, per diffondersi successivamente in Trentino. Numerosissimi e feroci furono i saccheggi compiuti nei castelli, nelle chiese e nei conventi. In Trentino, tuttavia, la rivolta contadina giunse spogliata dei suoi originari contenuti religiosi, configurandosi sostanzialmente come una protesta sociale contro la povertà e contro l’avidità del clero, più che del clero in sé (il cui ruolo era invece messo in discussione dai protestanti). Ricordata come La Guerra Rustica (ovvero “La Guerra dei carneri”) , attecchì soprattutto nelle Valli di Non e di Sole , in Val di Fiemme, e in Valsugana.

LA GUERRA RUSTICA DEL 1525”  è il nome dello spettacolo teatrale “di piazza” in costume, scritto e diretto da Giulio Visintainer con la partecipazione della filodrammatica  “LA MARIANELA di Romallo”

Nell’arco dei novanta minuti dello spettacolo, si avvicendano e si alternano attori e figuranti (in un numero compreso tra quaranta e sessanta persone in costumi dell’epoca) per dare caratterizzazione ai personaggi storici (l’Arciduca Ferdinando d’Austria, il Principe Vescovo Bernardo Clesio, Martin Lutero, Michael Gaissmayr, Baldassare de Cles, i capi dei contadini in rivolta, la massa dei rivoltosi, i lanzichenecchi ecc) in un’atmosfera drammatica, animata dal fuoco delle torce, dei ceppi, delle candele e dagli odori della terra, del fieno, del legno.

L’adattamento versatile e particolare, concepito per valorizzare il luogo in cui esso viene rappresentato, ne delinea il tratto distintivo: per ciascuna location, vicende storiche realmente accadute, leggende o  memorie oralmente tramandate, unitamente ai nomi di personaggi esistiti, ai castelli e ai palazzi secolari che con la guerra dei contadini hanno avuto intrecci e avvicendamenti, diventano parte centrale e specifica per la rappresentazione.

Mercoledì 9 settembre 2015 alle ore 20.30 a  Cavalese nel Parco della Pieve.

Continue reading La Guerra Rustica del 1525

Desmontega delle vacche a Predazzo

Domenica 4 ottobre 2015, Predazzo diventa la capitale dolomitica del gusto fra le numerose casette gastronomiche, gli show-cooking e i laboratori di cucina per i bambini del Festival Europeo del Gusto. In questa cornice, decisamente appetitosa, si celebra la “Desmontegada delle vacche”. Alle 10, inizia la sfilata delle mucche che tornano dall’alpeggio decorate da fiori e rami di abete. L’evento permette di esplorare le tradizioni indelebili della Val di Fiemme.

Continue reading Desmontega delle vacche a Predazzo

La Desmontega delle capre

Dall’11 al 13 settembre 2015, Cavalese festeggia il rientro in paese delle capre dall’alpeggio estivo. Già da venerdì 11 settembre, in attesa della Desmontegada di domenica, alle 9.00, tutti possono partecipare a una divertente “Pedalata golosa”. Alle 17.30, ”Magnifico Aperitivo” di Stefano Tait nel Palazzo della Magnifica Comunità.

Sabato 12 settembre è proposta un’immersione totale nella vita di una malga con l’appuntamento #ALBEINMALGA a Malga Sadole (Ziano di Fiemme). Intanto, in paese, dalle 15.00 fino alle 18.00, il divertente tour a piedi “Entorno par Cavales” accompagna alla scoperta di suggestivi angoli del paese, fra animali, laboratori e degustazioni con prodotti tipici. Sabato pomeriggio, inoltre, una visita guidata conduce al Palazzo storico della Magnifica Comunità di Fiemme per degustare prodotti tipici, in abbinamento ai vini e alla birra delle valli di Fiemme e Cembra. Seguono dalle 19.00, un aperitivo e la “Polenta biota” del Ristorante La Stua, in piazza Dante. Poi, sempre in Piazza Dante, musica folk per ballare con la band locali.

Domenica 13 settembre, già dalla mattina, il paese si prepara ad accogliere le caprette, allestendo stand gastronomici, concerti, feste danzanti, sfilate di carri, dimostrazioni dei lavori di un tempo e personaggi della tradizione locale, nonché il “Mercato de La Desmontegada”, ma anche visite a caseifici, stalle e malghe.

I bambini partecipano ai “Laboratori per piccoli pasticcioni” con il maestro pasticcere della Bottega Le Cose Buone di Paolo (ore 11.00, 12.00, 13.00). Alle 14.30 la folla si accalca per acclamare le capre con le  loro bizzarre decorazioni floreali. Quindi, viene eletta la capra più bella.

Continue reading La Desmontega delle capre

Festival europeo del gusto
Gourmet kiosk in Saint Filippo e Giacomo square before Desmontegada (caws parade), Predazzo, Fiemme valley, Trento province, Trentino, Trentino Alto Adige, Italia, Italy

Dal 2 al 4 ottobre 2015, Predazzo ospita il secondo Festival Europeo del Gusto, patrocinato da Expo 2015.

L’intenso programma del Festival prevede incontri pubblici, show cooking, E-bike tour, rassegne video, mostre. L’ambizione è quella di valorizzare la qualità della vita delle comunità alpine, attraverso una crescente consapevolezza dei tesori del territorio. Mentre a Milano Expo 2015 unisce il pianeta attraverso la cultura del cibo, Predazzo si pone l’obiettivo capillare di unire le vallate alpine attraverso la cultura del cibo e della mobilità dolce.

L’evento propone, così, un viaggio nel gusto autentico e genuino, anche rilanciando il progetto di riportare la ferrovia nelle Dolomiti, per avvicinare le comunità e favorire l’offerta turistica delle valli di Fiemme e Fassa.

In programma appuntamenti legati alla promozione della conoscenza del territorio, come le due gite cicloturistiche guidate, con partenza e arrivo a Predazzo, in bici elettrica (e-bike) o bici da trekking. Sabato 3 ottobre si parte da Predazzo verso il Passo San Lugano (47 km). Domenica 4 ottobre, si percorre la Pista ciclabile delle Dolomiti che attraversa le Valli di Fiemme e Fassa (38 km). Per le due giornate è possibile noleggiare e-bike o bici da trekking.

Venerdì 2 ottobre, alle 20.30, nell’Aula Magna del Municipio di Predazzo, Gian Luca Gasca presenta l’esperienza “Montagne Digitali”, raccontando un viaggio lungo le Alpi, da Trieste a Nizza, utilizzando solo mezzi pubblici e gambe, per dimostrare che ci si può muovere in modo sostenibile anche in un territorio impervio come le Alpi. Il progetto è patrocinato dal Cai Centrale, con la collaborazione del Muse di Trento e Dolomites Unesco.

Sabato 3 ottobre, dalle 16 alle 18, uno show-cooking in piazza coinvolge le scuole alberghiere e i cuochi di Fiemme e del Trentino, molti dei quali già protagonisti degli eventi gastronomici di Expo 2015. 

I promotori della seconda edizione del Festival sono il Comune di Predazzo, l’Apt Val di Fiemme, l’Associazione Transdolomites, in collaborazione con l’Apt Val di Fassa , l’Apt Val di Cembra, l’Ufficio Turistico Castelfeder di Ora (BZ), l’Associazione Internazionale Azione Borghi Europei del Gusto e l’Associazione L’Altra Tavola. Il programma completo del Festival è consultabile su www.visitfiemme.it.

Continue reading Festival europeo del gusto

Tra un mese l’Oktoberfest a Predazzo

L’Oktoberfest a Predazzo si sta rivelando una delle più rappresentative manifestazioni autunnali del Trentino. Gli appuntamenti con la festa in stile bavarese sono sabato 3, sabato 10 e domenica 11 ottobre 2015. L’Oktoberfest invita a sfoggiare gli abiti della tradizione bavarese e fiemmese. Cappelli in feltro, camicie bavaresi, pantaloni in cuoio e dirndl. L’evento, ideato dall’associazione Taverna Aragosta, in collaborazione con il Comune di Predazzo, si concentra nell’avveniristico Tendone del campo sportivo.

Durante la cena tipica di sabato 3 ottobre, si esibisce la leggendaria Oktoberfest Band Simmisamma direttamente da Monaco di Baviera. La cena di sabato 10 ottobre è allietata, invece dalla band austriaca Die Lauser Wild im Kilt.

Domenica 11 ottobre, Predazzo di sveglia con il suono degli Alphorn, le tipiche trombe svizzere lunghe 4 metri, e con i colpi di cannone del gruppo rievocativo “Noi nella storia di Piné”. Nei bar del paese di possono degustare colazioni bavaresi in attesta della sfilata rievocativa che parte, alle 11, dal centro di Predazzo fino a raggiungere il tendone delle feste. Il corteo raggruppa una quarantina gruppi folcloristici, fra cui gli Schützen austriaci e trentini, e il carro della Birra HB di Monaco di Baviera. La sfilata termina al tendone con una pranzo, aperto a tutti, sulle note delle band folcloristiche. Alle 15, torna a esibirsi la band Die Lauser Wild im Kilt.

INFO: APT VAL DI FIEMME, tel. 0462 241111, info@visitfiemme.it, www.visitfiemme.it

Continue reading Tra un mese l’Oktoberfest a Predazzo

Un evento unico. L’innovazione ai piedi delle Pale di S. Martino

Idee che meritano di essere condivise: questo è TEDx, un contenitore di performances, conferenze ed interventi incentrati su uno specifico tema, diverso in ogni edizione, sul quale personalità di spicco ed artisti si esprimono alternandosi su palchi prestigiosi di tutto il mondo per condividere idee e progetti innovativi con la collettività. Sono più di 5000 gli eventi TED organizzati negli anni, da New York a Sidney a realtà locali più piccole.

Da qualche anno anche la provincia di Trento grazie ad un team di appassionati volontari guidati dalla curatrice Mirta Alberti, organizza il proprio evento TEDx con lo scopo di promuovere l’innovazione sociale attraverso la diffusione di idee ed esperienze positive. L’obiettivo di TEDx Trento è di coinvolgere il territorio ed i principali protagonisti dell’eco-sistema dell’innovazione facilitando l’incontro tra persone e gruppi con competenze diverse per creare nuovi progetti e diffondere cultura.

Innovazione, territorio e creatività sono anche ciò che dal 1928, anno della sua fondazione, contraddistingue La Sportiva, azienda leader mondiale nella produzione di calzature ed abbigliamento tecnico per la montagna che tiene ben salde ancora oggi le proprie radici nel territorio del Trentino e della Val di Fiemme. Da qui la volontà dell’azienda di collaborare con TEDx Trento nell’organizzazione del primo evento (gratuito) TED Open-air, organizzato all’aperto ed in particolare nella splendida ed ispiratrice cornice paesaggistica delle Dolomiti UNESCO.

Domenica 6 settembre dalle 11.00 alle 14.00 presso il Passo Rolle ai piedi del Cimon de la Pala nel gruppo Pale di San Martino, su un palco allestito per l’occasione con maxischermo da 30 metri posizionato proprio a ridosso delle Pale, si alterneranno speakers e performers sul tema dell’ASSOLUTO: tematica che oltre a richiamare il contesto paesaggistico stesso, vuole essere un momento di riflessione su ambiente, crescita, montagna ed innovazione.

Le Dolomiti: un territorio che rappresentano il nostro passato, presente e futuro.
La Sportiva e TEDx Trento il 6 settembre saranno ai piedi del Cimon della Pala di San Martino per dare ancora più valore alla terra a cui l’azienda appartiene e nel quale opera da quasi 90 anni, continuando a produrre idee e prodotti in grado di evolvere i modi di approcciarsi alla montagna, sempre con estremo rispetto per essa e per l’ambiente circostante. Sarà un’edizione assoluta.

In caso di mal tempo l’evento si terrà presso l’Auditorium Intercomunale Primiero. L’auditorium si trova nel centro cittadino di Fiera di Primiero. La struttura dispone di un’unica sala da 700 posti.
La location è accessibile a persone con disabilità.
COME PARTECIPARE ALL’EVENTO:
Per partecipare a TEDxTrento Salon Open Air del 6 settembre è sufficiente registrarsi gratuitamente sul sito tedxtrento.com, stampare il proprio biglietto e presentarsi al Passo Rolle il 6 settembre entro le ore 10.00
Per maggiori informazioni visita il sito:
http://tedxtrento.com/tedxtrento-salon-2015/

 

Continue reading Un evento unico. L’innovazione ai piedi delle Pale di S. Martino

Ritorna la festa del boscaiolo

E’ in arrivo la 51^ edizione quella della Festa del boscaiolo che quest’anno si terrà a Molina di Fiemme, domenica 6 settembre 2015, presso lo stadio di Piazzol. Un evento dedicato all’attività del boscaiolo con un ricco programma di gare che vedrà competere fra loro diverse squadre di boscaioli locali. Ma il programma non prevede solo le competizioni. Ci saranno anche momenti religiosi e culturali, che arricchiranno la giornata in un clima di festa.L’evento principale delle manifestazioni di contorno di questa edizione è rappresentato dall’apertura al pubblico della Segheria di Ziano di Fiemme, prevista per sabato 5 settembre 2015. Tutti i Vicini della Magnifica Comunità, ma anche famigliari, residenti, turisti, potranno accedere allo stabilimento seguendo un percorso guidato che permetterà loro di vedere il funzionamento dell’azienda.

Nel corso del pomeriggio è prevista anche la cerimonia di inaugurazione del nuovo impianto di cogenerazione a biomasse legnose per la produzione di energia elettrica e termica, recentemente installato.

Continue reading Ritorna la festa del boscaiolo

Egna è sempre più vicina

Il progetto delle settimane linguistiche a Egna verrà riproposto anche il prossimo anno: il nuovo comitato esecutivo della Comunità Territoriale della Val di Fiemme ha, infatti, raccolto il testimone della ex Giunta Zancanella, impegnandosi con le famiglie a portare avanti l’iniziativa. Dopo una prima edizione in forma ridotta, quest’estate hanno partecipato al progetto 60 studenti di Fiemme, suddivisi su due turni. L’obiettivo dell’iniziativa è il miglioramento della conoscenza della lingua tedesca e la conoscenza di un territorio prossimo geograficamente ma spesso considerato lontano culturalmente. Genitori e ragazzi presenti ad un incontro di verifica del progetto si sono detti soddisfatti dell’iniziativa, che è stato finanziata dalle due Comunità, dalla Regione e in parte dalle famiglie. Radici e ali è quanto di più importante possiamo trasmettere ai nostri figli e questo progetto racchiude in sé entrambi gli aspetti: la storia per conoscere da dove si viene, una lingua straniera per aprirsi al mondo. Per questo riteniamo che sia importante proseguire sulla strada di collaborazione e amicizia intrapresa con la Comunità Comprensoriale Oltradige Bassa Atesina: porteremo avanti questa iniziativa, implementandola e migliorandola, cogliendo suggerimenti e consigli da parte dei genitori, dei ragazzi e degli educatori che hanno partecipato a quest’edizione. Questo tipo di progetti non dà risultati immediati. Eppure sono proprio queste le iniziative più importanti per un territorio, quelle che guardano non solo al presente ma anche al futuro, quelle che non si limitano all’emergenza del momento ma puntano a gettare fondamenta solide.

                         

Continue reading Egna è sempre più vicina

Paolo Rumiz in val S. Nicolò

Domenica 30 agosto, alle ore 17.30, nella splendida baita “Lino Bottega” in Val San Nicolò, il giornalista e scrittore triestino Paolo Rumiz, fresco vincitore del premio “Città di Alassio” presenterà il suo ultimo libro “Come cavalli che dormono in piedi” edito da Feltrinelli. Un’occasione unica per il pubblico dell’autore, per camminare in una della valli laterali della Val di Fassa e ascoltare dalla viva voce di Rumiz, la presentazione dei contenuti e del viaggio nella storia che il libro porta con sé.

A seguire Paolo Rumiz, sarà protagonista, come narratore, dell’evento che abbina musica e narrazione: “La Gran Vera- Concerto e memorie sul fronte” nel quale le quattro bande della Val di Fassa si esibiranno in località Jonta in val San Nicolò, a partire dalle 20.30.

 

Continue reading Paolo Rumiz in val S. Nicolò