presentata la prossima avventura di Danilo Callegari 


Nella sede storica della Magnifica Comunità di Fiemme, a Cavalese, si è svolta questa mattina la presentazione di Antarctica Extreme, la sfida che vedrà protagonista Danilo Callegari, avventuriero friulano che ha appena completato la sua preparazione atletica in Val di Fiemme, fra le Dolomiti del Trentino. Ad accogliere i presenti il direttore dell’Azienda per il Turismo Val di Fiemme, Bruno Felicetti, che ha dichiarato: “La Val di Fiemme ha ospitato questo straordinario avventuriero, molto seguito dai media e dai social media, perché il suo sogno di portare al Polo Sud la bandiera italiana, e idealmente, anche quella della nostra valle, ci ha onorati. Ci siamo immediatamente innamorati del sorriso con il quale affronta la sua triplice e inedita sfida estrema, come se ogni difficoltà rappresentasse per lui uno stimolo positivo. Danilo si è preparato sulle cime dolomitiche del Latemar e sulla Catena del Lagorai. Per la preparazione atletica si è affidato ai consigli  della famiglia di Paolo Gilmozzi. Con loro ha identificato le cime più impervie e i passaggi più difficili che ha affrontato anche a fine febbraio, durante l’ondata di gelo polare che è arrivata dall’Artico”.

AntarcticaExtreme fa parte del “7Summits Solo Project”, un progetto unico ed ambizioso che vede Danilo impegnato a scalare le sette vette più alte dei sette continenti attraverso sette avventure, unendo all’impresa alpinistica vera e propria altre discipline outdoor estreme, fondendo così ARIA-TERRA-ACQUA in un’unica grande avventura. Dopo il Sudamerica, l’Europa e l’Africa è la volta dell’Antartide.

Un aereo porterà Danilo da Punta Arenas (Cile) ad Hercules Inlet, ai margini della banchisa sulla baia di Weddell, da questo punto Callegari punterà dritto al Polo Sud Geografico, trainando una slitta per circa 1.300 km dal peso stimato di 160 kg complessivi di carico con tutto l’occorrente per la sopravvivenza. Raggiunto il Polo Sud Geografico, verrà prelevato da un aereo che lo porterà nella regione del Monte Vinson, la montagna più alta d’Antartide.

Dai cieli che sovrastano quest’ area montuosa, verrà paracadutato da una quota di circa 5.000 metri da un aereo bimotore a elica.

Giunto a terra, punterà al terzo e ultimo grande obiettivo di quest’avventura:

la scalata del Monte Vinson, 4.897 mt., Tetto d’Antartide e quarta delle “sue” 7SUMMITS.

Completata la scalata e quindi la missione, sarà, a quel punto, il primo uomo al Mondo ad aver realizzato un’impresa in Antartide caratterizzata da:

ï raggiungimento della cima continentale più alta

ï raggiungimento del Polo Sud Geografico

ï lancio in solitario in paracadute

La partenza è prevista ad ottobre 2018 e, come ha dichiarato lo stesso Danilo, l’ultimo anno è completamente dedicato alla preparazione atletica e mentale per preparare al meglio questa grande avventura: “Per me è veramente un piacere potermi allenare in questo territorio che ospitandomi mi fa sentire a casa.

Oltre al territorio della Val di Fiemme, altri importanti brand credono al progetto di Danilo condividendone i valori e lo spirito, supportandolo nella preparazione e nella realizzazione della spedizione.

I numeri della spedizione

ï Distanza complessiva della traversata: circa 1.300 km

ï Distanza stimata media per giorno: 27 km

ï Tempo necessario per completare l’intera avventura: 90 giorni

ï Temperatura massima registrata al Polo Sud Geografico: 12°C

ï Temperatura minima registrata al Polo Sud Geografico: 82°C

ï Temperatura minima registrata in Antartide: -105°C

ï Velocità massima del vento registrata (presso la base McMurdo, Antartide): 303 km/h

ï Altitudine della vetta più alta, Monte Vinson: 4.897 metri

Info:

A. p. T. Val di Fiemme

info@visitfiemme.it   

via F.lli Bronzetti 60 – 20142 Cavalese

tel 0462 241111

www.visitfiemme.it

LGS SportLab

comunicazioni@lgssportlab.com

via Val D’Aposa, 12  – 40123 Bologna

tel +39 051 4121464 – fax +39 051 4121466

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento