Nicolò sogna la serie A

29 anni, di Carano, Nicolò Varesco è cresciuto a “pane e sport”: il papà è stato arbitro in serie D maschile e A femminile e ha trasmesso, a lui e ai suoi due fratelli, l’amore per il calcio e per lo sport in generale. Nicolò ha praticato calcio, sci di fondo e corsa campestre, anche a livello agonistico, ma la sua strada non è stata quella dello sport professionistico. Già durante l’università, ha lavorato come preparatore fisico del Mezzocorona Calcio, per poi passare al F.C. Südtirol. Questa stagione sarà, invece, occupato con il settore giovanile del Trento. Nicolò sa che nel suo lavoro l’aggiornamento è continuo e fondamentale. Come l’allenamento, per non essere da meno degli atleti che prepara. Il cammino verso la serie A è lungo e in salita: «Spesso non basta essere competenti, ma servono anche gli agganci giusti. Comunque vada, io darò il meglio di me perché nello sport la sfida vera non è con gli altri, ma con sé stessi».

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento