Sprayart in mostra a Predazzo

È stata inaugurata lunedì la mostra di Giacomo Bettega “Sprayart a Predazzo”, che rimarrà aperta nella Sala Rosa del Municipio fino al 15 agosto. Bettega, trevigiano con origini nel Primiero, in arte Jah, è uno street artist che regala una seconda vita a pallet e bancali usati dipingendoli con lo spray. Opere in bianco e nero che nella maggior parte raffigurano volti di personaggi famosi, così da farli conoscere anche ai più giovani, attratti da un linguaggio a loro molto vicino.

Un’inaugurazione informale, in linea con lo spirito dell’artista stesso, che si definisce un autodidatta e che racconta di aver deciso di puntare sull’arte dopo essere rimasto senza lavoro.

Tra i visi di Rita Levi Montalcini, Ennio Morricone, Lino Banfi e Sofia Loren in Sala Rosa è spuntato a sorpresa anche quello del maestro Fiorenzo Brigadoi. Bettega ha, infatti, l’abitudine di ritrarre un personaggio particolarmente conosciuto delle località in cui espone. In fase di organizzazione della mostra (grazie all’intermediazione dell’artista di Cavalese Marco Nones), l’assessore Giuseppe Facchini, interpellato sulla questione, non ha avuto dubbi: il maestro Brigadoi, che quest’anno festeggia i 50 anni di direzione della Banda Civica “E. Bernardi” e che è stato recentemente premiato tra i cittadini meritevoli dall’Amminsitrazione comunale, meritava quest’ulteriore riconoscimento, di cui lui è venuto a conoscenza, senza nascondere emozione e sorpresa, durante l’inaugurazione, quando la tavola è stata scoperta.

La mostra è aperta con orario 17-19 e 20.30-22-30.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento