“Apri(le) Idee”: da Predazzo uno sguardo sul mondo

La biblioteca di Predazzo ha deciso di festeggiare l’arrivo della primavera promuovendo la presentazione di tre libri che si propongono di affrontare altrettante tematiche di un certo interesse e di fresca attualità: la “buona scuola”, il mondo arabo e l’Italia degli anni’80. Si parte giovedì 7 aprile con Lucia Coppola che parlerà del suo “Ciao maestra” un libro che nasce dall’esigenza dell’autrice di raccontare la propria esperienza di maestra iniziata negli anni ’70 proprio a Predazzo. Il volume, che inizia dalla fine di questa lunga avventura, ripercorre con spiccata delicatezza le tappe personali ma anche politiche e culturali che hanno segnato questi ultimi decenni della scuola e della società.
Si continua giovedì 14 aprile con il libro ”Arabia Svelata:…e ritorno a casa” di Alessandro Agostini, predazzano doc che nel 2009 ha accettato un’offerta di insegnamento presso l’università di Kobhar nella Provincia orientale dell’Arabia Saudita. E’ l’inizio di un’importante esperienza umana e professionale che lo porterà a guardare la vita con occhi nuovi. Il risultato è anche un libro, questo, che è insieme romanzo d’avventura, autobiografia, narrazione di viaggio e reportage. L’ultimo appuntamento sarà giovedì 28 aprile con Paolo Morando, giornalista de “Il Trentino” che presenterà il suo ultimo lavoro “’80 l’inizio della barbarie”, una riflessione intelligente e pungente sul decennio più ambiguo della seconda metà del secolo scorso. Un decennio al contempo vitale e feroce, delle mode effimere e classiche, dell’imbarbarimento della politica e della convivenza civile. Gli anni Ottanta, troppo vicini per essere storia ma sufficientemente lontani per essere guardati con interesse e lucidità per gli effetti che hanno avuto sui decenni successivi. Il libro sarà presentato da Carlo Martinelli.

Tutti gli appuntamenti sono previsti presso l’aula magna del municipio di Predazzo alle 20.30.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento