Da Fiemme, il CIELO in pillole

Quel MANUBRIO di gas

In questa foto vediamo la nebulosa planetaria detta “Manubrio” (o “Dumbbell” in inglese), nella piccola costellazione della Volpetta, vicino al Cigno. Il nome deriva dalla sua vaga somiglianza con l’omonimo attrezzo ginnico. Una nebulosa planetaria è un involucro di gas in espansione espulso da stelle simili al Sole nelle fasi finali che precedono la morte della stella stessa. Anche il nostro Sole tra cinque miliardi di anni morirà in modo simile. La locuzione “nebulosa planetaria” non inganni: il termine fu coniato dall’astronomo sir William Herschel (1738-1822), al quale questi oggetti sembrarono dei sistemi planetari in fase di formazione. Gli astronomi mantennero il termine anche se le nebulose planetarie nulla hanno a che vedere con i pianeti.

La teoria del PIANETA NOVE

Grande diffusione sui giornali sulla presunta scoperta di un nuovo pianeta nel Sistema Solare: il Pianeta Nove. In realtà, nessuna scoperta (per il momento). Si tratta solo di una simulazione teorica che prende in considerazione le particolarità delle orbite di alcuni lontanissimi asteroidi, al di là di Plutone. Queste particolarità potrebbero essere giustificate dalla presenza di un nuovo grosso pianeta che con la propria gravità perturberebbe le orbite di quegli asteroidi; si tratta pertanto di un’ipotesi di lavoro, tutta da verificare.

Il planetario e i telescopi dell’Osservatorio di Fiemme sono a disposizione del pubblico tutti i giovedì, dalle ore 20.00 in poi (spettacoli planetario: ore 20.30 e 21.30). In altre giornate è necessaria la prenotazione al numero telefonico 348 3416407. Info: www.astrofilifiemme.it

Marco Vedovato dell’Osservatorio Astronomico di Fiemme

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento