Il Beauty Concept di Jessica

Beauty Concept by Jessica: sta tutta nel nome la filosofia che sta guidando il passaggio di testimone da mamma a figlia nella gestione di quello che è stato, più di 50 anni fa, il primo centro estetico delle Valli di Fiemme e Fassa. Jessica D’Alonzo prende le redini dell’attività di Predazzo che è stata della mamma Ornella apportando importanti cambiamenti non solo logistici e architettonici, ma anche tecnologici e di approccio. Approccio che si basa su tre pilastri: estetica avanzata, medicina estetica e osteopatia.

È infatti una visione che affronta l’estetica a 360 gradi quella di Jessica, che non vuole limitarsi alla cura della bellezza esteriore, ma punta a offrire una varietà di trattamenti capaci di creare benessere e armonia. Una filosofia in linea con il suo percorso professionale, visto che, dopo essersi diplomata estetista e aver lavorato insieme alla mamma, ha deciso di specializzarsi in osteopatia, terapia alternativa che attraverso la manipolazione punta al raggiungimento di un equilibrio di corpo, mente e fisico.

A 34 anni Jessica, dopo aver lavorato e studiato in Italia e all’estero, porta quindi in valle la sua idea di bellezza, affidandosi a prodotti e macchinari di comprovata qualità e guardando alle novità di un settore in continua evoluzione. “Io stessa quando viaggio mi affido alle spa dei migliori hotel delle località turistiche per testare e conoscere i trattamenti più in voga. Inoltre, seguo regolarmente sui social medici estetici e celebrità, per capire quali sono le ultime mode e valutare quali potrebbero essere d’interesse locale”, racconta.

Ad affiancare il lavoro di Jessica in questo nuovo percorso ci sarà anche un medico, figura necessaria per poter proporre trattamenti che sfociano nella medicina estetica: “In alcuni casi gli apparecchi estetici non bastano per risolvere un problema. Penso, per esempio, all’eliminazione di macchie della pelle, capillari rotti o cicatrici da acne. La presenza di un medico mi permetterà quindi di offrire ai clienti una più ampia gamma di trattamenti (come filler di acido ialuronico, botulino, biorivitalizzazione, mesoterapia…), così da rispondere alle esigenze di ognuno. Inoltre, mi appoggerò a un noto studio di Milano che offrirà consulenze e pareri a chi fosse interessato a veri e propri interventi di chirurgia estetica”.

In questi mesi di chiusura del Centro, mentre procedevano i lavori di ristrutturazione dei locali, Jessica si è dedicata alla scelta dei macchinari da utilizzare per i trattamenti. I clienti avranno modo di conoscere tutto il catalogo di proposte dopo l’apertura, ma Jessica anticipa alcune scelte.

La mamma Ornella si era specializzata nel campo dell’epilazione, ambito nel quale Jessica intende continuare ad offrire il meglio sul mercato: “Mi affiderò alla luce pulsata proveniente da Israele (il paese al mondo maggiormente specializzato nella produzione di laser), preferibile al laser a diodo perché garantisce una qualità migliore sia in termini di prestazioni del macchinario che di risultato”.

Per la pelle del viso Jessica si sta affidando alle migliori ditte sul mercato per offrire trattamenti di vario tipo per il ringiovanimento cutaneo e per regalare un incarnato uniforme e luminoso.

Dagli Usa, per esempio, arriva una delle novità più in voga tra le star di Hollywood: l’abbinamento di laser frazionato e radiofrequenza che insieme riescono a stimolare al massimo la pelle del viso, che in questo modo si rigenera, diventando più turgida e luminosa, come hanno potuto dimostrare molte celebrità che a febbraio hanno sfilato sul red carpet per la notte degli Oscar.

Oltre a trattamenti con la radiofrequenza, Jessica proporrà il needling a uso estetico: si tratta di una tecnica non invasiva, non chirurgica e indolore che regala un microlifting al volto: “Su una penna elettronica vengono montati dei micro aghi che sollecitano la produzione di collagene che distende le rughe e attenua i segni delle cicatrici da acne. È un trattamento particolarmente richiesto ad Holliwood perché permette anche di iniettare dei pigmenti che camuffano borse, occhiaie e pori dilatati”. Attraverso questa tecnica è possibile anche applicare un fondotinta anti-age semipermanente che uniforma la pelle oppure donare volume e colore alle labbra per alcuni mesi, un effetto naturale particolarmente indicato per un evento importante.

Per chi è pentito di un tatuaggio fatto anni prima, ci sarà la possibilità di affidarsi al Centro per rimuovere i disegni.

Non mancheranno naturalmente i trattamenti corpo per drenare e tonificare. Un nuovo apparecchio a radiofrequenza non a contatto servirà in particolare per lavorare sul grasso vecchio e sui cuscinetti difficili da togliere con dieta e sport. Tramite una costante ondata di impulsi multipolari di radiofrequenza, si riesce a riscaldare solo il grasso profondo, fino a creare la morte delle cellule adipose, senza più avvertire quella fastidiosa sensazione di calore sulla pelle non essendo più a contatto.

Per gli sportivi (ma non solo) sarà disponibile un apparecchio di pressoterapia che favorisce la riduzione del livello di acido lattico nel sangue. E naturalmente Jessica proporrà trattamenti osteopatici, per quanti desiderino ristabilire l’armonia di corpo e spirito, riequilibrando le tensioni.

“Le novità non si esauriscono qui – aggiunge Jessica -. Metteremo a disposizione dei clienti una cabina spa, una piccola oasi di benessere per trattamenti estetici rilassanti per coloro che non hanno il tempo di trascorrere diverse ore in un centro benessere, ma che non per questo vogliono rinunciare a qualche coccola rigenerante”.

Mentre fervono i preparativi per la riapertura, Jessica si rivolge direttamente ai clienti: “Mi rendo conto che la chiusura può aver creato alcuni disagi, ma questo periodo era necessario per ristrutturare i locali – che saranno in pietra Dolomia e larice – e riprogettare la proposta del centro estetico. Riapriremo nel mese di maggio: sul prossimo numero di Avisio verranno comunicate data e modalità dell’inaugurazione. Insieme a me ci saranno due fidate collaboratrici, Elisa Brigadoi e Sara Deflorian, e naturalmente mia mamma, con il suo importante supporto morale e la sua esperienza. Guardo a quanto ho imparato da lei, che è sempre stata capace di stare al passo con le novità del settore, proponendo trattamenti di ultima generazione e di alta qualità. Guardo a quanto costruito da lei e da mia nonna, ma voglio anche guardare avanti, lasciare il mio segno, portare in valle il mio concetto di benessere ed estetica, forte delle mie radici, delle mie esperienze internazionali e dei miei sogni”.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento