Val di Fiemme, 3a Magnatonda, con mosto e castagne
47223944 - roasted chestnuts with south tyrolean red wine on an old wooden table

In alto le posate, in Val di Fiemme, a Capriana si cammina degustando. È infatti un set da picnic, con posate, bicchieri, piatti e mappa del percorso, il simpatico gadget che ogni concorrente potrà infilare al collo alla partenza della terza Magnatonda de Caoriana, domenica 7 ottobre.

Vince questa “maratona podistica per buongustai” chi procede con lentezza, dandosi il tempo di assaporare il territorio.

La proloco di Capriana Dal’Aves al Corn invita a una passeggiata enogastronomica di 14 chilometri che si spinge dalla Val di Fiemme fino ad Anterivo in Alto Adige. Il giro ad anello parte, alle 10 alle 11, nella piazza delle scuole, dove si può gustare la colazione. Il percorso, con un livello di difficoltà molto basso, adatto persino a passeggini country, accompagna in 8 punti degustativi. La quota a persona è di 25 euro (per i bambini e le famiglie quote agevolate). Si incontrano yogurt biologici, aperitivi a base di Müller Thurgau, il piatto dell’alpino con polenta, uova e formaggio fuso, cappucci, quindi, frutta, frittelle di mele, fra curiosità gastronomiche della Val di Fiemme. Le calorie si bruciano camminando, in quella che vuole essere soprattutto un’occasione di incontro e di scoperta di scorci paesaggistici e prodotti enogastronomici.

Lungo il percorso è possibile visitare il mulino della Beata Meneghina, la Chiesa di Carbonare, il lariceto e per i più piccini il parco Giocabosco. In scena anche uno spettacolo della Filodrammatica di S. Martino di Fornace, un laboratorio sull’estrazione della resina di larice con Mauro Iori, una dimostrazione erboristica con Carlo Signorini, una dimostrazione sulla lavorazione del vetro di Selene Signorini, un laboratorio di caseificazione per bambini del caseificio sociale “Val di Fiemme Cavalese”, visite con guida al mulino della Beata Meneghina ed escursioni con una guida abilitata.

All’arrivo, nel piazzale delle scuole, si gustano a suon di musica castagne, mosto, polpettine di carne, strüdel con funghi formaggio, salame, lucanica di Capriana e pane casereccio. Qui, oltre la merenda contadina, sono allestiti degli stand espositivi di prodotti territoriali biologici km 0 a cura della Rete di riserve Alta Val di Cembra Avisio e delle associazioni ValbioCembra e Bio Bono.

Collaborano all’evento: associazione Arcobaleno, Gruppo Ana di Capriana, Sat Capriana, Amici della Meneghina, Acli, Asuc Rover Carbonare, Comitato Carbonare in festa, Biodiversità rurali, l’ApT di Fiemme, la Cassa Rurale di Fiemme, le associazioni ValbioCembra e Bio Bono, il Comune di Anterivo e il Comune di Capriana che ha concesso il Patrocinio. L’evento è sostenuto dalla Rete di Riserve Alta Val di Cembra Avisio.

INFO E PRENOTAZIONI: cell. 334 1478862 – 338 1049977- info@prolococapriana.it

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento