Il tempio della “forma,”cambia forma

Con l’arrivo della bella stagione, il punto vendita del Caseificio “Val di Fiemme” cambierà “forma” e diventerà una piccola boutique del gusto. Dalla fine di maggio, il negozio di via Nazionale indosserà una nuova veste.

“Risveglia i tuoi sensi!” è lo slogan che comparirà sulle insegne, sulle pubblicità, sui furgoni. Mentre la pelure della gamma del Formae Val di Fiemme rivelerà l’aspetto femminile, e quindi accogliente, della valle.

Logo e immagine avranno un concept sensoriale. Così come l’arredo rustico-contemporaneo. Il design innovativo e accattivante suggerirà piacevoli sensazioni attraverso la pietra e legno, scelti per sottolineare il legame del Caseificio con il territorio dove opera con passione da più di 50 anni. Il nuovo punto vendita diventerà un luogo di riferimento e un punto di degustazione per tutti gli amanti dei formaggi che potranno contare sull’esperienza e la conoscenza di Cinzia e Filiberto. Qui si troverà un’ampia gamma di prodotti del caseificio con stagionature, consistenze e sapori diversi. Più di quaranta tipologie divise in tre gamme per aiutare la clientela nella comprensione e nella scelta dei formaggi: i “classici” (tra cui spiccano il Delicato Cavalese, il Rettangolare Cavalese, la ricotta, il Formae Val di Fiemme), gli “immancabili” (dove troviamo la Fontal Cavalese, eccellenza trentina, il Trentingrana 14-18 mesi, il Puzzone di Moena DOP), gli “introvabili” (tra cui spiccano lo Stravecchio di Fiemme, il Caprino stagionato a latte crudo, i Formaggi di fossa e di grotta, e il Buon per te senza lattosio). Non mancheranno, inoltre, alcune eccellenze italiane, fra cui: il gorgonzola DOP, il pecorino di Pienza e una serie di prodotti di fascia medio-alta da abbinare ai gustosi formaggi che profumano di latte e di pascoli fioriti.

Dagli scaffali si affaccerà un ricco assortimento di mieli, confetture, mostarde, vini, tisane. Prodotti, questi, di aziende simbolo della cooperazione trentina (es. Cantina Mezzacorona o di Lavis, la Federazione Allevatori della Provincia di Trento), di aziende medio-piccole della Valle, ma anche di piccole realtà che vanno oltre i confini locali. Si darà risalto così alle produzioni tipiche fiemmesi, trentine e altoatesine ma anche alle specialità di altre regioni d’Italia, offrendo risalto ai prodotti bio.

Il tocco di innovazione sottolineerà il rispetto per la tradizione, oltre che la “cultura” del latte e della montagna.

Fra le novità, un angolo dedicato ai più piccoli e un grande monitor che permetterà di vedere la lavorazione del prodotto e i magazzini per la stagionatura, mentre da una piccola finestrella in legno si potrà assistere in diretta alla caseificazione ad opera degli abili mastri casari.

 

 

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento