Una stanza tutta per se’

Un omaggio a Virginia Woolf nel giorno della Festa della Donna. L’8 marzo il monologo teatrale “Una stanza tutta per sé”, tratto dal famoso saggio della scrittrice britannica, concluderà la “Stagione di Prosa 2017-2018”, organizzata dal Comune di Predazzo in collaborazione con il Coordinamento Teatrale Trentino. Con intensità e leggerezza vengono affrontati i temi della creatività femminile, dell’emancipazione attraverso l’indipendenza economica e del riconoscimento del talento. Temi ancora attuali, nonostante l’opera della Woolf sia stata pubblicata nel 1929.

Lo spettacolo è vincitore del bando Residenze Diffuse OFF/Sanbapolis 2015 ed è stato prodotto con il sostegno di Centro Servizi Culturali Santa Chiara, Opera Universitaria Trento, Spazio OFF e della Commissione provinciale Pari Opportunità. È messo in scena da Multiverso Teatro; Michela Embriaco è attrice e regista. Una donna, una studiosa, deve presentare una conferenza sul tema “la donna e il romanzo”, ma finirà per racconterà di come è arrivata ad affermare che per essere scrittrici è necessario conquistarsi una “stanza tutta per sé”. Così facendo emergerà una narrazione dove si intrecciano fatti reali e immaginari, visioni e piccoli fatti quotidiani.

Lo spettacolo è in programma l’8 marzo alle 21 al Cinema Teatro di Predazzo. Il costo è di 8 euro intero e di 5 euro ridotto (per ragazzi fino a 18 anni, studenti universitari, iscritti UTETD e over 65). I biglietti possono essere acquistati in prevendita presso gli sportelli delle Casse Rurali del Trentino fino alle ore 15.30 del giorno di programmazione dello spettacolo, online sul sito www.primiallaprima.it o direttamente il giorno dello spettacolo dalle 20 alle 21 presso la biglietteria del teatro.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento