Piano giovani: partono i progetti 2016

Il Piano Giovani di Zona 2016 della Valle di Fiemme è ormai definito e i progetti sono pronti per essere attivati. Il primo a partire sarà “Ascolto, comunicazione e intuizione applicata all’accompagnamento e lo sviluppo del mondo giovanile”, un percorso rivolto a chi si confronta con i ragazzi, per riflettere sull’utilizzo dei linguaggi adatti, capaci di risvegliare l’attenzione e il coinvolgimento dei giovani. Il corso, a cura di Alessandro Arici, si terrà il 18 e 27 maggio e il 7 giugno in biblioteca a Cavalese. La quota di iscrizione è di 10 euro a persona. Si può già aderire anche ad un altro progetto inserito all’interno del Piano Giovani di Zona: “Aperitivo con delitto”, un percorso che prevede incontri con esperti di libri gialli, di teatro e di criminologia per poi creare iniziative “con delitto” da proporre al pubblico. Gli altri progetti partiranno a breve. La cittadinanza attiva è al centro di “Partecifiemme”, una settimana residenziale per 20 ragazzi per confrontarsi su cosa significhi partecipare alla vita della comunità. Anche “Un solo mondo un solo futuro” punterà sull’impegno personale, per promuovere scelte critiche e responsabili a favore della qualità della vita e della sostenibilità sociale e ambientale. “Trentino Mountain Academy” mira ad avvicinare i giovani alla montagna con modalità originali, sviluppando buone pratiche. Il progetto “C’era una volta” prevede la formazione di alcuni ragazzi per raccontare in maniera efficace e realistica l’immigrazione, presentando i dati ma anche le storie che stanno dietro le statistiche. Il “Progetto Family”, volto alla creazione di una collaborazione permanente tra le politiche giovanili e il Distretto Famiglia di Fiemme, con l’obiettivo di sviluppare un territorio sempre più amico della famiglia e dei giovani, coordinando risorse e attività, in un’ottica che vede i due ambiti non a sé stanti ma strettamente legati tra loro.

Le iscrizioni alle prime due iniziative sono aperte fino al 13 maggio all’indirizzo pgzvaldifiemme@live.it

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento