al nastro di ripartenza

Sono settimane di confronto, analisi e pianificazione quelle dell’ApT Val di Fiemme che si sta organizzando per la ripartenza. L’attuale Consiglio di Amministrazione, presieduto da Renato Dellagiacoma, assieme alla direzione e all’intero staff, sta gestendo con impegno questo momento di crisi inimmaginabile attraverso un’attenta valutazione delle problematiche da affrontare.

A supporto di questo difficile momento si è rivelata particolarmente proficua la collaborazione con Trentino School of Management (TSM), inizialmente prevista per aiutare l’Azienda per il Turismo a definire un manifesto del futuro turistico della valle. TSM, che ha affiancato l’ApT come facilitatore di sviluppo di idee da trasmettere al prossimo CdA, ha attivato un percorso per favorire il passaggio di consegne e per trasferire le riflessioni che si sono susseguite nel corso dell’ultimo triennio.

La collaborazione con TSM si è rivelata un elemento di aiuto e supporto anche per la difficile gestione di questa crisi. Oltre alla valutazione dei possibili scenari futuri, sono state identificate nuove strategie da mettere in campo.

Altri confronti sono stati aperti dal CdA e dalla direzione dell’ApT Val di Fiemme con le categorie del settore turistico e con Trentino Marketing, al fine di uscire con un messaggio forte, univoco e rassicurante che evidenzi gli immensi spazi rigeneranti, le opportunità di riavvicinarsi alla natura e rimettersi in movimento, oltre ai valori legati alla tradizione e all’amore per la terra espressi dalla Val di Fiemme.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento