LA CENA È SERVITA

Poca voglia di cucinare ma ancora meno di uscire a cena fuori? La soluzione si chiama consegna a domicilio. Nessuna novità per chi vive in città, abituato da anni a ordinare il menù al telefono o, più recentemente, via app e vederselo recapitare a casa. Per la Valle di Fiemme, invece, si tratta di una novità che negli ultimi mesi sta prendendo piede. A Tesero consegnano a domicilio la Pizzeria Roma, The Club e il Kyosko Sushi, mentre a Predazzo è la Pizzeria Millenium a proporre il servizio.

“Vent’anni fa il Manarin, lo storico locale di Cavalese, consegnava a domicilio le pizze su un inconfondibile Maggiolino giallo. Poi, nessuno, che io sappia, ci ha più riprovato”, commenta Michele Monsorno, titolare del Kyosko Sushi di Tesero. È stato proprio lui, un anno e mezzo fa circa, a proporre il servizio, che per qualche mese ha funzionato molto bene. Essendo però solo nel locale, ha dovuto sospenderlo per mancanza di tempo. Ora ha ripreso, appoggiandosi per i recapiti in Val di Fiemme alla Pizzeria Roma e a The Club, che da dicembre hanno attivato il servizio. Per le consegne in Val di Fassa, invece, si organizza in modo autonomo. Le ordinazioni vanno fatte telefonicamente tra le 10 e le 19; è prevista una spesa minima di 30 euro ed è applicata una tariffa di consegna a seconda della distanza.

Luca Monsorno spiega invece le modalità di servizio adottate dalla Pizzeria Roma e da The Club: “Mettiamo a disposizione per la consegna a domicilio l’intero menù del ristorante e della pizzeria sia a pranzo che a cena, mentre solo di sera anche hamburger, sandwich e fritti dell’american bar The Club. Consegniamo in tutta la valle, su ordinazione telefonica, applicando un costo a seconda della distanza. Lavoriamo soprattutto con i clienti di residence e aparthotel, ma anche i residenti stanno iniziando ad apprezzare il servizio, trovandolo una valida alternativa all’asporto a cui erano abituati”.

La pizzeria Millenium di Predazzo, dopo aver lanciato il servizio il 10 gennaio di quest’anno, da qualche settimana si è dotata di un’applicazione per smartphone per semplificare ulteriormente gli ordini. “Lo scorso novembre sono stato in Australia, dove le consegne a domicilio sono la norma non solo per i ristoranti, ma anche per i supermercati. Perfino Uber offre il servizio di recapito pasti. Era da tempo che ci pensavo, ma quel viaggio mi ha convinto a provarci: a Predazzo ci sono dieci pizzerie, significa che la pizza piace, no?”, si chiede Michele Zanotti, proprietario del locale. I fatti sembrano dargli ragione: “Siamo arrivati a fare anche 40 consegne in una sera, soprattutto nel fine settimana. Ad ordinare sono soprattutto gruppi, ma anche famiglie, turisti, allievi finanzieri”.

Millenium consegna dalle 18.30 alle 21.30 a Predazzo, Ziano e Forno. È possibile prenotare da da app o telefonicamente. Non sono previsti costi di consegna, ma si richiede una spesa minima di 15 euro, almeno che non siano già previste altre consegne per quell’ora, in quel caso decade la limitazione. L’applicazione permette di scegliere la pizza preferita, alcuni contorni (patatine, polenta e verdure grigliate), un piatto e un dessert del giorno, oltre alle bevande. È previsto uno sconto del 10% sul primo acquisto e tramite carta fedeltà una raccolta punti con ulteriori vantaggi. Il pagamento per ora è alla consegna (anche tramite Pos), ma l’intenzione è di permetterlo anche tramite app.

Entrambe le pizzerie hanno assunto una persona per il servizio, che viene fornito attraverso l’utilizzo di un’automobile. cibo che viene consegnato caldo grazie a delle apposite borse termiche.

Attivo solo da pochi mesi, il servizio di consegna a domicilio piace alla Valle di Fiemme. Anche qui finalmente, oltre alla cena, anche la comodità è servita.

Monica Gabrielli

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento