Cavalese, nuovo appello  per trovare due pediatri

Un mese fa l’ombra della chiusura si è allungata sul Punto nascita dell’Ospedale di Cavalese. La difficoltà a reperire i pediatri rischiava di vanificare tutti gli sforzi dell’associazione Parto per Fiemme e delle istituzioni della Valle. Ora quattro pediatri hanno risposto: “presente”. Ne mancherebbero due per far ripartire a pieno regime il Punto nascita. Si torna quindi a sperare, tanto che l’Azienda per i servizi sanitari della Provincia di Trento ha aperto un nuovo concorso per le loro assunzioni a tempo indeterminato. Le inscrizioni al bando scadranno il 16 marzo 2017 alle 12.00.

Giusto il tempo per avviare una nuova campagna di comunicazione sul territorio italiano in modo da intercettare altri pediatri. Questa volta, oltre ai numerosi incentivi di “Parto per Fiemme”, proposti ai pediatri che scelgono questo punto nascita, e alla promessa di un’ottima qualità della vita, si può garantire anche un’eccellente crescita professionale ai giovani pediatri che si traferiranno in questa vallata.

I pediatri in Italia sono pochi e quelli più giovani puntano alla scelta di grandi Ospedali per maturare un’adeguata preparazione professionale. L’associazione Parto per Fiemme fa sapere che a Cavalese lavorerebbero al fianco di qualificati pediatri, e fornisce i loro nomi (per chi volesse, anche il curriculum). Si tratta dei dottori Ugo Priora da Alba, di Cuneo, con un’esperienza certificata anche in zone di conflitto; Cristiano Flumini, formatore in rianimazione neonatale che arriva dall’Ospedale dei Bambini di Ancona; Arturo Giustardi, primario dell’Ospedale Lourdes di Napoli e stimato formatore a livello nazionale. Inoltre c’è il dottor Marco Benigni che, da S. Benedetto del Tronto, si è trasferito in Val di Fiemme ed è già entrato in servizio all’Ospedale di Cavalese.

I pediatri che lo vorranno avranno la possibilità di lavorare anche all’Ospedale di Trento, grazie ad una rotazione dei turni adattata.

Ecco così il nuovo appello di molte associazioni delle Valli di Fiemme e Fassa attraverso l’associazione Parto per Fiemme: “Cara/o Pediatra, vuoi cambiare stile di vita? Vieni a vivere in una valle incantata del Trentino, fra piste da sci e foreste di abeti. Lavorerai al fianco di pediatri qualificati che sono, fra l’altro, ottimi formatori. Qui ci sono molti amici che ti aspettano, sono i sostenitori del Punto nascita di Cavalese dell’associazione Parto per Fiemme. Se vuoi fare un sopralluogo, puoi soggiornare gratuitamente in Val di Fiemme. Per te ci sono altri incentivi: dagli sconti per le attività sportive all’assistenza burocratica per garantirti un trasferimento in pieno relax”.

Importante: per accedere ai servizi offerti dal progetto è fondamentale scegliere l’Ospedale di Cavalese come “destinazione principale” nel bando di concorso.

Info: Parto per Fiemme, cell. 335 6902743 – www.partoperfiemme.com

 

ECCO IL LINK PER PARTECIPARE AL NUOVO CONCORSO

 

https://www.apss.tn.it/-/concorso-pubblico-per-esami-per-assunzioni-a-tempo-indeterminato-nel-profilo-professionale-di-dirigente-medico-disciplina-pediatria

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento