Pozza di Fassa mantiene il servizio ortopedico d’urgenza

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso dell’Apss in merito alla sentenza del T.R.G.A. della Provincia di Trento concernente l’affidamento della fornitura del servizio di gestione dei Centri traumatologici di Madonna di Campiglio e di Pozza di Fassa. La decisione del Consiglio di Stato conferma definitivamente la legittimità dei provvedimenti adottati dall’Apss e pertanto per le prossime due stagioni il servizio ortopedico d’urgenza nei due centri turistici continuerà ad essere erogato dal Centro Medico Fiemme srl come previsto dal contratto. Apss aveva affidato al Centro Medico Fiemme srl la fornitura del servizio ambulatoriale ortopedico a Pozza di Fassa e a Madonna di Campiglio a seguito di procedura di gara ad evidenza pubblica. Il contratto, del valore complessivo di 690 mila euro per il servizio triennale sui due centri traumatologici, assicura un risparmio per Apss quantificato in circa 200 mila euro rispetto alla precedente modalità organizzativa, senza privatizzare il servizio in quanto i centri rimangono di proprietà dell’Apss, che riscuote quanto dovuto per le prestazioni effettuate ai pazienti dall’aggiudicatario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento