Tutti a nanna

 Torna in biblioteca fino al 2 novembre la mostra itinerante Nati per Leggere 2017. Questa volta si tratta della sezione Tutti a Nanna, la raccolta di libri che parla del momento specialissimo e quotidiano dell’addormentarsi, croce e delizia per molti genitori perché, se dormire è bello andare dormire non lo è altrettanto: i bambini vogliono giocare un altro po’, vogliono una storia, il bacio della buonanotte, un bicchier d’acqua, il ciuccio e ogni motivo è buono per rimandare la nanna.

Su questi temi si sviluppano numerosi appuntamenti per coinvolgere i piccoli utenti e i loro genitori e promuovere la conoscenza di questa bibliografia composta di 145 titoli individuati come i migliori nel panorama dell’editoria nazionale fino ad inizio 2017.

Si inizierà sabato 13 ottobre alle ore 17, presso la biblioteca, con le letture A letto senza storie, MAI!  a cura di Massimo Lazzeri del Teatro delle Quisquilie di Trento. Martedì 16 ottobre dalle 10 alle 12 l’appuntamento è con Parole e coccole. Per l’occasione la biblioteca ospita lo Spazio mamme di Fiemme e Fassa e Angela Deflorian, insegnante di massaggio Shantala, per sperimentare insieme un gesto d’amore, il massaggio appunto, che aiuta i bambini a superare con più facilità i delicati momenti del primo anno di vita. Sabato 20 ottobre, sempre alle 17, è la volta delle Storie sotto il letto a cura dell’artista Elena Corradini che divertirà i bambini anche con uno specifico laboratorio creativo. Si concluderà venerdì 26 ottobre alle 17 con la pedagogista Francesca Cadei, formatrice delle Tagesmutter della cooperativa Il Sorriso, che incontrerà i genitori per parlare del momento non sempre facile dell’addormentamento e di quanto i libri e la loro lettura ad alta voce possano essere d’aiuto in questo frangente. L’incontro è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione delle Tagesmutter di Fiemme e Fassa che saranno presenti in biblioteca per accudire i bambini degli interessati a confrontarsi con la dottoressa Cadei. Biblioteca e Tagesmutter, favorendo la partecipazione dei genitori con bambini molto piccoli, garantendo il servizio di babysitteraggio, testimoniano un impegno comune per affermare l’importanza della lettura ad alta voce fin dalla primissima età, come sostengono esperti e pediatri.

I libri servono a dare parole ai bisogni dei bambini e leggerezza alle risposte dei genitori, ad aiutare i grandi a vedere il mondo con gli occhi dei piccoli e ai piccoli a trovare soluzioni alle loro paure attraverso l’esempio narrato. Tutti gli appuntamenti sono a partecipazione libera e gratuita. Per il laboratorio del 20 ottobre, essendo a numero chiuso, è richiesta la prenotazione in biblioteca, tel. 0462 501830.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento