Ingorghi a go go

La nuova Cavalese, aperta alle sperimentazioni, lascia perplessi. Come ogni cambiamento vi è naturalmente bisogno di metabolizzazione e aggiustamenti e non siamo certo noi, contrari alle rivoluzioni che dovrebbero essere il pane di una amministrazione attenta e propositiva ma, le continue segnalazioni che ci arrivano su di una viabilità “impazzita”, denotano un certo dilettantismo nel riorganizzare i flussi della borgata. Il traffico è spesso in tilt e il piano dei parcheggi probabilmente è stato realizzato senza sufficienti simulazioni. Apprezzabili i nuovi luoghi di relax che i privati hanno realizzato, scarsino l’arredamento urbano ma alla viabilità di Cavalese, per ora, diamo un quattro.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento