Quei pescatori "abusivi"

Catturano i pesci senza licenza per la “gioia” dei pescatori, con i quali peraltro condividono la capacità di attendere. Oltre agli aironi cenerini, ormai stanziali, il Distretto Forestale di Fiemme e Fassa ha segnalato la presenza del cormorano da sei anni. Le due specie non autoctone, ma protette, controllano le acque di Fiemme, Fassa e Cembra.

L’airone si apposta anche sui ruscelli, dove riesce a condurre la sua “caccia all’aspetto”, restando immobile con il lungo collo eretto o camminando molto lentamente. Con una rapida distensione del collo cattura le sue prede, quindi le lancia in aria e le ingoia dalla testa per non ferirsi con le squame. Gradisce anche le rane, i girini, le bisce d’acqua, gli invertebrati e i piccoli mammiferi, che trafigge grazie al robusto becco.

L’airone cenerino si distingue dagli altri per le sue grandi dimensioni: da adulto essere alto quasi un metro, mentre l’apertura alare può raggiungere i 170 cm. Trovarsi a pochi metri dal suo becco scatena una certa emozione. Lorenzo Delugan se ne è trovato uno davanti, aprendo la finestra della sua casa di Zaluna e con prontezza è riuscito a fotografarlo.  Altre specie di airone sono di passaggio, come l’airone bianco o la sgarza ciuffetto. Al cormorano invece piace tuffarsi nelle pozze ed è per questo che, durante l’inverno, apprezza il mite lago di Stramentizzo. Poi, prende il volo per il Nord Europa.

M. C.

Ti potrebbero interessare anche:

  • Volare al CiampedieVolare al Ciampedie Alzi la mano chi ha già provato la Fly Line a Vigo di Fassa, quell’innovativa struttura […]
  • Una coppia con i fiocchiUna coppia con i fiocchi Sergio Liberatore e Michele Ciresa, rispettivamente direttore sportivo e capitano della […]
  • Non aprite quella portaNon aprite quella porta Nonostante le nostre valli possano dirsi più tranquille rispetto alle metropoli, chi non […]
  • Palazzi aperti a tuttiPalazzi aperti a tutti  Si svolgerà dal 15 al 23 maggio la dodicesima edizione di Palazzi aperti. «Dai palazzi […]
  • Emendamento azzardoEmendamento azzardo (riceviamo questa lettera che volentieri pubblichiamo) Tre anni fa nel 2015, proprio […]

Lascia un commento