Predazzo indossa l'abito delle feste

Sarà San Nicolò, come ormai consuetudine, ad accendere il grande albero di Natale a Predazzo. L’appuntamento è per martedì 6 dicembre: dopo essere stato a Bellamonte (alle 15.45), il santo amico dei bambini sarà alle 17.30 in piazza SS. Filippo e Giacomo. Quest’anno, insieme a lui, ci saranno anche i Krampus, proposti dall’associazione Krampus de Fiemme, nata con l’obiettivo di recuperare questa antica tradizione. I diavoli mascherati verranno poi placati da San Nicolò: un simbolico inginocchiamento sancirà la vittoria del bene sul male. Infine, la distribuzione di un sacchetto di dolcetti ai bambini presenti in piazza.

Durante le Feste verrà riproposto il “Villaggio sotto l’albero”, iniziativa già apprezzata da turisti e residenti, che quest’anno regalerà alcune significative novità. A partire dall’inaugurazione, anticipata all’8 dicembre, in concomitanza con il lungo ponte dell’Immacolata. Giovedì alle 17.00 il villaggio in legno allestito in piazza prenderà vita, con musica, degustazioni e animazione, in una suggestiva atmosfera, raccolta e intima. Il Villaggio resterà aperto l’8, il 9, il 10 e l’11. L’appuntamento sarà poi per il fine settimana successivo (17 e 18 dicembre) e da lunedì 26 tutti i giorni fino all’8 gennaio. Di domenica l’apertura sarà anticipata alle 16.30. Il calendario propone iniziative diverse tutti i giorni: musica dal vivo di vari generi, cori di montagna, baby dance, tra le casette in legno degli esercizi commerciali. Ci si potrà scaldare davanti al grande falò al centro della piazza, assaporando una bevanda calda, alla luce di candele e lanterne, le stesse presenti all’esterno di molte attività commerciali.

Mercoledì 28 dicembre e 4 gennaio sarà l’intero centro di Predazzo ad animarsi con due “Serate delle meraviglie”: i Folletti delle Feste si esibiranno in spettacoli di giocoleria, mentre i locali che si trovano lungo la via principale allestiranno tavolini all’esterno proponendo musica e degustazioni. Lo stesso spirito di condivisione animerà la notte del 31 dicembre. Il capodanno a Predazzo, infatti, cambia formula. Non più festa in piazza, ma tante diverse proposte all’aperto da parte dei bar, con aperitivi, dj set e musica: una sorta di attesa itinerante della mezzanotte.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento