Il 27 apre il mercatino del libro usato

La biblioteca comunale di Predazzo è chiusa per lavori di adeguamento alla normativa antincendi fino al 10 ottobre, ma per coloro che sono in crisi di astinenza da libro, oltre che frequentare la libreria e le altre biblioteche comunali della valle che sono regolarmente aperte: Cavalese, Tesero, Moena, Vigo di Fassa e Canazei, o quelle dei circoli culturali locali: Ziano, Panchià, Castello, Varena, Capriana, c’è la possibilità di frequentare, dal 27 settembre al 3 ottobre, il mercatino del libro usato, allestito nella sala riunioni, al piano interrato dell’edificio che ospita la biblioteca di Predazzo in via Degasperi 12. Il mercatino sarà aperto tutti i giorni, festivi compresi, dalle 10 alle 12, dalle 16 alle 19 e dalle 20.30 alle 22.30.
Rispetto agli anni scorsi, oltre al cambiamento del periodo (non più il mese di agosto, ma l’autunno) gli utenti dovranno abituarsi ad un’altra novità: una nuova modalità di vendita, già adottata da altre biblioteche, tra cui la comunale di Trento. I prezzi di vendita non saranno più “stimati” dai bibliotecari con l’apposizione di un bollino, ma saranno gli stessi utenti a “scegliere” il prezzo a cui acquistare i libri di loro interesse. Sarà insomma la legge del mercato a stabilire qual è il “prezzo giusto”. Il primo giorno si venderà tutto a 15 €, il secondo a 7 €, il terzo a 4 €, il quarto a 2 € e il quinto, sabato 1 ottobre, a 1 €. Domenica 2 ottobre si potranno acquistare 2 libri per 1 € e infine lunedì 3, 5 libri per 1 €. Tutti i libri rimasti saranno a disposizione delle associazioni che gestiscono biblioteche locali o saranno donati. Le rimanenze andranno al macero.  Questa modalità di vendita è fattibile in questo periodo tenuto conto che, a differenza dell’estate, gli utenti interessati sono prevalentemente locali, con la possibilità quindi di recarsi al mercatino più volte, prima per verificare i libri di proprio interesse e poi per scegliere il giorno, e quindi il prezzo, in cui acquistarli, con il rischio di non trovarli più se qualcuno li ha ritenuti più appetibili. I libri in vendita provengono dalla revisione del patrimonio della biblioteca e dai doni degli utenti. Il ricavato servirà a incrementare le raccolte della biblioteca di Predazzo, offrendo maggiori opportunità di scelta agli utenti. La decisione di adottare i prezzi a scalare potrà creare qualche disagio, ma consentirà a ciascuno di dare il giusto prezzo ai libri in vendita. Ci rendiamo conto che i primi giorni i prezzi saranno troppo alti per la maggior parte dei libri, ma ognuno potrà decidere quale giorno attendere per acquistare il libro desiderato e si eviterà anche ogni discussione sui prezzi dei libri.

Lascia un commento