Domenica 21 giugno, la  musica si fa festa

Era il 21 giugno del 1982 quando, su iniziativa del Ministero della Cultura francese, musicisti di ogni genere, professionisti e non, furono invitati ad esibirsi gratuitamente per le strade e le città della Francia. E’ nata così la «Festa della Musica europea« che oggi è diventata un autentico fenomeno sociale e che in Trentino troverà spazio ad Arco e a Bezzecca nel Comune di Ledro domenica 21 giugno 2015. la Festa della Musica rappresenta uno degli appuntamenti europei più importanti in tema di cultura, creato per coniugare musica e arte, linguaggi universali capaci di superare ogni barriera. Occasione unica per singoli musicisti, associazioni, giovani, allievi e gruppi di mostrare il proprio talento e farsi conoscere su palcoscenici più inusuali quali strade, vicoli, piazze, giardini e cortili. Più di centotrenta Paesi vengono coinvolti in questa sorta di concerto collettivo al quale partecipano ogni anno milioni di persone; evento che mescola tutti i generi musicali e si rivolge alla gente con l’obiettivo di diffondere la pratica musicale di familiarizzare giovani e meno giovani, di tutte le condizioni sociali, alle diverse espressioni musicali.

 IL PROGRAMMA DI ARCO

A partire dalla tarda mattinata del 21 giugno e fino alle 2.00 della notte, il giorno del Solstizio d’estate vedrà il centro storico di Arco animarsi con una moltitudine di musicisti, di qualsiasi genere: dalla musica classica, al rock, indie, jazz, pop, fino ai vari gruppi etnici, tutti potranno trovare il loro posto! In tutta Arco saranno attive venti postazioni, dove si avvicenderanno più di ottocento musicisti: i gruppi partecipanti sono, infatti, più di novanta e coprono ogni genere musicale. Un evento ricco di collaborazioni importanti e prestigiose, fra cui quella con la Federazione dei Corpi Bandistici della provincia di Trento, della Federazione Cori del Trentino, “Suoni Universitari” con la partecipazione dell’Opera Universitaria di Trento e quella del Conservatorio Statale di Musica F. Bonporti, ma anche quella di numerose associazioni musicali e culturali trentine, fra cui Area Musica di Trento, Forza Band di Cavedine, Sonà di Dro, del Comitato Emergency dell’Alto Garda e Ledro e di molte altre realtà, non solo locali. Interessante vedere che fra le collaborazioni, si passa dai vari Corpi bandistici dell’Alto Garda e Ledro e della Valle dei Laghi alle entità come l’Associazione Coordinamento 60 e più, l’Associazione “Aquila Albanese” e tante altre;

IL PROGRAMMA DI LEDRO

Sono previsti nel programma 32 gruppi tra i quali artisti di spicco come Mè, Pèk e Barba, Rumba de Bodas, Jack Cantina & Magmaflux e cantautori italiani come Milena Piazzoli, Maria Devigili e Manuela Pellegatta. Sempre presenti i Centri Aperti per Minori Kaleidos che grazie alla collaborazione dei giovani volontari del progetto ‘Io ci sto’ organizzano alcuni laboratori per bambini all’insegna di musica, colore ed energia.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento