Una "CENA AL BUIO" per comprendere la disabilità visiva

Dopo l’ottimo riscontro avuto nell’aprile dello scorso anno, a grande richiesta lo Spazio Giovani L’IDEA propone e organizza nuovamente una trasferta a Trento presso la sede della Cooperativa sociale IRIFOR (in Via della Malvasia) per una “Cena al buio”. L’appuntamento questa volta è per la serata di venerdì 22 febbraio, con partenza dalla Val di Fiemme alle ore 18.00 e rientro a mezzanotte.

Da alcuni anni infatti il Centro Giovani L’IDEA della Cooperativa sociale Progetto92 è impegnato anche sul fronte della sensibilizzazione verso la disabilità visiva. La cena al buio è un’esperienza molto particolare poiché i partecipanti siedono in una sala da pranzo nella totale oscurità e quindi non vedono alcunché, proprio allo scopo di simulare e quindi comprendere le reali condizioni in cui vivono le persone non vedenti. Il menù, a sorpresa, viene servito ai tavoli da camerieri ciechi o ipovedenti collaboratori della stessa Cooperativa sociale IRIFOR del Trentino onlus.

Coloro i quali hanno partecipato alla “Cena al buio” precedente (oppure al “Bar al buio” svoltosi nell’agosto 2017 a Predazzo) sono rimasti molto colpiti dall’esperienza e di conseguenza la consigliano a tutti. L’iniziativa de L’IDEA si rivolge in particolare ai giovani ed adolescenti della Val di Fiemme (età minima 15 anni).

Per ulteriori informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi all’IDEA Spazio Giovani contattando il numero 320.5652121 (Marco), scrivendo una e-mail a idea@progetto92.net o direttamente presso le sedi di Cavalese, Tesero e Predazzo. La quota di partecipazione di Euro 35,00 a persona comprende la cena e il trasporto Val di Fiemme – Trento andata e ritorno.

Termine iscrizioni: entro e non oltre venerdì 15 febbraio, previo versamento della quota prevista. Siccome il numero di posti disponibili è limitato (max 25 persone), si consiglia vivamente di prenotarsi in tempo utile!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento