Prima festa "PAT- CONI"

Il progetto “Pat Coni” termina in valle di Fiemme con una giornata di festa: circa 200 alunni delle prime e seconde elementari dell’istituto comprensivo di Predazzo si riuniranno giovedì 4 giugno per mettere in pratica quanto hanno imparato durante l’anno scolastico. Il progetto nasce da una convenzione tra Provincia di Trento e Comitato Provinciale del Coni finalizzata a promuovere nelle scuole l’attività ludico—motoria propedeutica all’attività sportiva e fondamentale per l’acquisizione delle abilità motorie di base. Le lezioni sono tenute da esperti con laurea in scienze motorie o diploma Isef, in compresenza con l’insegnante di classe, durante le normali ore di motoria. L’idea di concludere il percorso svolto durante l’anno con una festa è stata di Davide Laganà, uno degli insegnanti del Coni che ha seguito il progetto in val di Fiemme. Proposta accettata e finanziata dal Coni e dalla Comunità Territoriale della Valle di Fiemme Giovedì mattina, quindi, gli alunni di prima e seconda elementare di Predazzo, Ziano, Panchià e Tesero si troveranno al campo sportivo di Predazzo (in caso di maltempo allo Sporting Center), dove si alterneranno tra otto stazioni di gioco. Seguiti da tecnici Coni, potranno cimentarsi con i giochi che hanno imparato durante l’anno: attività con palle, cerchi, coni e corde che attraverso l’aspetto ludico puntano allo sviluppo delle competenze motorie fondamentali per il futuro approccio all’attività sportiva vera e propria. La valle di Fiemme è la prima valle del Trentino a concludere in questo modo il percorso del progetto “Pat Coni”: un esperimento che, se funzionerà, potrà essere copiato anche da altre realtà. Anche il giorno dopo, venerdì 5 giugno, il campo sportivo di Predazzo ospiterà una festa dello sport: la giornata conclusiva del progetto “Scuola e Sport”, che per il terzo anno ha portato alcune associazioni sportive del territorio nelle palestre delle scuole elementari (classi terze e quarte).

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento