Ciclabile: definito il progetto per l’attraversamento di Predazzo

Sarà più facile e sicuro attraversare l’abitato di Predazzo in bicicletta: è stato approvato dalla Conferenza dei Servizi il progetto definitivo del percorso ciclopedonale, lungo circa due chilometri, che permetterà di superare il paese evitando il traffico automobilistico. Il nuovo tratto della pista ciclabile delle Valli di Fiemme e Fassa dal ponte in località Coste proseguirà verso il Travignolo, costeggiando il torrente. All’altezza del vecchio ponte della ferrovia il percorso si sdoppierà: un tratto proseguirà verso il paese, fino al ponte della Finanza, da dove si potrà andare in centro o continuare in direzione Bellamonte, mentre il tratto principale attraverserà il ponte in ferro, che verrà messo in sicurezza. La ciclabile proseguirà poi lungo Via Colonnello Barbieri. In attesa che venga definito l’attraversamento di Via Fiamme Gialle, il percorso ciclopedonale si interromperà per alcuni metri per poi riprendere in Via Degregorio, costeggiare il campo ippico, imboccare il tracciato della vecchia ferrovia e poi ricollegarsi alla ciclabile in località Bersagli. Questa soluzione, passando su terreni di proprietà comunale, ha permesso di ridurre il numero degli espropri. Lungo il tracciato verranno realizzate due aree di sosta e posate alcune panchine.

L’opera è progettata e finanziata interamente dalla Provincia: “Questo nuovo tratto permetterà di dare continuità alla ciclabile unendo il tratto fiemmese con quello fassano, garantendo l’attraversamento in sicurezza del centro abitato”, sottolinea l’assessore provinciale Mauro Gilmozzi. Il costo previsto per l’opera è di circa 1 milione e mezzo di euro: “Questo intervento su Predazzo è soltanto un tassello di un progetto più ampio: stiamo lavorando per completare i tratti mancanti sulla rete ciclabile provinciale perché crediamo molto in questo tipo di mobilità sostenibile”.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento