C’è anche un’estetica della devastazione

“We are here” è la mostra di Roberta Segata del Museo d’Arte Contemporanea di Cavalese che accompagnerà, quasi come monito, il visitatore.

La mostra dedicata ai boschi, ai paesaggi e agli immaginari colpiti dalla tempesta di fine ottobre resterà aperta dal 5 luglio al 24 novembre 2019. Fino all’8 settembre l’apertura al pubblico sarà dal martedì al sabato, dalle 10 alle 12, dalle 15.30 alle 19 e la domenica dalle 15.30 alle 19.

L’artista, originaria della Val di Fiemme, lavora principalmente con i media della fotografia e dei video. Roberta Segata ha dato vita a una riflessione personale sull’accaduto, portando al centro dell’attenzione uno spaccato di visioni e sentire collettivi fatti di sfaccettature politiche, sociali, umane e ambientali ma anche un lavoro visivo, che punta sull’estetica della devastazione, alla ricerca di un nuovo immaginario e un nuovo punto di vista sul “paesaggio”.

Al centro della sua ricerca c’è il bosco colpito della Magnifica Comunità di Fiemme, ente che dal 1111 si occupa di amministrare un territorio inalienabile e indivisibile appartenente ad un’intera comunità, che mai come adesso si ritrova a dover trovare insieme la soluzione a un problema.

Roberta Segata, in collaborazione con Elisa Di Liberato e Virginia Sommadossi di Trentino Brand New (Centrale Fies), e la cura artistica di Elio Vanzo, ha ideato un percorso espositivo fatto di varie tappe, ognuna dedicata a un “rischio” attraverso cui il visitatore potrà attivare una riflessione: quello dell’empatia con soggetti sofferenti (gli alberi); quello del confronto con esseri che ci interrogano sul limite tra vita e morte e sull’apparenza (gli animali del bosco); quello del confronto con il tempo e le sue trasformazioni (un video in cui sembra non accadere nulla ma eppure molto accade); il rischio di dimenticare; il rischio di guardare negli occhi una generazione giovane che sta insorgendo e che chiede al sistema di cambiare; il rischio di mettere in discussione vecchie abitudini e convinzioni attraverso la promozione di un dibattito che vuole ricordare alla collettività che “è adesso il suo momento”.

 

EVENTI AL CENTRO D’ARTE CONTEMPORANEA DI CAVALESE

INCONTRO CON ROBERTA SEGATA sabato 3 agosto; lunedì 12 agosto; sabato 21 settembre.

INCONTRO CON ARIANE BENEDIKTER, domenica 25 agosto, giovane altoatesina insignita recentemente dal presidente Mattarella del titolo di “Alfiere d’Italia” per il suo impegno ambientalista. Con l’associazione “Plant for the Planet”, fin da bambina, gira l’Italia a parlare di clima nelle scuole.

PERFORMANCE/DIBATTITO A CURA DI PIERANGELO GIACOMUZZI, performer e boscaiolo, sabato 14 settembre.

N.B.C.

 

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento