Egna è sempre più vicina

Il progetto delle settimane linguistiche a Egna verrà riproposto anche il prossimo anno: il nuovo comitato esecutivo della Comunità Territoriale della Val di Fiemme ha, infatti, raccolto il testimone della ex Giunta Zancanella, impegnandosi con le famiglie a portare avanti l’iniziativa. Dopo una prima edizione in forma ridotta, quest’estate hanno partecipato al progetto 60 studenti di Fiemme, suddivisi su due turni. L’obiettivo dell’iniziativa è il miglioramento della conoscenza della lingua tedesca e la conoscenza di un territorio prossimo geograficamente ma spesso considerato lontano culturalmente. Genitori e ragazzi presenti ad un incontro di verifica del progetto si sono detti soddisfatti dell’iniziativa, che è stato finanziata dalle due Comunità, dalla Regione e in parte dalle famiglie. Radici e ali è quanto di più importante possiamo trasmettere ai nostri figli e questo progetto racchiude in sé entrambi gli aspetti: la storia per conoscere da dove si viene, una lingua straniera per aprirsi al mondo. Per questo riteniamo che sia importante proseguire sulla strada di collaborazione e amicizia intrapresa con la Comunità Comprensoriale Oltradige Bassa Atesina: porteremo avanti questa iniziativa, implementandola e migliorandola, cogliendo suggerimenti e consigli da parte dei genitori, dei ragazzi e degli educatori che hanno partecipato a quest’edizione. Questo tipo di progetti non dà risultati immediati. Eppure sono proprio queste le iniziative più importanti per un territorio, quelle che guardano non solo al presente ma anche al futuro, quelle che non si limitano all’emergenza del momento ma puntano a gettare fondamenta solide.

                         

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento