Per non scordarci dei più deboli

Con stupore, gli studenti delle suole superiori fassane, hanno appreso che anche nella loro florida Valle si nascondono forme di povertà. E quindi, in occasione della Giornata dell’Alimentazione, hanno deciso di mettere in atto un gesto di condivisione. Nel corso di una intera settimana hanno raccolto alimenti per aiutare i loro concittadini. Gli oltre venti scatoloni di alimenti donati, arriveranno sulle tavole di 36 famiglie residenti che hanno problemi ad arrivare a fine mese. Ogni giorno della settimana è stato dedicato alla raccolta di specifici alimenti: lunedì è stato ritirato lo zucchero, martedì la pasta, mercoledì il riso, giovedì lo scatolame e venerdì la farina. Quanto raccolto è stato consegnato al Banco Alimentare per una distribuzione che ha visto partecipe la Croce Rossa della Valle. Il Banco Alimentare cura , per altro, anche la raccolta nei supermercati di entrambe le Valli di Fiemme e Fassa e segue molte altre iniziative parallele. La prossima raccolta, nei supermercati è prevista per il prossimo 29 novembre.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento